Michelle Williams con Katie Hokmes, protagoniste di Dawson's Creek

10 protagoniste delle serie tv che dovremmo rivalutare

Nella storia della televisione, ci sono stati tanti personaggi femminili, ma alcuni meritano particolare attenzione, come queste protagoniste delle serie tv da cui possiamo trarre ispirazione.

Tra telefilm di ieri e di oggi, in televisione vediamo tantissime protagoniste delle serie tv.
Eppure, alcuni personaggi femminili andrebbero valorizzati di più. Qualcuna per il messaggio che incarna, altre perché compiono parabole in cui è facile identificarsi, altre per l’importanza che hanno avuto rispetto ad altri show.
Difficile stilare un elenco completo di tutte le figure di donne del piccolo schermo che possono ispirarci, però possiamo provare. Ecco una selezione di dieci protagoniste delle serie tv che dovremmo rivalutare (e perché).

Buffy Summers di Buffy – L’ammazzavampiri

B come Buffy, il leggendario personaggio interpretato da Sarah Michelle Gellar nella serie horror cult anni Novanta. Buffy è stata di rottura tra le protagoniste delle serie tv, tra le prime a incarnare bellezza e grinta nello stesso personaggio. Sexy come una cheerleader e tosta come un guerriero, Buffy ha affascinato milioni di ragazze, anche perché ci ha insegnato anche che carriera (cacciatrice di vampiri) e vita privata (la sua relazione…proprio con un vampiro!) possono andare insieme.

Daenerys Targaryen de Il Trono di Spade

Va bene, quando nella stagione finale (attenta, qui rischi lo spoiler!) si è trasformata in Mad Queen, è stato più difficile empatizzare con la Madre dei Draghi, ma è anche vero che ne Il Trono di Spade, i ruoli femminili sono tanti e quello di Daenerys è uno dei più complessi. A parte l’evoluzione del personaggio, Daenerys è stata (almeno, nelle prime stagioni) emblema di libertà e di paladina degli oppressi. Per di più, per quanto riguarda il suo rapporto con Khal Drogo (cioè Jason Momoa), ha insegnato che la grazia veicola l’amore e ha la meglio (per fortuna!!) sulla violenza.

Carrie Bradshow di Sex & The City

Diciamo la verità: è difficile che una donna sulla trentina, guardando Sex & The City non abbia avvertito qualche affinità con il personaggio di Carrie. Sì, vale anche se intendi la passione per la moda (come la stessa interprete Sarah Jessica Parker) o, al contrario, per come ti piace analizzare le cose. Tra le quattro amiche – anche se purtroppo Samantha non tornerà nel revival – della serie, Carrie è forse quella più morbida e sfaccettata, in cui, appunto, è più facile trovare affinità. È tra i personaggi più completi tra le protagoniste delle serie tv, in tutti gli aspetti che la riguardano.

Eleanor Shellstrop di The Good Place

Di certo, il fatto che a interpretare Eleonor sia Kristen Bell è già un plus, soprattutto per chi ha amato Veronica Mars (il suo personaggio più famoso, protagonista dell’omonima serie tv) e il fatto che l’attrice sia la voce narrante di Gossip Girl (sì, anche nel remake!). Ma il personaggio di Eleanor spicca tra le protagoniste delle serie tv anche perché rappresenta, in maniera molto ironica, una serie di concetti esistenziali. Da una parte, la responsabilità delle proprie azioni, dall’altra il fatto che solo noi siamo artefici della nostra sorte e di decidere se essere brave o cattive persone. Certo, a lei è andata bene visto l’equivoco di base nell’Aldilà, ma dalla sua parabola puoi comunque trarne qualche spunto… Divertendoti.

