coverepreview   Copia

La chirurgia estetica è in aumento tra gli adolescenti: Tu, cosa ne pensi? Daresti l’autorizzazione a tua figlia per rifarsi il seno o il naso?

  • 18 07 2012

La chirurgia estetica è in vertiginoso aumento tra gli adolescenti: Tu, cosa e pensi?

La chirurgia estetica è in aumento tra le adolescenti, nonostante la crisi economica.Il boom

La chirurgia estetica è in aumento tra le adolescenti, nonostante la crisi economica.

Il boom del ricorso alla chirurgia plastica è negli Stati Uniti in cui c’è stato un incremento di richiesta degli interventi del 5% nell’ultimo anno. L’Europa non è da meno: la Gran Bretagna in pole position.

Tra gli interventi più richiesti dalle adolescenti c’è l’aumento o la riduzione del seno: le ragazze domandano un aumento di una taglia o due, oppure nel caso si seno, ritenuto, troppo abbondante una riduzione di taglia; o, ancora in caso di asimmetria tra i due seni, richiedono un aggiustamento verso un’unica taglia; aumenta anche la richiesta di interventi di rinoplastica e degli interventi volti a ridurre le orecchie a sventola.

L’incremento di richieste da parte di adolescenti di interventi di chirurgia plastica fa pensa

L’incremento di richieste da parte di adolescenti di interventi di chirurgia plastica fa pensare: se, normalmente nell’adulto la richiesta parte da un’esigenza di miglioramento individuale, negli adolescenti, stando ai dati dell’associazione americana di chirurgia plastica - la richiesta nasce spesso da un bisogno di omologazione. I reality sarebbero la principale fonte di ispirazione dei teen-agers: il desiderio di omologarsi a questo, o a quel, personaggio televisivo li indurrebbe a richiedere un intervento di chirurgia.

L’Associazione americana di chirurgia plastica si è posta delle regole da rispettare, p

L’Associazione americana di chirurgia plastica si è posta delle regole da rispettare, per evitare che ci sia un eccessivo e insensato ricorso alla chirurgia estetica ma, sono sufficienti? Leggiamole insieme.

Intanto, la richiesta di intervento estetico deve partire dall’adolescente: è pacifico che ci voglia il consenso dei genitori ma la richiesta deve partire dai ragazzi.

L’Associazione richiede altresì che gli adolescenti abbiano delle aspettative ragionevo

L’Associazione richiede altresì che gli adolescenti abbiano delle aspettative ragionevoli sui risultati e siano capaci di tollerare i disagi che possono derivare da un intervento di chirurgia estetica. L’associazione esclude che possano far ricorso alla chirurgia plastica gli adolescenti che abusano di droghe o alcol o hanno comportamenti scorretti o, ancora, sono in cura per la depressione o disagi mentali.

Riproduzione riservata