jennifer connelly

Snowpiercer, nella mente di Melanie Cavill: il futuro del personaggio di Jennifer Connelly

La nuova stagione di Snowpiercer avrà inizio il 26 gennaio. Prima di rituffarci in questo mondo incredibile, andiamo ad esplorare la mente di Melanie Cavill, il personaggio interpretato da Jennifer Connelly

Melanie Cavill è la protagonista femminile di Snowpiercer, lo show TNT di cui stanno parlando tutti, magistralmente interpretata da Jennifer Connelly. Melanie è la voce dell’altoparlante, ovvero colei che fa gli annunci sul treno speciale dove l’umanità intera si è andata a rifugiare dopo l’arrivo della nuova era glaciale. L’arrivo della seconda stagione è previsto per il 26 gennaio 2021.

Premio Oscar per la sua magistrale interpretazione in “A Beautiful Mind”, Jennifer Connelly si è finalmente decisa a fare televisione. La decisione è arrivata dopo tanto tempo, e solo grazie alla proposta di TNT di interpretare un importante ruolo femminile nell’adattamento televisivo del post-apocalittico “Snowpiercer”. Questo film del 2013 è diretto da Bong Joon-ho, tratto dalla graphic novel “Le Transperceneige” di Jacques Lob e Jean-Marc Rochette.

Attrice consumata, Jennifer Connelly ha ammesso che il passaggio alla televisione è stato, per certi versi, complicato. Quando si lavora ad un film si opera su un prodotto finito. Quando si lavora su una serie TV può capitare che il copione ti arrivi solo poche ore prima della registrazione. Una sfida che, attraverso Melanie, Jennifer ha superato a pieni voti.

Snowpiercer (senza spoiler)

Se sei un appassionato di post-apocalittici e vuoi farti un binge-watch come si deve, sappi che “Snowpiercer” è disponibile dal 25 maggio del 2020 su Netflix e che in pochi sono riusciti a resistere al suo fascino. L’anno è il 2021: il mondo è divenuto un immenso deserto di ghiaccio in seguito a un pessimo tentativo di porre rimedio al problema del surriscaldamento globale. I pochi sopravvissuti si trovano a bordo di un treno che opera a moto perpetuo il suo tragitto intorno al mondo. La vita nei vagoni di testa è fantastica, ma in quelli di coda è una continua lotta per la sopravvivenza.

La direzione artistica dello show è quella di creare un costante senso di incertezza e claustrofobia, dove tutti gli elementi della società sono interconnessi in una versione semplificata (ma piuttosto eloquente) della vita reale.

Il passato e il futuro di Melanie Cavill (qualche spoiler sulla prima stagione)

Se hai già visto la prima stagione di Snowpiercer, saprai chi è Melanie. Il suo modo di fare compassato, freddo e rigido permea gran parte delle puntate, eccetto per un momento un particolare. Quando viene rivelato che Melanie ha lasciato indietro sua figlia per salire a bordo del treno di Mr Wilford il suo aplomb va in mille pezzi. Qualcuno ha rubato la foto di Alexandra Cavill (interpretata da Rowan Blanchard) dal suo armadietto. Il suo punto debole e, al tempo stesso, la vulnerabilità che fa di lei un personaggio completo, intero, inarrestabile.

Nel finale della serie si intravede per qualche momento Alexandra, e gli showrunner promettono che nella seconda stagione le sue apparizioni si faranno assai più frequenti. Parlando con il produttore esecutivo Graeme Manson, il The Sun ha dichiarato che il trauma irrisolto del personaggio di Melanie, una madre costretta ad abbandonare la figlia per salvarsi la vita e chissà quale altro motivo, sarà uno dei molti argomenti che verranno trattati nel corso della seconda stagione. Per Graeme si è trattato del “Peggior momento di rottura di Melanie, anche più grande di quello della fine del mondo”.

Quando gli storyboarder hanno cominciato a lavorare sul concetto di perdita e di abbandono, hanno iniziato a trasformare gradualmente il personaggio di Melanie Cavill. Non più solo una fredda ed efficiente annunciatrice per il treno, ma anche un essere umano con delle importanti vulnerabilità. La seconda stagione, promettono gli sceneggiatori, vedrà come protagonista non solo una Melanie capace di prendere decisioni difficili, ma anche una madre che vive in un profondo stato di senso di colpa.

Cosa succederà a Melanie Cavill?

Il finale di stagione vede Melanie che lascia il suo ruolo di controllo a Layton. Comincia così la sua spirale discendente verso l’autodistruzione dovuta al pensiero di aver lasciato indietro sua figlia. Melanie torna a lavorare in qualità di ingegnere alla ricerca di Big Alice, un treno sperimentale di rifornimento che non tarda a fare la sua comparsa. Dopo varie peripezie (che non staremo a spiegarti per evitare la maggior parte degli spoiler), si trova fuori dallo Snowpiercer, nel cuore di Chicago, completamente ignara del fatto che Alexandra Cavill, inviata diplomatica del Big Alice, è appena salita a bordo del suo treno.

Come si risolverà questa situazione ancora non ci è dato saperlo. Lo scopriremo con l’uscita della seconda stagione, programmata per il 26 gennaio 2021. Ciò che sappiamo è che Melanie è estremamente intelligente ed è sempre riuscita a risolvere i suoi problemi, aggirando situazioni che sembravano, in apparenza, completamente fuori dal controllo di qualsiasi essere umano. Possiamo solo immaginare che il futuro riservi per lei una svolta molto più che inattesa.

Riproduzione riservata