Bambini: la protezione solare giusta per ogni tipo di pelle

Credits: Corbis
1 7

Nella classe dei “gialli” ci sono Anna, che ha la mamma rumena e il papà peruviano, Linda, che è per metà ecuadoriana, e Francesca, figlia di albanesi. C’è anche Serena che ha i genitori cinesi e Moustafa, nato da senegalesi. E poi c’è Fatou, la mia bimba adottiva che arriva dalla Gambia.

A vederli tutti vicini viene da chiedersi quante sfumature ha la pelle umana. «Ne ha mille diverse: dal bianco latte dei nordici all’ebano degli africani dell’Ovest o degli indiani del Sud. Più tutta una serie di tinte intermedie, come l’olivastro degli europei o dei sudamericani e l’ambrato degli orientali» dice Carolina Bussoletti, dermatologa di Aideco (Associazione italiana dermatologia e cosmetologia).

A lei abbiamo chiesto come preparare all’estate la pelle dei piccoli che arrivano da lontano.

/5

Nera, olivastra o bianco latte e con mille sfumature nel mezzo: cambia il colore della pelle e cambiano le cure da riservare ai bambini. Soprattutto con l'arrivo dell’estate

Per non rischiare di rovinarsi le vacanze, ecco una serie di accorgimenti necessari per prevenire i problemi causati dal cibo o dal sole

Irritazioni, punture di medusa, scottature...gli inconvenienti quando si parla di bambini (a casa o in vacanza) sono sempre dietro l'angolo. Ti diamo qualche consiglio utile

Una selezione di prodotti specifici per proteggere l'epidermide delicata dei bambini. Acquistali online

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te