capelli

Tutti i consigli per una chioma riccia in ordine, anche durante l’estate

Evitare che la chioma riccia in estate perda di tono e lucidità è una vera e propria battaglia ma seguendo questi consigli potrai vincerla brillantemente.

L’estate è la stagione nella quale mettere momentaneamente in pausa phon e styler e lasciare i capelli il più possibile liberi di esprimersi come meglio credono. Se i tuoi sono dritti la loro gestione è sicuramente più semplice, mentre se hai una chioma riccia sai bene come mantenerli in ordine a volte sia decisamente più complesso.

Ecco quindi qualche consiglio pratico per capelli curly sempre al top anche in estate.

Limita i lavaggi

Anche se durante la stagione più calda sia al mare sia in città il numero di docce si intensifica, cerca di resistere dal lavare la tua chioma riccia ogni giorno.

Questa tipologia di capelli, infatti, è tendenzialmente secca e lavarli troppo spesso non fa che inasprire tale caratteristica, con il risultato di rendere la tua chioma riccia ancora più arida, sfibrata, spenta e crespa.

Limitati quindi a 2 o 3 lavaggi a settimana, da effettuare con shampoo specifici per capelli ricci, privi di siliconi e ricchi di ingredienti estremamente nutrienti come olio di Argan, cocco o oliva che mantengano il riccio elastico, contrastandone la disidratazione.

Non dimenticare mai di usare anche un balsamo addolcente e, una volta a settimana, di sottoporre i tuoi capelli a una maschera nutriente e rigenerante, da scegliere tra le molte alternative in commercio o realizzare a casa con ingredienti naturali.

Se tra un lavaggio e l’altro l’aspetto della tua chioma riccia non ti soddisfa puoi provare la tecnica del cowash, un metodo di lavaggio che prevede l'uso del solo balsamo unito a un po’ di zucchero di canna, al posto dello shampoo. Gli ingredienti degli shampoo sono molto più aggressivi di quelli dei conditioner, quindi scegliere questa soluzione in modo esclusivo o come alternativa saltuaria al lavaggio classico rende i capelli morbidi e lucenti e mantiene la forma del riccio molto più definita.

Visto che le temperature esterne lo permettono, usa l’acqua fredda per sciacquarli perché a differenza di quella calda contrasta l’effetto crespo, richiude le squame dei capelli e ne migliora l’aspetto.

Asciugali nel modo corretto

La fase post lavaggio per la chioma riccia è delicata quando la precedente, quindi attenta a non compiere passi falsi.

Tampona i capelli con un asciugamano di cotone, facendo attenzione a non strofinarli, onde evitare l'effetto crespo.

Una volta eliminata l’acqua in eccesso districa i nodi passando le dita tra le ciocche. A meno che la situazione non sia davvero disperata stai alla larga da spazzole e pettini che potrebbero spezzare i capelli o rovinare la naturale conformazione del riccio.

Preferisci, infine l'asciugatura all'aria aperta all’uso di una fonte di calore, così da non stressare ulteriormente i tuoi ricci.

Per dare loro definizione extra affidati a prodotti di styling specifici. Se oltre a intervenire sulla forma vuoi anche nutrire e illuminare la tua chioma riccia opta per un olio, altrimenti vanno benissimo anche schiume o creme disciplinanti, che oltre ad esaltare il tuo riccio naturale svolgono anche un’azione anti crespo.

Proteggili in spiaggia

Sole, umidità, salsedine e sabbia sono nemici giurati dei capelli e ancora di più di quelli ricci, visto che la loro azione consiste principalmente nel renderli ancora più secchi del solito. Evitare del tutto che ciò accade è impossibile ma indubbiamente si può fare qualcosa per combattere questo meccanismo.

Prima di andare in spiaggia quindi procurati una lozione protettiva per capelli, da usare più volte nel corso della giornata.

Del tutto simile a quella che devi sempre avere con te per proteggere la pelle, si presenta solitamente sotto forma di spray ed è munita di spf e altri agenti che coprendo la superficie del capello la preservano dalle aggressioni dei raggi UV e di altri agenti nocivi.

5 consigli straordinari per curare i tuoi capelli secchi durante l’estate

VEDI ANCHE

5 consigli straordinari per curare i tuoi capelli secchi durante l’estate

Scegli acconciature salva caldo

Una chioma riccia per esprimersi al meglio dovrebbe essere lasciata libera e, una volta asciutta, toccata il meno possibile perché qualunque gesto potrebbe rovinare la naturale forma del boccolo.

Se appena puoi quindi resisti e sfoggia i tuoi capelli leonini sciolti ma se il caldo si fa davvero insopportabile e non ce la fai più niente paura, esistono alcune opzioni per evitare di soffocare ma preservare il tuo look.

Meglio evitare la classica coda di cavallo perché dovendo tirare i capelli per poi stringerli con l’elastico il rischio di fare danni e sfoggiare una volta sciolta una chioma informe è piuttosto elevato.

Molto più indicato scegliere una bandana o di un foulard multicolor, accessori che si prestano a diverse acconciature super alla moda. Se ti basta allontanare i capelli dal viso per sentirti subito più fresca, arrotolale fino a farle diventare una fascia, passale delicatamente sotto la nuca e fissale in alto con un nodo.

Se invece cerchi qualcosa di più radicale, apri completamente il tuo foulard o la bandana e sempre partendo dalla nuca fai in modo che la tua chioma venga avvolta completamente dalla stoffa. Fissa poi il tutto in un turbante perfetto.

Capelli lisci o ricci: lo styling anti crespo dell’estate

VEDI ANCHE

Capelli lisci o ricci: lo styling anti crespo dell’estate

Capelli che cadono oppure fragili? Prova a usare la polvere di fieno greco

VEDI ANCHE

Capelli che cadono oppure fragili? Prova a usare la polvere di fieno greco

Riproduzione riservata