Paloma Elsesser

Victoria’s Secret, addio agli Angeli: “Dobbiamo smetterla di essere ciò che vogliono gli uomini”

Victoria's Secret dice addio ai suoi iconici Angeli, segnando una svolta epocale: a rappresentare il brand saranno personaggi forti, che cambiano il mondo e spiccano nei loro campi

Introducing the Collective: con queste parole Victoria's Secret dice addio agli Angeli e inizia un nuovo, inclusivo ed esaltante capitolo della sua storia.

Non più corpi perfetti, non più donne selezionate per la loro fisicità e ben lontane da chi le guarda: Victoria's Secret, adesso, punta su delle vere e proprie icone, dei personaggi che quotidianamente fanno la storia.

Il brand osa e si spinge un passo avanti con un obiettivo finale tanto pregevole quanto ambizioso: rappresentare tutti, avvicinare qualsiasi persona al mondo della moda. Niente outsider, niente discriminazione: solo bellezza, stavolta nel senso più alto del suo termine.

Per avviare questo cambiamento, Victoria's Secret ha selezionato, per il momento, sette personaggi di spicco: Adut Akech, Amanda de Cadenet, Eileen Gu, Megan Rapinoe, Paloma Elsesser, Priyanka Chopra Jones e Valentina Sampaio. Scopriamo qualcosa di più su di loro.

Adut Akech

Nata nel Sud del Sudan, segnata tra guerre civili e tensioni, cresciuta in un campo profughi in Kenya: Adut Akech è una delle modelle che portano in passerella diversità e inclusione.

Si definisce una fiera refugee e si batte per i diritti di chi, come lei, fugge da luoghi martoriati dagli scontri armati in cerca di accoglienza.

Arrivata in Australia, è stata emarginata per il colore della sua pelle. Da allora si impegna anche nella lotta al razzismo e sostiene diverse associazioni per la salute mentale. Così ha commentato il suo ruolo da membro fondatore del Collettivo:

«Essere parte del VS Collective segna un momento davvero speciale. Mi sento fortunata a far parte di un gruppo che celebra e rafforza l'individualità».

Amanda de Cadenet

Fotografa e giornalista dalla mente acutissima, Amanda de Cadenet è uno dei personaggi più noti negli USA e in UK per il suo impegno a favore dell'uguaglianza e della parità dei diritti delle donne.

Ha fondato Girlgaze, piattaforma multimediale che mira a sostenere e creare nuove opportunità lavorative per le nuove generazioni di fotografe. In merito al collettivo, De Cadenet ha detto:

«Credo che il vero cambiamento provenga dall'interno e che un gruppo di persone allineate possa cambiare la cultura. Accolgo con gioia l'opportunità di far parte di questo incredibile collettivo di donne e di utilizzare le mie capacità creative e professionali per dare la priorità alla rappresentazione autentica delle donne e supportare la leadership senior di Victoria's Secret nella sua missione di guidare il cambiamento sistemico».

Eileen Gu

Ha solo 17 anni ed è già un'icona: Eileen Gu è una sciatrice che si è distinta nel freestyle. I suoi genitori sono di origini cinesi e pur essendo nata in America, Eileen è sempre stata fiera delle sue radici.

Per questa ragione, dopo aver iniziato a competere ad altissimi livelli rappresentando gli USA, ha voluto ottenere la cittadinanza cinese per onorare il suo Paese d'origine.

Eileen ha collezionato prestigiosi riconoscimenti: ai Giochi Olimpici giovanili di Losanna 2020 ha guadagnato complessivamente due ori. Sul Collettivo ha detto:

«Sono così onorata di far parte di un gruppo di donne così stimolante e di lavorare con un marchio che sta cercando di rompere i confini e utilizzare la sua piattaforma per elevare, sostenere e difendere le donne in tutto il mondo. Lavorando con il Victoria's Secret Collective, spero di unire e ispirare condividendo la mia storia e le mie esperienze. Sono così privilegiato di essere parte del cambiamento e di avere questa opportunità».

Megan Rapinoe

Se Victoria's Secret dice addio agli Angeli, lo fa solo per scegliere delle eccellenze: Megan Rapinoe ne è la conferma. 35 anni, talento da vendere, Megan è una calciatrice della nazionale femminile statunitense.

Centrocampista, dichiaratamente omosessuale, Megan è un'attivista per i diritti LGBT+ e una paladina dell'uguaglianza di genere. Sulla sua collaborazione con il collettivo, ha detto:

«Fin troppo spesso mi sono sentita lontana dai grandi brand del settore della bellezza e della moda. Sono entusiasta di creare uno spazio che unisce e vede davvero TUTTE le donne».

Paloma Elsesser

La bellezza non è questione di forma, non è questione di chili. La bellezza è una luce che viene da dentro, e nessuno più di Paloma Elsesser è stato in grado di dimostrarlo.

Modella plus size di origini miste, esotica e fiera di sé stessa, lancia da sempre importanti messaggi sul body positive e sull'accettazione di ciò che si è nella sua totale interezza. Riguardo al Collettivo, ha detto:

«Sono oltremodo entusiasta di collaborare con Victoria's Secret in questa veste e supportare la nostra missione collettiva di abbracciare e celebrare la vastità e la bellezza della femminilità».

Priyanka Chopra Jonas

Attrice, produttrice, imprenditrice: Priyanka Chopra è un simbolo forte della determinazione del successo al femminile.

Prima attrice di Bollywood ad aver vinto cinque Filmfare Awards in cinque categorie diverse, è dotata di un multiforme ingegno che l'ha spinta a cimentarsi in diverse discipline artistiche, riuscendo ad aver successo in ognuna. È anche Goodwill Ambassador dell'UNICEF. Sul Collettivo ha detto:

«Sono emozionata sia per i nuovi addicted che per coloro che sono sempre stati appassionati di Victoria's Secret: da oggi si sentiranno maggiormente rappresentati, capiranno di appartenere a qualcosa».

Valentina Sampaio

Infine, non poteva mancare Valentina Sampaio, una delle modelle transgender che hanno rivoluzionato il mondo della moda. D'altronde, Valentina ha già posato per una campagna pubblicitaria di Victoria’s Secret e ne è divenuta scelta d'elezione.

Nota per la sua attitudine a rompere gli schemi, Valentina è attivista per i diritti della comunità LGBT+. Riguardo al Collettivo, ha detto:

«In quanto potente piattaforma globale, Victoria's Secret si impegna ad aprire le porte alle donne trans come me, celebrando, edificando e sostenendo TUTTE le donne».

Il messaggio di Victoria's Secret

«Dobbiamo smetterla di essere ciò vogliono gli uomini»: questo è il messaggio di Victoria's Secret, questo è il motivo che ha mosso questo cambio di direzione che rompe una condotta lunga diversi decenni.

Sui social le opinioni si dividono e sono molti ancora, purtroppo, i commenti contrari alla scelta del brand. Eppure, Victoria's Secret ci sta insegnando molto: dice addio agli Angeli belli e perfetti, ma accoglie un parterre di persone che dimostrano che la perfezione e la bellezza sono, davvero, un'altra cosa.

Riproduzione riservata