amica invadente che spia il cellulare

5 cose che potrebbero renderti invadente agli occhi delle tue amiche

Hai mai pensato che potresti fare (anche involontariamente) delle cose che potrebbero renderti invadente e indisponente agli occhi delle tue amiche? Qui ti proponiamo qualche esempio (prendi nota)

L'amicizia - come tutti i rapporti - spesso si basa su equilibri molto sottili e basta un attimo per travalicare quei "confini" che non andrebbero mai oltrepassati. Alcune cose che fai, magari senza accorgertene, potrebbero renderti invadente agli occhi delle persone a cui tieni (le tue amiche in primis).

Ti senti chiamata in causa? Hai il sospetto che questo possa essere il tuo caso e temi per la tenuta delle tue amicizie più care? Queste sono delle cose che potrebbero renderti invadente, anche in modo inconsapevole. Memorizzale ed evitale per non sembrare un'impicciona di prim'ordine!

Chiamare mille volte finché non ottieni una risposta

Che lo smartphone sia la rivoluzione del millennio è fuor di dubbio, così come lo è l'incredibile potenza di un simile strumento. Ammettiamolo, basta prenderlo in mano per metterci in contatto con chiunque e in qualsiasi momento, senza perdere troppo tempo.

Finché si tratta di un'emergenza, nulla di strano. Ma che dire di quelle persone che non fanno altro che tartassarti di chiamate come se la fine del mondo fosse imminente e che non staccano il dito dalla cornetta verde finché non ottengono una risposta?

Pensi che questo identikit ti corrisponda? Bene, allora stai ufficialmente attingendo all'elenco di cose che potrebbero renderti invadente agli occhi delle tue amiche e di chiunque abbia posto nella tua rubrica. Non c'è ragione per diventare così ossessiva e ricorda che il mondo non gira tutto intorno a te.

Se la tua amica non risponde subito, non lasciarti prendere dalle crisi di abbandono. Probabilmente è impegnata in qualcos'altro e, non appena avrà un minuto libero, ti richiamerà. Keep calm!

PS: Lo stesso vale per i messaggi su Whatsapp o in qualsiasi altra chat. Guardare il telefono e ritrovarsi un centinaio di notifiche dalla stessa persona non è proprio il massimo.

Autoinvitarsi non è mai una buona idea

Restando sul tema invenzioni-utili-per-restare-in-contatto, non possiamo dimenticare i social che possiamo aggiornare come meglio crediamo, postando le nostre attività o i luoghi più carini in cui ci capita di andare.

Bello seguire le amiche su Instagram, ma ciò non deve tradursi in una certosina attività di "stalking" che ti dia la scusa di seguirle ovunque. Limitati a un like o a un commento, ma evita assolutamente di fare la parte dell'ospite indesiderata. Anche questa è tra le cose (pessime) che potrebbero renderti non solo invadente ai loro occhi, ma del tutto inopportuna.

Il discorso non cambia quando ti viene la malsana idea di presentarti a casa delle tue amiche senza invito. Neanche a dirlo, dipende dal rapporto che hai con queste persone (se con la tua migliore amica è un'abitudine di sempre, non si offenderà di certo). Ma ricorda che tutti abbiamo diritto alla nostra privacy e irrompere in casa di qualcuno senza neanche avvisare è estremamente scortese.

Curiosare in casa d'altri è invadente (e maleducato)

Pensa come si aggraverebbe la situazione se, oltre a presentarti in casa di una tua amica senza preavviso, una volta arrivata cominciassi anche a curiosare in giro. Te lo diciamo senza troppi giri di parole, ciò non ti rende solo invadente ma anche maleducata.

Non puoi imporre la tua presenza in modo tanto prepotente e no, non meravigliarti se usiamo parole non proprio dolci. Perché nessuno può permettersi di aprire cassetti e armadi, sbirciare la posta, controllare se il frigorifero è pieno o chissà che altra diavoleria pensando di apparire cortese (seriamente?).

Se una tua amica (come qualsiasi altra persona) ti invita a casa sua, sta aprendo le porte della sua vita. Significa che si fida di te, che ti stima e prova per te un sincero affetto. Non deluderla con questi beceri comportamenti!

Sbirciare le chat private, no grazie!

L'amicizia può avere tante sfumature ed è ovvio che ciascun rapporto sia diverso dall'altro. Pensaci bene, potrai avere tante care amiche ma con ognuna di esse esistono equilibri e abitudini ben precise. Insomma, non puoi fare di tutta l'erba un fascio e pensare di mantenere questi legami seguendo delle regole standard (che poi hai deciso tu).

Premesso ciò, ricorda sempre la parola d'ordine: privacy. Non importa se si tratta di un'amica che conosci dai tempi della scuola o della vicina di casa con cui hai stretto amicizia da poco, non puoi invadere la sfera privata delle persone a tuo piacimento. E in tal senso una delle cose peggiori che potresti fare (e che potrebbero renderti davvero molto invadente) è sbirciare le loro chat private, magari approfittando di un loro momento di distrazione.

Finché è la tua amica a renderti partecipe di una conversazione, tutto è lecito. Ma irrompere a gamba tesa su qualcosa che con te non c'entra proprio niente, non è il modo migliore per mantenere salda l'amicizia ed evitare di farti mandare a quel paese.

Fare domande troppo intime ti rende estremamente invadente

Sbirciare lo smartphone o no, la questione resta sempre la stessa. Ci sono gesti che ti fanno apparire impicciona, invadente e inopportuna sia con le amiche che con qualsiasi altra persona. È vero che con le persone a te più care hai un grado di confidenza maggiore rispetto a un semplice conoscente, ma ricorda l'altra parolina magica: confini.

Anche se stai chiacchierando con la tua migliore amica, evita le domande troppo intime. Del resto se questa donna ha intenzione di raccontarti i dettagli del suo ultimo appuntamento (tanto per fare un esempio), sarà lei stessa a parlartene senza aspettare che sia tu a incalzarla con domande maleducate e imbarazzanti. Non credi?

La pazienza è la virtù dei forti, si dice. Noi aggiungiamo che è anche la virtù delle buone amiche, insieme alla capacità di ascoltare senza monopolizzare la conversazione. Prendi nota!

Riproduzione riservata