sport per dimagire

Quali sono gli sport che ti fanno davvero bruciare calorie e dimagrire?

Scopri quali sono gli sport migliori per dimagrire e tonificarti, ma non solo. Con queste attività scarichi anche lo stress e fai il pieno di energia

I migliori sport per dimagrire e bruciare i grassi

Un addominale dopo l'altro, la corsa arrancante e svogliata sul tapis roulant, le pedalate sulla cyclette sbadigliando e contando i minuti che mancano alla fine della "tortura".

Questo non è certo un atteggiamento che favorisce la rémise en forme, e nemmeno fa bene all'umore. Lo sport perfetto per perdere peso e tonificare il corpo è l'attività capace di divertire, impegnare e motivare.

Dunque, una delle prime mosse da fare per perdere i famosi "chili in più", è un'autoanalisi onesta e chiara. Ovvero, chiedersi quanto tempo effettivo si possa dedicare al fitness, cosa ci fa sentire veramente meglio, se preferiamo stare all'aperto oppure in un ambiente "protetto" ma social come la palestra.

Inoltre, è consigliabile scegliere uno sport che abbia effetto benefico anche sulla componente emotiva. Se siamo stressate, sarebbe meglio evitare allenamenti che prevedono infinite ripetizioni di esercizi così come, se siamo depresse o prive di energia, sarebbe opportuno virare verso un'attività di gruppo o uno sport di squadra.

Ecco i migliori sport dimagranti e brucia grassi per perdere davvero peso, massa grassa e dire addio ad ansia e depressione:

  • Camminata
  • La corsa
  • Il kick boxing
  • Le scale outdoor
  • La corda
  • Il nuoto

La camminata

Può sembrare un'attività banale, e invece la camminata è una tipologia di attività fisica che apporta una quantità di benefici che spesso nemmeno immaginiamo.

E invece camminare è davvero un'attività che allena il corpo e che fa bruciare i grassi, a patto però di farlo per un tempo abbastanza prolungato e in maniera costante. Per avere risultati infatti bisogna camminare almeno mezz'ora in modo continuativo (ma sarebbe meglio per un'ora) per un minimo di tre volte a settimana. Ad ogni modo l'ideale è camminare ogni singola volta che si può, e muoversi il più possibile a piedi durante le nostre attività quotidiane. Insomma, la parola d'ordine è "costanza".

In particolare la camminata è molto adatta a chi non è un vero e proprio sportivo e a chi deve perdere molto peso, ma anche a chi vuole migliorare la sua condizione fisica in vista di un'attività più intensa. Questo perchè si tratta di un'attività che viene percepita come poco impegnativa, e quindi meno demotivante: difficilmente si arriverà alla tremenda sensazione di "non farcela" che potrebbe assalirci durante una seduta di fitness molto intensa. Inoltre può essere praticata praticamente da tutti perchè non sovraccarica e non stressa troppo le articolazioni. In più non servono attrezzature specifiche (a parte un paio di scarpe comode), è un'attivita economica e che si può praticare davvero ovunque.

La corsa

Per dimagrire veramente dì addio alla corsa lenta e sempre uguale, inutile quindi sfiancarsi e annoiarsi per un'ora di fila al parco. La strategia giusta per perdere peso, se ami correre, è farlo nel modo migliore, quello finalizzato a bruciare i grassi più che il glucosio (zuccheri).

Le ultime in fatto di fitness e running sottolineano i benefici della corsa a scatti, ovvero correre accelerando e rallentando il ritmo. Come si fa? Con un programma che preveda un tot di minuti di corsa veloce alternati a un numero (minore o maggiore a seconda del livello di forma e delle condizioni fisiche in generale) di corsa "lenta" o, addirittura, camminata veloce.

Con la corsa si brucia 1 kcal per ogni kg di peso in 1 chilometro. Il calcolo sembra complesso ma in realtà è molto semplice. Ad esempio, una donna di 60 kg consuma mediamente 60 calorie ogni chilometro di corsa.  

Per quanto riguarda i grassi, questi ultimi si bruciano proprio con gli "scatti" che, peraltro, contribuiscono anche a rendere più vario e meno noioso l'allenamento.

Come, dove e quando correre?

Innanzitutto, meglio in compagnia: esistono ormai addirittura dei veri e propri gruppi di running in ogni zona urbana (da scovare o fondare iscrivendosi alle rispettive social street) ad alto tasso di motivazione, divertimento e benessere.

Per ciò che riguarda il luogo, meglio un bel parco lontano dalle auto ma, in mancanza di tempo o spazi adeguati, può andar bene anche il giardinetto sotto casa.

Sul quando, dipende sia dagli orari personali sia dai livelli di traffico e inquinamento. Meglio al mattino molto presto o la sera dopo l'ora di punta, per evitare il pieno di gas di scarico.

