Cose da non regalare

Cose da non regalare: 8 oggetti da evitare, tra galateo e superstizione

Credere alla superstizione è il tallone d’Achille di chi spesso nega la sfortuna: se presti attenzione a usanze e credenze, ti diciamo cosa non dovresti regalare. Mai e poi mai!

Non ci credo, non è possibile… Ma dai, non può essere! Esistono delle cose da non regalare per superstizione? Quante volte abbiamo sentito ripetere queste frasi? Probabilmente un’infinità e in diverse circostanze, ad esempio se abbiamo visto attraversare un gatto nero o siamo passate sotto una scala.

Le superstizioni fanno parte della tradizione e crederci non è poi così strano. Se sei attenta alle usanze e alle credenze, devi sapere che queste si applicano anche agli oggetti da regalare. Ecco perché abbiamo deciso di stilare una lista di tutto quello che devi evitare per non essere preda della scaramanzia e cosa devi fare se non puoi farne a meno!

8 oggetti da non regalare mai

C’entra la superstizione ma anche il galateo. Negli oggetti da non regalare, esistono una serie di accessori che non vanno mai donati per educazione, poiché potrebbero colpire la sensibilità di chi li riceve. Scopriamo insieme quello che dovresti evitare di donare.

Spille

In cima alla lista ci sono le spille. Regine della superstizione con un lungo stelo a punta, questi oggetti dovrebbero sparire dall'elenco dei regali poiché pungono e potrebbero portare dolore. Se non puoi fare a meno di donare una spilla, dovresti pungere il destinatario (in maniera delicata) così da azzerare quel tormento che potrebbe essere arrecato dal tuo regalo.

Si dovrebbero evitare tutti gli oggetti appuntiti ma anche le macchine da cucire con ago inserito. Nel caso in cui debba regalare qualcosa che abbia delle punte taglienti, fatti pagare con una cifra simbolica. Sono sufficienti anche pochi centesimi.

Coltelli

Dolore e litigi: questo sarebbero in grado di portare i coltelli, se regalati. Un altro elemento da cancellare e dimenticare, quindi, se non vogliamo fare una brutta figura con chi riceve il nostro regalo, soprattutto se già lo conosciamo come molto preparato in termini di superstizione ma anche di galateo.

Forbici

Tagliano i legami. E sì, le lame andrebbero assolutamente bandite dalla rosa dei regali. Se non puoi farne a meno, allora devi simulare un acquisto e farti dare qualche centesimo da chi le sta per ricevere. In questo modo, non sarà più un regalo ma una compravendita mascherata. Puoi applicare questa tecnica a tutti gli oggetti che possono arrecare offesa, come quelli già elencati (spille e coltelli ma anche macchine da cucire).

Fazzoletti

Potrebbero sembrare innocui e talvolta molto utili, ma i fazzoletti sono tra i regali più temuti da chi crede nella superstizione. Portano lacrime, si dice, per cui sarebbe meglio non portarli in dono per evitare che siano poco graditi.

Questa usanza è diffusa per i fazzoletti di stoffa - ancora largamente impiegati - ma non si sa se valga anche per i fazzoletti di carta. Sarebbe comunque meglio non rischiare!

Scarpe

Altro regalo innocuo ma - come superstizione vorrebbe - in grado di aumentare le distanze tra le persone. Simbolicamente, quindi, potresti regalare delle scarpe a una persona che poi si allontanerà da te. Secondo credenze differenti, invece, portare in dono le scarpe porterebbe male poiché un tempo erano riservate ai morti. Se vuoi evitare di incappare in una persona particolarmente superstiziosa, cerca optare per un altro tipo dono che potrà essere gradito dalla persona che lo riceve.

Perle

Niente perle alle giovani donne perché portatrici di lacrime. Si dice, infatti, che siano una goccia di rugiada caduta all’interno di una conchiglia. In caso siano invece necessarie, si dovrebbero regalare in numero pari e farsi ripagare con una moneta come gesto scaramantico. Per pura superstizione, le perle sarebbero da evitare anche ai matrimoni, proprio per la loro caratteristica di “portare lacrime”.

Portafogli

Mai regalare un portafogli vuoto. Per vincere la superstizione, devi donarli con una moneta dentro che sia di buon auspicio e che faccia sperare che sia sempre pieno anche nel futuro. Come regola generale, non si dovrebbero regalare oggetti che possano contenere denaro da vuoti.

Salvadanai

Come per i portafogli, anche i salvadanai non andrebbero regalati da vuoti. Prima di donarne uno, inserisci una cifra simbolica che possa portare fortuna a chi riceve il tuo regalo. Fin dall'antichità, l'offerta di una moneta è simbolo di prosperità e di buon augurio per il futuro.

Cosa non regalare a una donna

Non solo superstizione, ma anche galateo e attenzione verso chi riceve il nostro dono. Per questo, sarebbe opportuno evitare gli oggetti utili come i ferri da stiro, le pentole, gli elettrodomestici (aspirapolveri e scope elettriche) ma anche i vestiti. Nella maggior parte dei casi, si sceglie la taglia sbagliata ma anche uno stile che chi deve scartare non gradisce. Lasciamo che ogni donna scelga gli abiti più adatti per il suo guardaroba.

Banditi anche i pigiami e le pantofole oltre ai prodotti di bellezza che possano mettere a disagio come le creme anti-età o quelle anti-cellulite. No categorico anche per i cofanetti da bagno, che si associano a un dono poco pensato e personalizzato. Basta anche con le piante: scegliamo qualcosa di più moderno e di più attraente, che possa anche far capire quanto conosciamo la donna che abbiamo di fronte.

Riproduzione riservata