Orto sul balcone: cosa piantare


Orto sul balcone: cosa piantare

Vuoi coltivare un piccolo orto domestico? Ecco le piante facili da coltivare perfette per cominciare con il giardinaggio

L’orto sul balcone non accenna a passare di moda e anzi acquista sempre più seguaci e appassionati che, anche se lo spazio a disposizione è poco, non rinunciano al piacere di coltivare con le proprie mani le proprie verdure preferite.

I vantaggi sono indubbi. Oltre al risparmio economico c’è la possibilità di consumare cibo sano e a Km Zero, ma anche di migliorare l’umore, permettendo di ritrovare quel benessere interiore che solo il contatto con la natura può regalare.

Se anche tu non vedi l’ora di “mettere le mani nella terra” il primo passo è scegliere le varietà giuste da coltivare, con un occhio particolare anche all’estetica, per vivere il tuo balcone o il tuo terrazzo al 100%, senza limitazioni.

Ecco le piante che richiedono poche cure, crescono bene anche in vaso e sono decisamente belle da vedere. Meglio di così!

Terrazzo scoperto: come arredarlo e quali sono le cose indispensabili

VEDI ANCHE

Terrazzo scoperto: come arredarlo e quali sono le cose indispensabili

Piante facili da coltivare nell’orto sul balcone

Scegliere piante facili da coltivare è fondamentale per chi è alle prime armi con il giardinaggio e ha a disposizione solo un balcone, dove coltivare in vaso. Niente paura: gli orti domestici (ma anche le grow box) sono la moda “green” del momento. Poco importa se hai a disposizione una piccola aiuola, un soleggiato terrazzo o un minuscolo balcone: coltivare aromi, ortaggi e frutta con le proprie mani è un’attività salutare per l’organismo prima di tutto, perchè ci consente di consumare cibo sano a kmZero, ma anche per l’umore perché ci riavvicina all’ambiente permettendoci di ritrovare quel benessere interiore che solo il contatto con la natura può regalare. E non dimenticare i vantaggi economici di non dover più comprare frutta e verdura al supermercato!

Da dove cominciare? Il primo passo è scegliere con criterio cosa coltivare. Abbandona il sogno di coltivare succose e dolci angurie sul balcone e concentrati piuttosto su verdure adatte ai piccoli spazi, che non richiedono terra molto profonda ed esposizioni particolari alla luce del sole. Se sei alle prime armi scegli delle varietà a crescita rapida che danno soddisfazione, a livello estetico e visivo, ma soprattutto in termini di raccolta. Di seguito vediamo ben 10 piante davvero facili da coltivare in vaso e sul balcone.

Zucchine

Ne esistono moltissime varietà e quelle più adatte al balcone sono le cosiddette “a taglia bassa” come la Baby Round che produce una quantità incredibile di piccoli frutti rotondi un po’ più piccoli di una palla da tennis, o la Gold Rush. Per crescere bene una singola pianta ha bisogno di un contenitore profondo almeno 20 centimetri e largo circa 30 centimetri. Accertati prima di tutto che il vaso sia ben drenato. Trapianta quindi le piante di zucchina appena nate prese al vivaio, posizionale al sole e annaffiale leggermente. In 40/60 giorni dal trapianto cominceranno a produrre i primi frutti.

Bietole

Per fare crescere bene le bietole da taglio e da costa devi usare vasi o contenitori non molto profondi (bastano 10/20 centimetri) e larghi quanto vuoi. Fai attenzione a distanziare le singole piantine di circa 30 centimetri. Come sempre è importante che il vaso sia ben drenato per evitare che l’acqua ristagni. Le piantine appena trapiantate hanno quindi bisogno solo di acqua moderata e sole e in 30/50 giorni saranno pronte da raccogliere.

Basilico, prezzemolo e rucola

Sono le coltivazioni perfette se sei alle prime armi. Per crescere hanno bisogno solo di un vaso o contenitore profondo almeno 20 cm e largo minimo 10 per piantina. Trapiantale e posizionale al sole innaffiandole con moderazione. In 30/60 giorni dal trapianto cominceranno a produrre le prime fresche e profumate foglioline, già pronte da consumare.

