Come aiutare i figli con i compiti delle vacanze

Credits: Corbis
1 6

PIACERE O DOVERE?

Una cosa è certa: la scuola è finita e tutti, proprio tutti, abbiamo voglia di spensieratezza, libertà, pomeriggi al sole senza limiti d'orario. Se il tempo del dovere è finalmente terminato dopo un anno di impegno, per grandi e piccoli le vacanze segnano l'ora di riappropriarsi dei propri ritmi e dimenticare per un po' l'orologio. Ecco lo spirito giusto con cui affrontare i compiti delle vacanze. Noi adulti siamo i primi a sospirare pronunciando l'appuntamento temibile con i compiti delle vacanze. Il primo passo è cambiare atteggiamento. Proviamo a metterci un pizzico di piacere in più e meno senso del dovere. Invece di sospirare, ecco le piccole strategie per vivere l'estate col sorriso senza dimenticare che ogni giorno la vita ci offre nuove occasioni per imparare.

/5

6 ispirazioni per godersi l'estate senza dimenticare la scuola

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te