Jen Lindley di Dawson's Creek

Quando si parla di Dawson’s Creek, si pensa immediatamente a Joey Potter, al centro del triangolo amoroso tra i due protagonisti maschili Dawson e Pacey. Eppure, il personaggio di Jen Lindley meriterebbe molta più attenzione, non solo perché ha lanciato Michelle Williams verso la sua brillante carriera a Hollywood. La ragazza di città ribelle che viene spedita in quel di Capeside dalla nonna, infatti, è sempre stata molto più simpatica di Joy, così perfettina e rigida. Jen è quella che si ubriaca, che sbaglia, che vive la sessualità con libertà ma è anche capace di innamorarsi per davvero. Insomma, la bad girl di Dawason’s Creek è molto più autentica delle altre.

Michaela Quinn de La signora del West

Prima di period drama come Bridgerton o di serie come The Nevers, nella seconda metà degli anni Novanta, c’era lei, la dottoressaMichaela Quinn, cioè La signora del West, per tutti "Dr. Mike". Un appellativo maschile che certo ora non piacerebbe alle varie dottoresse della televisione, ma che rappresentava la storia della protagonista interpretata da Jane Seymour. Nella seconda metà dell’Ottocento una donna medico si trasferisce nel (Far) West di Colorado Springs, dove apre un ambulatorio medico. Oltre alle difficoltà di farsi accettare come medico donna in una società bigotta, il telefilm raccontava anche gli intrecci con i pellerossa e le vicende sentimentali di una donna che, da sola, adottava e cresceva dei figli.

Monica Geller di Friends

https://www.donnamoderna.com/life-style/ritorno-di-friends-cosa-sappiamoCerto, va bene Rachel (Jennifer Aniston), ma la moretta di Friends non è da meno. Sorella di Ross, amica di Rachel, poi sposa di Chandler, Monica (interpretata da Courteney Cox) è un’altra delle protagoniste delle serie tv da rivalutare e amare. È una ragazza tosta, che non si spaventa rispetto alle gavette più dure, pur di realizzare il suo sogno di diventare chef professionista. E sì, il fatto che sia ossessivamente fissata con l’ordine e la pulizia ce la rendono ancora più umana e simpatica. Aspettiamo la reunion di Friends anche per lei!

Penny di Big Bang Theory

Sheldon e Leonard e con loro, Howard e Raj sarebbero stati lo stesso se Penny non si fosse trasferita nell’appartamento 4B, davanti a quello dei primi due? Assolutamente no, come sai se hai visto tutte le undici stagioni della serie. Il personaggio della bionda, inizialmente un po’ ochetta, conquista tutti, non solo per la sua bellezza, ma anche per la sua veracità. Umile, premurosa (ha sempre un «tesoro» pronto da dedicare agli strampalati ragazzi), nell’arco delle stagioni subisce una bella evoluzione: da ragazza ingenua e sognatrice (lavora come cameriera sperando di sfondare come attrice) diventa poi una donna coraggiosa (quando decide di dedicarsi al 100% alla recitazione) e responsabile (quando cambia definitivamente lavoro, preferendo la sicurezza e la vita con Leonard).

Robin Scherbatsky di How I Met Your Mother

Interpretata da Cobie Smulders, Robin è un’altra delle protagoniste delle serie tv che dovresti rivalutare.  Con le debite proporzioni, è un personaggio che ha molte cose in comune con Penny. Canadese trapiantata a New York, Robin è una giornalista con gusti e abitudini maschili che non per questo la rendono meno attraente, anzi. Come dire: non serve essere una bambolina per essere una donna intelligente e di successo.

Xena di Xena – Principessa guerriera

Anche Xena è un personaggio fantasy, ma nella nostra carrellata di protagoniste delle serie tv da rivalutare non poteva mancare anche la principessa guerriera che per prima ha portato sul piccolo schermo una figura femminile tosta e che ha di certo ispirato produzioni più moderne, da Nimue di Cursed alla stessa Arya Stark di Game of Thrones. Tutta la serie è disponibile su Amazon Prime Video!

Riproduzione riservata