Brit Awards 2021

Brit Awards 2021: le esibizioni in programma

Si rinnova l’appuntamento con i Brit Awards, con la cerimonia di premiazione fissata per l’11 maggio. Lo show si terrà ancora all’insegna delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria ma, dalla O2 Arena, arriva un importante segnale di ripartenza

Saranno in presenza e con il pubblico. I Brit Award 2021 si terranno l’11 maggio prossimo alla O2 Arena di Londra e saranno sfruttati per lanciare un importante segnale di ritorno alla normalità attraverso l’apertura della platea che potrà ospitare fino a 4000 persone.

I biglietti sono distribuiti in numero limitato, con 2500 tagliandi staccati per gli operatori sanitari di Londra, ma sarà uno dei primi show a godere della presenza del pubblico in sala come non accadeva ormai da troppo tempo. La cerimonia di premiazione, che tradizionalmente si tiene in febbraio, era stata rimandata a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria.

L’esperimento sarà nuovo e con pochi precedenti, se si fa eccezione per il grande concerto tenutosi a Barcellona e in modalità pre-Covid. Tutti i presenti potranno stare, infatti, a distanza ravvicinata e senza indossare la mascherina. Vediamo insieme quali artisti si esibiranno di fronte al pubblico.

Brit Award 2021, le esibizioni

Un cast in continua evoluzione, quello dei Brits 2021, che concede ampio spazio alle artiste femminili. Il nome di punta è quello di Dua Lipa, regina dei Grammy, che manca però dalla O2 Arena dal 2019. Ecco tutti i performer della cerimonia di premiazione che si terrà l’11 maggio prossimo.

Dua Lipa

Tutto parla di Dua Lipa. La splendida artista britannica è uno dei nomi più attesi di questa prossima edizione degli Awards nei quali si premieranno i migliori prodotti dell’ultima annata, caratterizzata dalla pandemia mondiale che ha compromesso tutti gli spettacoli dal vivo.

Griff

Tra i nomi dei performer dell’edizione 2021, compare anche quello di Griff. La giovanissima artista si è già aggiudicata il prestigioso BRITs Rising Star Award, per il quale si è già detta entusiasta: “Sto ancora esultando per la telefonata ricevuta. Onestamente mi sembra un miracolo: come siamo riusciti a vincere un BRIT in piena pandemia?”

Headie One

Sul fronte rapper, i Brits schierano Headie One. La nuova leva del rap britannico è nata e cresciuta a Tottenham ma è con Drake che conosce la gloria attraverso il brano Only You Freestyle. Il suo album di debutto, Edna, è stato pubblicato a ottobre e ha debuttato al primo posto della chart UK dedicata agli album. Headie One è anche candidato a due statuette, per le categorie Male Solo Artist e British Single con Ain't It Different.

Arlo Parks

Arlo Parks nasce a Londra. La sua passione per la musica esplode quando aveva solo 14 anni. Ottiene il primo contratto discografico nel 2018 grazie a una presentazione alla BBC Introducing. Il suo album d’esordio, Collapsed in Sunbeams, ha raggiunto la terza posizione della classifica UK e – quest’anno – ambisce a tre statuette con le nomination per le categorie Female Solo Artist, Mastercard Album e Breakthrough Artist.

Rag'n'Bone Man e P!nk

Con Anywhere Away From Here, hanno scalato la classifica dei singoli fino a raggiungere la prima posizione. La loro esibizione si aggiungerà a quella degli altri artisti e apre una grande stagione musicale per P!nk, che si prepara al grande ritorno con il rilascio di un nuovo album e di un documentario autobiografico.

The Weeknd

Quella di The Weeknd è un’esibizione dell’ultim’ora. La sua performance sarà a distanza, per l’impossibilità di spostarsi a causa delle restrizioni anti-covid, ed è nominato per la categoria International Male Solo Artist. La sua performance si aggiunge così a quelle già annunciate e in programma dalla O2 Arena di Londra.

Olivia Rodrigo

Un’altra giovanissima sul palco dei Brits, al debutto con il singolo Driver Licences. Il brano ha ottenuto un successo travolgente e anticipa il suo album d’esordio, Sour, che intende rilasciare il 21 maggio prossimo.

Coldplay

Per il gruppo capitanato da Chris Martin, sarà l’occasione per presentare il nuovo singolo Higher Power. Il gruppo non sarà presente all’interno dell’Arena ma suonerà nelle immediate vicinanze. Per l’opening act, eccezionalmente affidata ai Coldplay, si allestirà un palco su un ponte lungo il Tamigi.

L'esibizione del gruppo di Yellow ricalca quella di Laura Pausini per gli Oscar 2021. L'artista, nominata con Io Sì (Seen), si era infatti esibita dalla terrazza del Dolby Theater per aprire la cerimonia.

Brits 2021, quando vanno in onda

Dopo il rinvio causato dalla pandemia, i Brits si terranno martedì 11 maggio e saranno trasmessi in diretta in diretta su ITV e ITV Hub. A consegnare i premi sarà ancora Jack Whitehall, per il quarto anno consecutivo, mentre Maya Jama e Clara Amfo ospiteranno il backstage su ITV2 e ITV Hub dalle 19:00 alle 20:00.

Curiosità sul nuovo trofeo

Quest'anno, per la prima volta nella storia, i trofei sono disegnati da Es Devlin e Yinka Ilori, che hanno realizzato una statuetta per ciascuno. Uno è più grande e ricco di colori, mentre la statuetta più piccola ricalca quello tradizionale in argento metallizzato.

L’intento è tutt’altro che casuale e, anzi, è concepito per dare forma a quello che abbiamo vissuto in quest’ultimo anno. I colori sono quelli dell’empatia e della gentilezze, che forse abbiamo riscoperto durante questi mesi trascorsi ad affrontare la pandemia e con la speranza di tornare presto alla normalità.

Riproduzione riservata