Così la stella di Natale resta viva (e rifiorisce) ogni anno

Cosa fare se perde le foglie? Come e quando potarla? Quanta acqua dare? Scopri i consigli di Donna Moderna per curare la stella di Natale tutto l'anno (da dicembre al novembre successivo) e riuscire a farla rifiorire per le Feste.

Credits: Shutterstock

Rossa come il fuoco, rosa cipria o bianco latte: di qualunque colore sia, la stella di Natale (Poinsettia pulcherrima o Euphorbia pulcherrima) sotto le Feste è al massimo della fioritura. Ma quanto durerà una volta passato Capodanno? Stiamo parlando di una pianta piuttosto delicata che soffre se non viene curata bene. Scopri insieme a Donna Moderna come fare per riuscire a farla rifiorire anno dopo anno.

Curare la stella di Natale da dicembre a gennaio

In casa, mettila in un punto dove abbia tanta luce, ma che sia lontano dalle finestre esposte a sud e dalle fonti di calore. Stai attenta anche a non farle prendere colpi di aria. Innaffia solo il terriccio due volte alla settimana, evitando che si formino ristagni nel sottovaso.

È normale che, a partire dal basso, le foglie verdi (sono le più vecchie) della Stella di Natale con il passare dei giorni ingialliscano e cadano. Non ti preoccupare, la pianta non sta soffrendo! Continua a bagnarla fino a fine marzo, quando rimarranno solo le parti colorate.

Curare la stella di Natale da marzo ad aprile

Cadute tutte le foglie verdi, solitamente tra marzo e aprile, è il momento di tagliare tutti i rami nudi della pianta a un’altezza di circa 12-15 cm da terra. Ricorda di proteggerti le mani con dei guanti: il lattice che sgorga dagli steli è il segno che la pianta è ancora viva, ma potrebbe anche irritare la pelle.

Curare la stella di Natale da maggio a settembre

Quando arriva la bella stagione, travasa la stella di Natale in un vaso di terracotta da giardino, aggiungendo qualche manciata di terra universale e, poi, sistemala all’aperto a mezz’ombra. Dalle gemme, sui rami nudi, spunteranno nuove foglie verde tenero: ben presto, la tua pianta avrà una splendida chioma.

Per bagnarla regolati con il clima, in più, due volte al mese, ricordati di aggiungere al liquido un fertilizzante per piante verdi.

Curare la stella di Natale da ottobre e novembre

Ai primi freddi, riporta la stella di Natale in casa. Bastano 8 ore di luce al giorno perché si tinga in fretta di rosso, rosa o bianco. In questi mesi ogni tanto aggiungi ancora all’acqua del fertilizzante, ma per piante fiorite da interni. Vedrai che spettacolo!

<p><br data-mce-bogus="1"></p> Credits: Corbis


<p><br data-mce-bogus="1"></p> Credits: Corbis


<p><br data-mce-bogus="1"></p> Credits: Corbis


<p><br data-mce-bogus="1"></p> Credits: Corbis


Riproduzione riservata