Non dimenticare poi di procurarti le scarpe adatte per correre.

Il Kick Boxing per tonificare e scaricare

La voglia di prendere a pugni qualcuno non è un sentimento positivo ma lo è, invece, la voglia di prendere a calci e pugni una situazione che ci va stretta e che ci rende infelici. Farlo dimagrendo e tonificando alla perfezione i muscoli, poi, può renderci ancora più soddisfatte ed euforiche.

Come prima cosa, praticando Kick Boxing si bruciano molte calorie: 650 in un'ora. Ma il plus di questo tipo di allenamento è che, oltre alle calorie consumate, si tonifica perfettamente ogni muscolo del corpo.

Infatti, ganci e montanti (i pugni) servono a delineare la parte superiore del corpo, rendendo le braccia snelle e forti. Mentre i calci al sacco (ma anche quelli senza sacco) tonificano i glutei, li "alzano" e rimodellano le cosce.

Inoltre, la kick boxing appiattisce la pancia e ha un effetto snellente persino sui difficilissimi addominali obliqui.

L'effetto "collaterale" positivo di questo tipo di fitness è la possibilità di scaricare rabbia ed energie negative, a tutto vantaggio di benessere e bellezza.

Le scale per dimagrire e tonificare

Non stiamo parlando del banale "fare le scale" invece di prendere l'ascensore. Male non fa, ma si tratta di un esercizio così breve e circostanziato che difficilmente può avere effetti seri. In compenso però sulle scale possiamo fare un vero e proprio workout.

Una delle ultime tendenze californiane è la mania di correre su e giù da rampe di scale outdoor. Si tratta di un allenamento casuale che è diventato piano piano un training amato da celeb e maniaci del fitness.

Le scalinate permettono un allenamento ad alto impatto e dai risultati sorprendenti per quanto riguarda perdita di peso e tonificazione.

In ogni città è possibile scovare scalinate e percorsi "difficili" con salite più o meno ripide. L'ideale è iniziare seguendo questo training con una camminata veloce, perlomeno in salita e discesa. Per poi proseguire con la corsa, una volta allenate.

La corsa su e giù dalle scale è molto indicata per le donne dinamiche già avvezze al running ma meno consigliata in caso di forte sovrappeso e problemi a schiena e/o articolazioni.

Un accorgimento fondamentale: scegliere scarpe da running perfettamente ammortizzate e leggere, dotandosi anche di un cardiofrequenzimetro da polso o da braccio.

La corda per bruciare i grassi

Saltare la corda, quante volte l'abbiamo fatto da bambine! Era un gioco divertentissimo e, allora non importava il grande consumo calorico.

Riportare questo tipo di allenamento "ludico" nell'età adulta significa sviluppare al meglio la coordinazione e bruciare molti grassi. Per farlo non serve che una corda.

Ovviamente, nella misura adulti: la corda è un attrezzo molto usato nel riscaldamento di alcune discipline sportive e dunque facilmente reperibile in qualsiasi negozio sportivo.

Saltando la corda si consumano ben 200 calorie in un solo quarto d'ora di allenamento: solitamente si inizia con un training di 15 minuti e si prosegue poi arrivando fino a un'ora di salti. In quest'ultimo caso, per le più allenate, si bruciano la bellezza di 800 calorie.

Avvertenze per un buon esercizio: per saltare la corda nel modo corretto, la schiena deve essere mantenuta dritta e i gomiti ben vicini al tronco.

Il nuoto per perdere peso e rassodare

Già il nuoto di suo è uno sport che permette di bruciare molte calorie, circa 300 in mezz'ora a ritmo medio per una donna che pesa 60 kg. Se poi, ci si aiuta con gli attrezzi giusti le calorie consumate salgono e spariscono come per magia anche tutti i cuscinetti di adipe più ostinati nonché l'odiata cellulite.

Se si vuol perdere peso e al contempo dimagrire su glutei e gambe, un'ottima strategia è quella di nuotare con le pinne. Non solo al mare dunque, le pinne sono perfette anche in piscina e permettono di intensificare molto il lavoro muscolare delle gambe senza contraccolpi per collo e colonna vertebrale (e questo è un ulteriore vantaggio del nuoto).

Inoltre, il movimento degli arti inferiori a stile libero scioglie anche il grasso sulla pancia poiché stimola i muscoli addominali sia bassi sia alti.

Se a essere fuori forma sono braccia e seno, il nuoto a rana e il dorso sono gli allenamenti ideali: meglio ancora se praticati tenendo ferme le gambe con gli appositi cuscinetti in vendita nei negozi di attrezzatura sportiva.

Riproduzione riservata