Come affrontare il tema della disabilità con i bambini

Credits: Olycom
1 4

Africani, cinesi, sudamericani… non è una novità che le classi dei ragazzini siano sempre più multietniche. E questo, in genere, non crea problemi: possono diventare amici o litigare, ma non a causa del colore della pelle.

Diverso, invece, il primo impatto con la disabilità. In questo caso, spesso, imbarazzo e diffidenza sono la prima reazione dei piccoli. Temi come la malattia o l’handicap sono ancora tabù e, se non ci sono casi in famiglia, i bambini non sono abituati a vedere un coetaneo sulla sedia a rotelle.

La malattia di un amichetto o l’handicap di un compagno di scuola possono diventare motivo di imbarazzo per i nostri figli. Ecco le parole che li aiutano

Nel mondo 93 milioni di minori, tra bambini e adolescenti, hanno una qualche forma di disabilità (Unicef).

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te