Come confezionare un abito copricostume

Confezionare un abito copricostume, è un compito che richiede delle conoscenze base del cucito. Potete realizzarlo sia all'uncinetto che con la macchina da cucire. Il tutorial.

Il copricostume può essere realizzato in diversi metodi: con la macchina da cucire, a mano, ai ferri oppure all’uncinetto. Per realizzare il copricostume, è indicato impiegare un colore neutro, in modo che si abbini perfettamente a tutti i costumi che si hanno a disposizione. In questa guida sarà illustrato come confezionare un abito copricostume sia alla macchina da cucire, che all’uncinetto.

Copricostume fai da te: ecco le nostre proposte

VEDI ANCHE

Copricostume fai da te: ecco le nostre proposte

Occorrente

  • stoffa
  • ago e filo
  • macchina da cucire
  • forbice
  • righello
  • gesso

Modello

Per prima cosa procuratevi un rettangolo di stoffa, che sia morbido e leggero, con una lunghezza superiore al metro e mezzo (si consiglia per la precisione, una lunghezza di 1,60 cm). Per quanto riguarda l’altezza, invece, questo valore dipenderà dalla lunghezza che vi servirà personalmente. È indicato far arrivare il copricostume alle ginocchia.

Potete utilizzare anche un pareo come modello. Scegliete il colore e la fantasia in base ai costumi che avete. Prima di iniziare a confezionare il copricostume stirate il tessuto, in quanto senza pieghe sarà più comodo da tagliare e lavorare. Volendo è possibile scaricare il modello del copricostume online e e stamparlo, in base allo stile e alle dimensioni desiderate.

Per questo modello, è necessario aggiungere un margine di cucitura. Per iniziare, appiattite il tessuto e poggiate il motivo stampato sulla parte superiore per ritagliarlo. Per il cinturino in vita, tagliate una lunga striscia di tessuto di 15 cm di larghezza e della larghezza del tessuto.

Costume intero: le star lo preferiscono al bikini

VEDI ANCHE

Costume intero: le star lo preferiscono al bikini

Taglio

Confezionate le spalline dell’abito, tagliando da un’estremità del tessuto una striscia che abbia una larghezza variabile tra i 2 e i 3 centimetri. Dopo aver cucito le cuciture sulle spalline, realizzate lo sbieco ai bordi e pressate i margini della cucitura aperti, in modo da evitare qualsiasi ulteriore sfilacciatura lungo le aperture frontali centrali.

Servendovi di un gesso e di un righello, disegnate una linea per segnare il percorso del taglio, semplificandovi successivamente il lavoro relativo alla buona riuscita del taglio. Potete anche tagliare 3 strisce e fare una treccia.

Altre alternative possono essere un grosso laccio colorato oppure un pizzo. In questo passaggio potete sbizzarrire la vostra fantasia e rendere il vostro abito copricostume personalizzato.

Come lavare i costumi da mare senza rovinarli

VEDI ANCHE

Come lavare i costumi da mare senza rovinarli

Cucitura

Proseguite la lavorazione piegando gli angoli superiori del tessuto. Utilizzando la macchina da cucire oppure servendovi di ago e di filo, andate a cucire bene i triangoli appena formati. Nello spazio creato tra il bordo e la cucitura passerà la bretella del vostro copricostume.

Usate un filo che sia resistente e del medesimo colore della stoffa. In questo modo non si noterà la cucitura. Tagliate la stoffa in eccesso, così non vi darà fastidio quando lo indosserete.

Come creare un costume da bagno modello bikini a fascia

VEDI ANCHE

Come creare un costume da bagno modello bikini a fascia

Rifiniture

Una volta che avrete terminato la parte relativa alla cucitura, dovrete far passare nello spazio appena creato le spalline dell’abito, passando dall’interno. Per semplificarvi questo passaggio, potrete usare una spilla da balia oppure un fil di ferro. Spingetela attraverso l’apertura fino a farla uscire dalla parte opposta. A questo punto tirate per far uscire una parte della spallina. Cucite le due estremità della striscia in modo da creare un cerchio della misura desiderata.

Ora dovrete ripetere il medesimo passaggio nell’altra parte del vestito. Volendo è possibile impreziosire il copricostume con delle paillettes oppure con dei glitter: infilate le pagliette all’interno del filo e cucitele tra una bordura e l’altra. Se siete bravi nel ricamo potete realizzare un semplice ricamino magari a destra in alto del copricostume.

Se volete aggiungere dei bottoncini, basterà semplicemente realizzare degli occhielli ai lati del copricostume e con il filo fissare i bottoncini. Nel caso in cui vogliate mettere una cerniera basterà cucirla ai lati del copricostume.

Come lavare e smacchiare il costume da bagno

VEDI ANCHE

Come lavare e smacchiare il costume da bagno

Alternativa al metodo precedente

In alternativa per confezionare un abito copricostume, potete utilizzare l’uncinetto: per il dietro avvolgete 115 catenelle e alla prima riga lavorate una maglia alta, 3 catenelle e saltate 2 maglie di base; ripetete per tutta la riga. Realizzate in fine una maglia alta. Alla seconda riga lavorate 4 catenelle e voltate il lavoro, fate una maglia alta e 3 catenelle in ogni arco.

Ripetete sempre la seconda riga sino alla sessantacinquesima riga. In corrispondenza del punto vita diminuite gradatamente 4 archetti per lato. Per metà davanti avvolgete 67 catenelle e lavorate come il dietro. In corrispondenza del punto vita diminuite sul lato gradatamente 4 archetti.

Dalla quarantacinquesima riga per lo scollo, diminuite un archetto ogni 4 righe. Dalla sessantunesima riga diminuite gli archetti della spalla in 4 riprese; fate l’altro davanti nello stesso modo. Unite le parti del copricostume lungo i fianchi e le spalle.

Per le maniche riprendete la lavorazione intorno alle ultime 20 righe di ciascuna parte e lavorate ad archetti per 20 righe. Rifinite il copricostume con un giro a punto gambero e fate un cordone da annodare in vita.

Questi sono i modi migliori per riciclare i vecchi costumi da bagno

VEDI ANCHE

Questi sono i modi migliori per riciclare i vecchi costumi da bagno

Consigli

  • scegliete una stoffa leggera per un abito fresco
  • fate delle spalline morbide così saranno più comode
Riproduzione riservata