Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia: come celebrarla

Manifestazioni, eventi, panchine arcobaleno e maratona tv. Contro chi calpesta i diritti Lgbt+

Oggi,17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia. Si tratta di un intero giorno in cui aderire ad iniziative e manifestazioni con lo scopo di accrescere la consapevolezza sulle discriminazioni che colpiscono il mondo LGBTQ+. La scelta della data, infatti, commemora il giorno del 1990 in cui la World Health Organisation decise di eliminare definitivamente l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali.

Tra film tv, approfondimenti e letture: eccome come celebrare la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia.

Manifestazioni e panchine rainbow

In diverse città italiane ci saranno eventi e manifestazioni. Tra le tante iniziative c'è quella di Firenze, dove quartieri, associazioni, sindacati e società civile con il patrocinio di Palazzo Vecchio, hanno programmato un ricco cartellone di eventi -Diritti di essere- con l’obiettivo di educare e combattere ogni forma di discriminazione e violenza verso la comunità lgbt++

Il programma di Diritti di essere propone nel capoluogo toscano 5 nuove panchine rainbow e oltre 26 eventi previsti in tutti i quartieri di Firenze.
Ad Aost, la Porta Praetoria di Aosta sarà illuminata con luce arcobaleno, gesto simbolico che ha come fine quello di contrastare il fenomeno dell’omofobia in tutte le sue forme. Panchina arcobaleno anche a Varese, con l’inaugurazione all’interno dei Giardini Estensi, e a Reggio Calabria, in piazza della Consegna.

Gli appuntamenti in tv

Oggi, in occasione della Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia, i palinsesti televisivi vengono plasmati nella programmazione. Messaggi chiari, storie di vita esemplari, esperienze in grado di spostare convinzioni ed eliminare pregiudizi.

Le Testate Giornalistiche Regionali, ad esempio, nel corso dell'intera giornata, dedicheranno al tema servizi, interviste e approfondimenti, in onda nelle varie edizioni dei Tg. Da segnalare, in particolare, alcune iniziative: l’intervista a Cathy La Torre, attivista Lgbt ma soprattutto protagonista, come legale, di tante battaglie nazionali e internazionali contro le discriminazioni, a partire da quelle di genere, al TGR Emilia Romagna.

Il TGR Sardegna realizzerà, invece, un servizio, con relativa intervista, ad un giovane di Sassari, in passato vittima di bullismo per la sua omosessualità e che oggi, insieme all’Ordine degli Psicologi, tiene corsi per docenti e studenti sardi sul fenomeno dell’omofobia.  TGR Trentino Alto Adige manderà in onda un'intervista al presidente Arcigay del Trentino. Eleonora Magnifico, leader dei diritti civili del movimento che si batte contro l’omofobia e la transfobia in Puglia, sarà intervistata dalla redazione del TGR Puglia.

Le interviste da non perdere

Un modo di celebrare la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia, è ascoltare le esperienze di chi ha vissuto sulla propria pelle, discriminazioni ed esclusione.

Su Rai News24 andranno in onda un'intervista a Maddalena Mosconi, psicologa e psicoterapeuta all'Ospedale San Camillo di Roma, responsabile dell'area minori del Saifip, il Servizio per l'adeguamento tra identità fisica e identità psichica, tra i centri pionieri in Italia sul tema dei problemi di identità di genere. Da non perdere anche l'intervista a Josephine Signorelli, attivista transgender, molto seguita su Instagram, e influencer sul tema dell'inclusione.

I film da vedere

Mettersi sul divano, e scegliere un film sul tema, è un altro modo di celebrare la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia. Ecco qualche titolo: la mini-serie in due episodi, "Mio figlio", firmata da Luciano Odorisio nel 2005, con Lando Buzzanca, Giovanni Scifoni e Caterina Vertova protagonisti (su Rai Premium). Un bacio (regia di Ivan Cotroneo, 2016); 3 Generations – Una famiglia quasi perfetta (regia di Gaby Dellal, 2015).

Da guardare, anche Dietro i candelabri (regia di Steven Soderbergh, 2013); Sarebbe stato facile (regia di Graziano Salvadori, 2013) e il docu film Io sono Sofia, del 2019, diretto da Silvia Luzi, sul percorso personale e le vicende familiari di una transessuale MTF.

I libri sul tema della diversità in favore della libertà

Per celebrare celebrare la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia anche da un punto di vista letterario, conviene fare un salto il libreria. Titoli usciti di recente che affrontano il tema della diversità come romanzo, favola o saggio, contro ogni forma di discriminazione e stereotipo. Per il lettore adulto, ma anche per i bimbi. 

Spassoso, delicato ma intenso è Famiglie favolose, un libro per bambini scritto da Francesco Maddaloni e Guido Radaelli. Una raccolta di favole, in cui vengono raccontate storie realmente accadute in modo candido e dolce, da raccontare ai più piccoli. 

Da leggere, ma anche da regalare. Il meraviglioso In altre parole. Dizionario minimo di diversità di Fabrizio Acanfora. Un prezioso volume sul linguaggio inclusivo, in cui l'autore spiega i termini che, se usati in modo corretto, sono in grado di non far sentire nessuno escluso. Il significato letterale delle parole, e l'effetto che queste hanno sugli altri.

Per le più sportive, ma anche attiviste, recuperare dallo scaffale della libreria One Life, la biografia di Megan Rapinoe. Fa parte della squadra nazionale degli Stati Uniti, è tra la calciatrici più forti del mondo, e ha vinto il Pallone d’oro e del Piede d’oro nel 2019. La Rapinoe è conosciuta anche per essere attivista e portavoce dei diritti LGBTQ+.

I documentari da vedere per ripercorrere la storia

Per celebrare la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia, è fondamentale conoscere. E allora, l'ideale è documentarsi e fare una full immersion di servizi giornalistici, film, e documentari, per ripercorre la strada intrapresa fino ad oggi per la conquista dei diritti delle persone omosessuali (disponibili su Ray Play nella sezione Learning)

Ecco alcuni titoli per approfondire il tema. La Grande Storia - Quando eravamo nell'ombra; Mussolini e il fascismo - Ventennio segreto. Gli amori proibiti, i denari e la bella principessa;  Le ragazze - Tina Montinaro e Edda Billi; Il tempo e la storia - Omosessualità e fascismo e La Grande Storia - La rivolta dello Stonewall.

Riproduzione riservata