Come conservare il basilico per l’inverno

Credits: Corbis, Mondadori
1 5

Se ami il profumo intenso e aromatico del basilico, dai mille usi in cucina, questo è il momento di raccogliere le sue foglie e mantenerle fino all'inverno. Ti proponiamo 4 metodi di conservazione, scegli quello che più si adatta alla tua cucina e al tempo che hai a disposizione. Alcuni metodi infatti richiedono più cura, altri sono più veloci ma garantiscono una perfetta conservazione dell'aroma. Scopri come conservare il basilico in freezer a foglie intere o frullate con olio extravergine di oliva. Oppure come conservare il basilico fresco sott'olio o sotto sale.

/5

Se coltivare il basilico in estate è stato un successo non sprecarlo: è il momento giusto per raccoglierlo e conservarlo

Come raccogliere e lavare il basilico prima di conservarlo
Qualsiasi sia il metodo di conservazione che hai scelto, la raccolta è identica. Taglia i rametti con la forbice e poi stacca foglia per foglia con le mani, scartando quelle rovinate o annerite. Il basilico va poi lavato molto delicatamente per non rovinarlo: usa acqua fredda per mantenere l'aroma intatto e il colore verde intenso. Puoi immergere le foglie per qualche minuto in un contenitore con acqua fredda e qualche cubetto di ghiaccio. Poi riponi le foglie su un canovaccio e tampona molto delicatamente con carta da cucina. Il basilico va poi fatto asciugare molto bene: l'aqua residua, infatti, andrebbe a compromettere la conservazione, soprattutto se intendi usare i vasetti per il basilico sott'olio o sotto sale.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te