Cosa evitare se la tua amica soffre dopo una rottura

10 frasi da non dire mai a chi sta soffrendo per amore

La sofferenza per amore è un dolore che non si supera facilmente. Ci sono alcune cose da evitare se vuoi aiutare qualcuno dopo la fine della relazione.

Probabilmente l’hai sperimentata sulla tua pelle e sai benissimo che la sofferenza per amore è un’emozione molto forte e viscerale, che non auguri a nessuno. Figuriamoci se a essere colpita è una persona a cui tieni: un’amica, una sorella, una figlia.

Il punto è che, purtroppo, non puoi fare niente per eliminare il dolore che prova al momento. Prima che cominci a ricostruirsi, puoi starle vicino, stando attenta a non dirle frasi che vanno evitate.
Anche se le dici in buona fede e per farla sentire meglio, ci sono alcune cose che non vanno mai dette a chi è in preda alla sofferenza per amore.

«Che peccato»

«Sembravate così felici insieme, che peccato». Ecco, appunto: questa è la tipica frase da evitare. Tu pensi di mostrarle empatia, ma in realtà una frase del genere ha l’effetto di rafforzare la sofferenza per amore di una persona. Il rischio è che si senta in colpa o un fallimento nei confronti della “felicità perduta”.

Cerca piuttosto di manifestare empatia ricordando alla persona che, purtroppo, le delusioni fanno parte della vita, ma che questo non scalfisce né il suo valore, né il fatto che l’amore rimane un sentimento bellissimo e che tornerà a far parte della sua vita.

«Tanto poi passa»

A meno che la persona cui ti rivolgi non abbia meno di 15 anni, è piuttosto inutile spiegarle quello che probabilmente sa già perché l’ha sperimentato prima, anche se magari in misura diversa.
Anche in questo caso, è chiaro che la tua intenzione è buona perché vuoi farla pensare a quando starà meglio. Tuttavia, potresti farla sentire meglio esprimendole comprensione per l’intensità della sua sofferenza per amore: si sentirà compresa e meno sola nel suo dolore.

«Dovevi aspettartelo, a me non piaceva»

Se anche lo pensi, non devi pronunciare questa frase, se qualcuno è in preda alla sofferenza per amore. Denigrare la persona che aveva accanto non fa diminuire il suo dolore. Non importa se magari è davvero una brutta persona, perché comunque in questo momento soffre per la sua perdita e se ne parli male, rischi che la tua amica si metta pure a difenderlo.

La tua amica può dire «Lo odio» o insultarlo, ma questo dev’essere un suo sfogo, in cui non devi intrometterti. Piuttosto, falle comprendere che se prova sentimenti di rabbia, astio, delusione e rancore, è assolutamente normale, dato il momento.

«Chiodo scaccia chiodo»

Una simile affermazione non può che offenderla, perché sembra che tu stia minimizzando l'intensità dei suoi sentimenti.
Quando sarà pronta vivere una nuova esperienza sentimentale e avrà messo fine alla sofferenza per amore, sarà la stessa persona a decidere e dirtelo.

«Dai, in fondo stavate insieme da poco»

È una frase da non dire. Anche se si tratta di una relazione breve, una rottura rimane comunque un evento traumatico. La sofferenza per amore non è proporzionale alla durata della storia.
Anzi, se sminuisci la relazione (oppure «almeno non vivevate insieme»), rischi di far sentire l’altra persona come una stupida che esagera nelle sue emozioni. È come se dicessi che il suo dolore è eccessivo: piuttosto, dille che vorresti far qualcosa per alleviarlo.

«Fammi sapere se hai bisogno di qualcosa»

Anche questa è una frase che potrebbe venirti in mente facilmente, soprattutto se vuoi davvero aiutare una persona con la sua sofferenza per amore. Tuttavia, quando si sta male, si è talmente assorte nel dolore che non si riesce a pensare a qualcosa di concreto.

Se puoi, cerca di anticipare le sue necessità, per esempio scrivendole qualche messaggio (anche solo il buongiorno, visto che il mattino e la sera potrebbero essere momenti dolorosi di solitudine). Senza forzarla troppo, prova anche a proporle le cose: da un cinema al fare la spesa insieme, oppure anche aiutarla a riordinare dopo la rottura.

«Dopo tutti questi anni»

Se è sbagliato minimizzare il rapporto in base al tempo, non è una buona idea nemmeno rimarcare la lunghezza della relazione.
Commenti del genere instillano alla persona il dubbio che, qualche modo, è responsabile della sua sofferenza per amore, perché avrebbe dovuto capire prima alcuni aspetti o, al contrario, concedere altre possibilità.
Ecco, pensa che la tua amica si sta già torturando tra mille interrogativi, per cui evita di aggiungerle ulteriori dubbi. Aiutala a stare sul presente, manifestandole la tua presenza e rassicurandola sulla sua decisione.

«Non soffrirci ancora/ così tanto»

Queste sono davvero frasi da non dire a qualcuno che sta facendo i conti con una forte sofferenza per amore. Non ci sono scadenze per elaborare il mal d’amore, né quantità da rispettare.

«Hai controllato i suoi social?»

Facebook, Twitter, Instagram. I social ormai sono una parte integrante della nostra vita (come racconta anche la serie Generazione 56K).
Quando ci si lascia, potrebbe facilmente venire l'ossessione di guardare i profili social dell’altro. Una persona affetta da sofferenza per amore può fare fatica a mantenersi lucida, per cui cerca di non incoraggiare il controllo dei social. Anzi, se puoi, cerca di convincerla a prendersi una pausa da tutto ciò che potrebbe farle male su Internet, anche arrivando a eliminare lui dai suoi contatti fino a che non starà meglio.

«Fossi in te mi vendicherei»

Per quanto male possa essersi comportato l’ex, non alimentare i sentimenti di rabbia nella persona che vuoi aiutare. Se alimenti pensieri di vendetta, in realtà fai aumentare anche la sofferenza per amore.

Riproduzione riservata