Arredare con le erbe aromatiche

VEDI ANCHE

Arredare con le erbe aromatiche

Lattughe nell’orto sul balcone

Sono perfette per il balcone perché per crescere bene si accontentano di un contenitore profondo dai 10 ai 20 centimetri. Accertati, come regola generale, che sia ben drenato (devono esserci alcuni fori sul fondo), per evitare che l’acqua ristagni. A questo punto non occorre altro che trapiantare le piantine di lattuga mantenendole a una distanza di almeno 30 centimetri l’una dall’altra, posizionarle al sole e annaffiare moderatamente. In 30/50 giorni dal trapianto la tua piantina di lattuga sarà già pronta da raccogliere.

Cipolle

Per fare crescere bene le cipolle ti occorrono vasi o contenitori profondi almeno 30 centimetri. Ricordati di non affollare le piantine, ma di lasciare almeno 30/40 centimetri di distanza fra l’una e l’altra. Accertati che il terreno sia ben drenato per evitare che l’acqua ristagni. A questo punto non occorre altro che trapiantare le piante, posizionarle al sole e annaffiare leggermente. In 40/60 giorni dal trapianto le vostre cipolle saranno pronte da raccogliere.

cipolle

Fragole

Le fragole danno fin da subito a ogni aspirante coltivatore molta soddisfazione. Per crescere rigogliose hanno bisogno di vasi o contenitori, meglio se singoli, profondi almeno 30/40 centimetri e larghi circa 20/30 centimetri. Accertati come di consueto che siano ben drenati e in 50/80 giorni dal trapianto le vostre piantine di fragola cominceranno a produrre i primi frutti, continuando il ciclo fruttifero per circa 30 giorni.

Pomodori nell’orto sul balcone

ono perfetti per la coltivazione in vaso sul balcone. In commercio esistano varietà di pomodoro “nane”, ma tutte possono essere coltivate in vaso senza problemi su un balcone arieggiato e luminoso: basterà mantenere costante l’umidità, evitando di alternare periodi di siccità a periodi di irrigazione sovrabbondante. Per crescere i pomodori hanno bisogno di vasi o contenitori, anche in questo caso meglio singoli, profondi 30/40 centimetri e larghi circa 20/30 centimetri. Attrezza ogni vaso con bacchette di legno a cui reggere i rami e i tuoi pomodori cresceranno sani e rigogliosi. Non ti occorre altro che trapiantare alcune piante, posizionarle al sole e annaffiarle leggermente. In 80/100 giorni cominceranno a produrre frutti.

Europecore e Tomatocore, cos’è la moda del pomodoro che impazza su TikTok

VEDI ANCHE

Europecore e Tomatocore, cos’è la moda del pomodoro che impazza su TikTok

Peperoncini

Rossi, gialli, verdi, viola, perfino neri. Tondi, allungati, o dalle forme bizzarre come nel caso dei cosiddetti “cappelli del vescovo”: tutte le varietà di peperoncini più comuni si adattano bene alla coltivazione in vaso sul balcone, dal peperoncino Jalapeno, al Tabasco senza dimenticare il famoso Habanero. Per crescere hanno bisogno di vasi o contenitori, meglio se singoli, profondi almeno 30 centimetri e larghi circa 25. Accertati che siano ben drenati, trapianta alcune piante, posizionarle al sole e annaffiale leggermente. In 80/100 giorni dal trapianto cominceranno a produrre i primi frutti.

Melanzane

Le melanzane sono adatte alla coltivazione sul balcone ma richiedono comunque un certo spazio. Per crescere rigogliose hanno bisogno infatti di vasi o contenitori, anche in questo caso meglio singoli, profondi almeno 40/50 centimetri e larghi circa 30/40. Trapianta alcune piante, posizionale al sole e annaffiale (con moderazione). In 100/120 giorni dal trapianto le vostre piantine cominceranno a regalarvi meravigliosi frutti viola. Sono consigliate le piante innestate.

Sedano nell’orto sul balcone

È perfetto per la coltivazione in vaso e non devi nemmeno comprare piantina o semi: ti basta infatti conservare la base dell’ortaggio e piantarla in vasi o contenitori profondi almeno 30/40 centimetri e larghi circa 10/20 centimetri minimo. Accertati che siano ben drenati e posiziona al sole le piantine, che in 50/70 giorni saranno cresciute e pronte per essere consumate.

Barbabietole

Le barbabietole crescono nel terreno ma con le loro coste colorate di rosso e le loro foglie verde brillante creano una macchia di colore davvero affascinante sul balcone.

Riproduzione riservata