Tre generazioni di donne

10 cose che non dovremmo mai scordare di dire alle persone che amiamo

Non perdiamo occasioni, non temporeggiamo: ci sono delle cose che non dovremmo mai scordare di dire alle persone che amiamo e che a volte diamo davvero per scontate

In un periodo storico in cui si dibatte sull'importanza delle parole, vogliamo ricordare che ci sono cose che non dovremmo mai scordare di dire alle persone che amiamo. Cose belle, cose che hanno un senso e che sono una carezza al cuore e all'anima.

Talvolta, infatti, veniamo assorbite dalla nostra quotidianità al punto da scordare quanto poche sillabe possano fare la differenza. Ve ne elenchiamo 10, semplici e potentissime. E chissà, magari vi ricorderete di dirle proprio oggi a qualcuno di caro.

Grazie

Iniziamo dalla più importante: grazie. Saper ringraziare, saper dimostrare di essere grati a qualcuno che si ama è una cosa fondamentale. Ogni giorno intorno a noi, che siano in famiglia o fuori, ci sono persone che lavorano per la nostra felicità. Lo fanno a modo loro, in maniera irruenta o delicata, a seconda della loro personalità.

Uno dei più grandi errori che commettiamo è pensare che ogni gesto, ogni incoraggiamento, ogni abbraccio ci sia dovuto. Non lo è: c'è chi arriva a insopportabili livelli di solitudine e ne soffre.

Il solo fatto di avere qualcuno accanto a noi, dovrebbe bastare a dire grazie. Facciamolo più spesso: non costa niente e vale davvero tanto.

Scusa

La parola scusa è una parola incredibilmente forte. È tanto potentemente delicata quanto irrimediabilmente straziante. Può essere pronunciata con amore, con dolore, tra le lacrime o con un sorriso.

Se scusarsi troppo è nocivo, chiedere scusa alle persone che amiamo quando abbiamo fatto loro un torto o quando, semplicemente, abbiamo urtato la loro sensibilità, è invece uno dei più grandi doni che si possano fare.

Come nel caso della parola grazie, spesso tendiamo a pensare che avere qualcuno che ci ami sia banale e che essere perdonati sia ovvio. Anche in questo caso, non è così. Impariamo a chiedere scusa, senza remore.

Ti ammiro

Due parole semplicissime, eppure estremamente rare: tra le cose che non dovremmo mai scordare di dire alle persone che amiamo ci sono anche le attestazioni di ammirazione, le declinazioni di un sentimento davvero dolce.

L'ammirazione pura, lontana dall'invidia, carica di stima, piena di buoni sentimenti è qualcosa di davvero prezioso. E se la proviamo per qualcuno che amiamo è bene farglielo presente. Perché fa bene al cuore, all'anima e anche alla mente.

Ti voglio bene

Argomento spinoso, complicato, difficile. Da una parte è vero che al giorno d'oggi, tra amicizia e social network, dire "Ti voglio bene" è diventato anche fin troppo facile, al punto da far suonare queste parole come scontate, abusate.

Tuttavia, dovremmo tenere presente che questa piccola frase è linfa vitale per le persone che amiamo e può davvero fare la differenza. Non occorre ripeterla mille volte al giorno, all'infinito: basta dirla al momento giusto per far sì che chi ci ascolta sappia quanto è importante per noi.

So quanto ti sforzi

Ognuno di noi, in questo mondo, si affanna giornalmente per ottenere qualcosa. Poco importa cosa sia e quale sia l'obiettivo: dietro ogni persona che incontriamo c'è comunque un grande lavoro finalizzato a realizzare un sogno.

Per questo, specie quando si tratta di persone che amiamo, è fondamentale far presente che conosciamo bene il peso di ciò che si sta portando avanti, senza minimizzarlo né, al contrario, enfatizzarlo. Serve solo far sentire che ne siamo al corrente. Il resto è noia.

Mi manchi

Dire "mi manchi" non deve essere per forza essere doloroso, non si tratta solo di parole rivolte a chi non c'è (o non c'è più). Al contrario, esprimere mancanza può essere qualcosa di dolcissimo.

Possiamo dirlo a un'amica che non vediamo da un po', a una persona che non sentiamo da qualche tempo o anche a chi c'è nella nostra vita ma ci sembra un po' più lontano, per far capire che vogliamo passare del tempo spensierato insieme.

Non scordiamoci di esprimere la mancanza, perché spesso è il primo passo per evitare future assenze.

Vedo ciò che fai per me

Nostra nonna che ci passa ancora la paghetta, anche se abbiamo quasi quarant'anni. La mamma, che passa da casa portandoci il nostro condimento preferito, fatto con le sue mani. Il papà che ci scrive un messaggio anche se odia lo smartphone, il fratello o l'amica che fa i salti mortali dopo il lavoro pur di farci quel favore.

Sono tutte cose semplicissime, quasi banali, vero? Eppure richiedono sforzi, richiedono la spinta più pura dell'amore. Per questo è giusto dire che vediamo (e tocchiamo) ciò che gli altri fanno per noi. Perché è altrettanto giusto che sappiano quanta importanza gli diamo.

Posso fare qualcosa?

Pensiamoci bene: quante volte ci focalizziamo su ciò che facciamo e non ci guardiamo intorno, non dando peso alle difficoltà di chi amiamo? Troppe, vero?

E poi, all'improvviso, succede quel qualcosa che ci fa aprire gli occhi, che ci fa capire che una delle persone che amiamo era in difficoltà e non ce ne eravamo accorti.

Cerchiamo di ascoltare e di chiedere sempre se c'è qualcosa che possiamo fare, se c'è un piccolo gesto in più che possiamo dedicare. Questo ci permetterà sempre di vivere senza rimpianti.

Io ci sono

È tra le più essenziali delle cose che non dovremmo mai scordare di dire alle persone che amiamo. Serve non solo a chi ci ascolta per capire di non essere solo in mezzo a quella tempesta che talvolta può essere la vita, ma anche a noi stesse.

Come mai? Semplice, per tenere presente che le persone che abbiamo accanto non sono robot e che devono poter contare su di noi quando hanno difficoltà, perché ne hanno tante quante ne abbiamo noi.

Chiamami

Chiudiamo con una parola semplice, piccola, che racchiude un universo intero. Tra le cose che non dovremmo mai scordare di dire alle persone che amiamo c'è anche un semplice "chiamami". Perché?

Perché è un modo per dimostrare a quella persona che abbiamo tempo per lei, anche nel turbolento succedersi di eventi delle nostre giornate. Che abbiamo spazio per farla muovere, per farla esprimere e, soprattutto, per ascoltarla.

Chiamami è una parola bellissima. E sentire la voce di chi amiamo lo è ancor di più: non priviamocene.

Riproduzione riservata