Come coibentare gli infissi in alluminio

Avere degli infissi isolanti è fondamentale per evitare gli sprechi e anche per risparmiare. Se siete pratici di fai te potete coibentare gli infissi in alluminio anche da soli, ecco come fare.

Avere la capacità di svolgere piccoli lavori domestici a volte può risultare davvero utile ed economico. Basta un po’ di buona volontà e predisposizione per realizzare piccoli interventi nella propria abitazione.

Questa guida cercherà di spiegarvi, in maniera semplice e dettagliata, come coibentare gli infissi in alluminio della vostra casa. Gli infissi si trovano in tutte le case e, se non sono di qualità o se sono stati montati male, può accadere che non svolgano alla perfezione uno dei loro ruoli e che, quindi, con i primi freddi si avvertano spifferi.

Se ciò accade è necessario intervenire per rivestire con materiale isolante dal freddo e dai rumori, che provengono dall’esterno.

Come pulire le persiane in poche e semplici mosse

VEDI ANCHE

Come pulire le persiane in poche e semplici mosse

Occorrente

  • infissi in alluminio
  • bomboletta di schiuma poliuretanica monocomponente
  • trapano con punta da 8 mm

Evitare lo spreco

Isolare fa bene anche al portafoglio. Infatti isolando nel migliore dei modi la propria abitazione dal freddo, si potrà scoprire che si possono risparmiare molti soldi. La bolletta del riscaldamento sarà più bassa e, inoltre, si potranno evitare lo spreco e la dispersione del calore che si sviluppa all’interno delle mura domestiche. Senza contare che, anche nella stagione più calda, quando l’afa diventa insopportabile, gli infissi isolati bene evitano al calore esterno di entrare. Ma come fare a ottenere tutto ciò? È bene sapere che non c’è affatto bisogno di sostituire i vostri infissi in alluminio.

Come si sceglie il colore degli infissi

VEDI ANCHE

Come si sceglie il colore degli infissi

Forare gli infissi

Se possedete degli infissi in alluminio con un telaio stretto, molto probabilmente non riescono a contenere un vetro doppio, facilitando così la conduzione del calore e – quindi – la sua dispersione.
Per porre rimedio a questo problema forateli in due parti distanziate, con una punta da 8 mm, e iniettate con una bomboletta, da uno dei buchi e fino al totale riempimento degli infissi, della schiuma poliuretanica mono componente. La potrete trovare facilmente in commercio nei negozi di ferramenta. L’altro foro servirà per consentire la fuoriuscita dell’aria in eccesso.

Come scegliere gli infissi: consigli utili

VEDI ANCHE

Come scegliere gli infissi: consigli utili

Interrompere i moti connettivi

Il telaio interno degli infissi in allumino solitamente non poggia contro il telaio esterno, se non mediante del materiale isolante come del PVC o polistirene ad elevata densità. Ovviamente dei sistemi di giunzione metallici tengono insieme le due parti, cosicché il ponte termico si limita a questi due soli punti di contatto. Gli infissi di alluminio sono vuoti al loro interno.

Così, iniettandovi del materiale, come la schiuma poliuretanica, sostituirete l’aria interna con dell’isolante efficace. Il risultato? Interromperete così del tutto i moti convettivi, attraverso i quali i due telai si scambiavano il calore.

Riproduzione riservata