social network

Perché scegliere le parole giuste è essenziale sui social network?

Usare le parole giuste sui social network è fondamentale per farsi capire e creare empatia tra te e chi ti legge. Ecco quali usare e come farlo.

I social network sono parte integrante della vita quotidiana. Ne esiste uno per ogni esigenza e gusto e anche se a volte non te ne rendi conto, il tempo che trascorri a scrollare il feed di Instagram o ad aggiornare stories e contenuti in tutti i tuoi account è elevatissimo.

Spesso, anche se non dovrebbero integralmente, sono la fonte di informazioni primaria e molto spesso si tessono su di essi relazioni virtuali che a volte sfociano anche nella vita reale.

Insomma, i social network sono una finestra sul mondo, e in molti casi rappresentano una sorta di diario virtuale con il quale comunichi con il mondo, soprattutto se sei solita raccontare molto di te o della tua attività. Per questo, scegliere le parole giuste online e usarle al meglio è essenziale. La narrazione scritta, infatti, al pari di quella che procede per immagini grazie agli scatti che pubblichi, non racconta solo quello che fai, ma anche ciò che in parte sei.

Proprio per questo, onde evitare di dare impressioni lontane dalla realtà, o portare avanti messaggi decisamente fuorvianti sul tuo conto, meglio capire quali siano le parole giuste da usare sui social network.

Quali parole scegliere se usi i social network per divertimento

Prima ancora di capire quali siano le parole giuste da usare, la domanda da farti è perché ti piace scrivere sui social. I motivi per farlo sono tantissimi e il più comune è il divertimento.

Se questo è il tuo caso e non hai particolari velleità, se non quella di passare un po’ di tempo spensierato online, il consiglio è semplicemente quello di essere il più possibile te stessa e di non forzare una personalità che non hai, altrimenti alla lunga, il divertimento potrebbe svanire, schiacciato dal peso della formalità che hai costruito. Sii spensierata e non pensarci troppo. L’unica regola in questo caso, è quella di mantenere sempre un tono gradevole sempre l’educazione nell’interazione con gli utenti, anche in caso, ma ci auguriamo non ti accada mai, di discussioni accese.

Attenzione però al social network che usi, ognuno infatti ha le proprie regole di comunicazione non scritte, cerca quello più affine al tuo modo di essere e buttati.

Quali parole scegliere se usi i social network per lavoro

Le cose cambiano in caso i social ti servano per promuovere te stessa o la tua attività. In questo caso per far conoscere le tue abilità e l’importanza del prodotto o servizio che proponi, è fondamentale usare le parole giuste.

Solo così potrai spiccare tra i mille profili che pullulano sulle piattaforme e distinguerti per la tua unicità.

Questi alcuni suggerimenti per non sbagliare parole e strategia comunicativa.

Usa parole brevi

La lingua italiana è piena di parole bellissime e super ricercate, in grado di rendere anche i pensieri più banali meravigliosi. Partendo da questo presupposto la tentazione di alzare il livello del linguaggio è alta e lodevole ma, purtroppo, sui social network non paga.

Spesso infatti, le persone scrollano le home in momenti di pausa tra un impegno e l’altro e la loro attenzione deve essere catturata velocemente. Ecco perché a vincere sono le parole brevi, concise e capibili da tutti. Quando le sillabe iniziano ad essere superiori a quattro, la lettura si fa leggermente più difficoltosa e anche se non ce ne accorgiamo, l’attenzione su ciò che stiamo leggendo, a meno che non si stia studiando, un po’ scema.

Preferisci verbi attivi

Questa può sembrare una puntualizzazione eccessiva ma non la è. Anche se le forme verbali passive hanno il loro fascino, le frasi attive, ovvero quelle in cui è il soggetto ad agire e non a subire l’azione, al lettore risultano molto più coinvolgenti. Il tuo messaggio di conseguenza appare decisamente più efficace.

Opta per un linguaggio familiare

Per fare in modo che quello che scrivi colpisca le persone, al punto da farle fermare sul tuo contenuto nel corso di una sessione di scroll intensa, il messaggio che mandi deve essere il più possibile coinvolgente, suscitare emozioni e stimolare un senso di empatia naturale.

Per farlo, abbandona parole poco comuni a favore di quelle più utilizzate nella vita di tutti i giorni. Questo non significa, ovviamente, impoverire il tuo linguaggio, ma metterti nelle condizioni di farti capire, e apprezzare, da quante più persone possibili.

Se usi parole ricercate, per quanto belle siano, il rischio è di ottenere l’effetto opposto, ovvero di creare un distacco tra te e il lettore difficilmente recuperabile. Uno dei pregi principali dei social network, ovvero la velocità con la quale si può interagire con il mondo, può infatti trasformarsi in un boomerang: se una persona ti percepisce distante e fredda, difficilmente ti darà una seconda possibilità tornando sul tuo profilo. Attenzione.

Dedicati al finale

Quante volte hai passato minuti interi a cercare la parola ad effetto per iniziare il tuo post? E quante invece quella finale? Se ponendoti queste domande ti accorgi che le risposte non coincidono, il motivo è che non consideriamo importante il finale. Questo però è un grande errore perché chiudere un post con parole efficaci e ad effetto significa tenere il lettore incollato fino all’ultima riga.

Riproduzione riservata