1/6 – Introduzione

Son tante le persone che al giorno d’oggi si dedicano alla cura di un piccolo orto personale, sia per una forma di risparmio sia per il gusto migliore e nutriente degli ortaggi che si vanno a coltivare, o del profumo sempre fresco delle erbe. Non richiede una grande spesa, solo un po’ di cura e dedizione, che per chi ha questa passione di certo non mancherà. Se non disponete di un giardino, potete certamente creare ugualmente un piccolo orto in casa da cui prelevare frutta e ortaggi. Si sa quanto fa bene mangiare del cibo biologico e in questi anni è proprio un’attività di grande tendenza e in grande crescita. È oltretutto sicuramente un vantaggio disporre di piantine o erbe aromatiche in casa, così da poter esser pronti all’uso. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato, attraverso dei semplici passaggi, proprio come realizzare un piccolo orto in casa, anche se non si dispone di un’area verde. L’importare è predisporre di un luogo che abbia la giusta dose di luce naturale e sia ben arieggiato. Vediamo insieme come procedere.

2/6 Occorrente

  • terriccio
  • cassette da frutta di plastica
  • semi

3/6

Passando all’atto pratico, iniziate procurandovi due o tre cassette, di quelle che si utilizzano per trasportare la frutta e la verdura. Ricordate che essere devono preferibilmente essere di plastica, poiché quelle di legno col tempo marcirebbero fino a rompersi. Successivamente procuratevi della carta di giornale e rivestite le cassette con quest’ultima, in modo che la terra che andrà a contenere non potrà fuoriuscire.

4/6

Terminato ciò, prendete del terriccio universale, che potete acquistare in un qualsiasi punto vendita di articoli per la casa, e procedete cospargendolo nella giusta quantità dentro le cassette. A questo punto potete prendere una manciata di semi di varie piante e metteteli nella terra. Logicamente i semi dovranno essere di piantine piccole come quelle aromatiche o di insalate da taglio.

5/6

Ponete infine le cassette in un luogo soleggiato, come in un balcone o su una finestra, in modo che le piantine possano crescere meglio con l’aiuto e il calore del sole. Poi, dato che gli uccellini potrebbero mangiare i semini piantati precedentemente, sarebbe preferibile coprire le cassette con un telo almeno fino a che non saranno cresciute le piantine. Una volta alla settimana bisogna far roteare le piantine ed esporle al sole, tagliere i rametti secchi e annaffiarli con regolarità. Inoltre potete utilizzare il fondo del caffè, mescolandolo alla terra, per aiutare la concimazione. Buon lavoro!

6/6 Consigli

  • Poi, dato che gli uccellini potrebbero mangiare i semini piantati precedentemente, sarebbe preferibile coprire le cassette con un telo almeno fino a che non saranno cresciute le piantine.

Alcuni link che potrebbero esserti utili