Pannolini lavabili: pro e contro

Sempre più in voga tra le nuove generazioni di neomamme, i pannolini lavabili non rappresentano un ritorno al passato bensì uno sguardo verso il futuro. Infatti, siamo ben lontani dall'idea dell'antico ciripà che faceva già orrore alle nonne dei neonati di oggi. I pannolini lavabili ora sono pensati e realizzati per non rendere impossibile la vita anche alle mamme che lavorano e, in generale, alle donne che non amano trascorrere le loro giornate in casa a lavare e stendere il bucato.

Il pannolino lavabile presenta diversi strati: uno esterno (con clip) molto pratico, impermeabile e modulabile e una parte interna comprensiva di una sorta di "filtro" che si getta. In commercio i pannolini lavabili si trovano ormai in numerosi negozi di prodotti naturali oppure sul web, dove molte aziende offrono kit completi da 0 a 3 anni di età del bambino. Analizziamo ora i pro e i contro di questa scelta sicuramente ecologica.

Pannolini lavabili: pro e contro

I pannolini lavabili stanno prendendo piede tra le neomamme, soprattutto tra quelle più giovani. I motivi di questa scelta? Un'anima green e anche un considerevole risparmio

I pannolini lavabili stanno riscontrando un certo successo tra le neomamme. La prima motivazione è ecologica: preferire il pannolino lavabile, significa produrre un volume decisamente inferiore di pannolini tradizionali, per ognuno dei quali occorrono dai 200 ai 500 anni per essere smaltiti, oltretutto producendo sostanze tossiche tra cui la diossina. Tra gli altri vantaggi, troviamo un considerevole risparmio di denaro (si spende circa la metà rispetto all'acquisto dei pannolini usa e getta) e l'assenza di sostanze potenzialmente tossiche o irritanti a contatto con la pelle del bambino. Tra i contro, invece: più tempo di "manutenzione" del tutto e, se non ci si organizza bene, un consumo energetico eccessivo in lavatrici, acqua e detersivo.

 Indecisa sul pannolino giusto? Esistono molti modelli e accessori di pannolini lavabili.Scopri la n

Indecisa sul pannolino giusto? Esistono molti modelli e accessori di pannolini lavabili.
Scopri la nostra selezione di pannolini lavabili, scegli in base alla taglia o al materiale che preferisci.

Meno rifiuti

Una scelta ecologica

Uno dei motivi principali per cui una neomamma sceglie di usare i pannolini lavabili, è la "causa" ecologica. Infatti, i pannolini usa e getta producono una vera e propria montagna di rifiuti, addirittura equivalente al 20% di tutta l'immondizia.

E ogni pannolino usa e getta, inoltre, impiega dai 200 ai 500 anni per essere smaltito nell'ambiente e non a costo zero: durante il suo smaltimento, infatti, vengono emesse alcune sostanze tossiche come la diossina. Dunque, la motivazione ecologica è certamente una delle più influenti quando si prende in considerazione l'opzione del pannolino lavabile.

Risparmio di denaro

Pesa meno sul budget familiare

I pannolini lavabili, tra i diversi vantaggi, presentano anche un notevole risparmio economico e, dunque un minor peso sul budget familiare. Infatti, un bimbo molto piccolo riesce a consumare una quantità indescrivibile di pannolini usa e getta in una sola giornata.

Il risparmio effettivo, acquistando e utilizzando i pannolini lavabili, ammonta mediamente a circa 300 euro in un anno. A tale risparmio, poi, va sommato anche quello "sociale": infatti, per lo smaltimento dei pannolini usa e getta nelle discariche, vengono per forza di cose aumentate anche le tasse relative alla spazzatura.

Ma quest'ultimo punto è un po' troppo lontano dalla percezione reale e immediata di una mamma e del nucleo familiare, nonché forse difficile da quantificare.

Meno irritazioni

Più sicuro per la pelle delicata

Il pannolino lavabile è anche più delicato sulla pelle sensibile del bebé, rilasciando certamente molte meno sostanze potenzialmente irritanti. Se non addirittura, potenzialmente tossiche. La parte interna del pannolino lavabile viene gettata e la parte esterna viene lavata ed è costituita da materiali assolutamente naturali, dolci sull'epidermide del neonato.

L'unico "inghippo" potrebbe essere proprio il lavaggio dell'involucro esterno: per mantenere la delicatezza e l'assenza di sostanze nocive nella cura del bebé, non bisogna utilizzare ammorbidenti, è necessario ricorrere a detersivi specifici per i capi del neonato e, possibilmente, ecologici per non vanificare l'impegno "green".

Infine, il pannolino lavabile aumenta la percezione del bebé delle sensazioni di asciutto e bagnato, rendendo più precoce (e, forse, meno difficile) l'abbandono spontaneo del pannolino.

Troppe lavatrici?

Il bucato consapevole

I vantaggi ecologici dei pannolini lavabili sarebbero, però, vanificati da un numero di lavatrici eccessivo, dal consumo energetico e idrico, dall'uso di detersivi e dalle alte temperature del lavaggio.

Esistono però modi intelligenti per gestire la questione lavatrice, parola di mamme eco che hanno sperimentato diversi tipi di organizzazione domestica. Per esempio, caricando la lavatrice solo quando è sufficientemente piena, lavando a 30° (con un ammollo preventivo in acqua e tea tree o bicarbonato), usando solo ed esclusivamente detersivi ecologici e in quantità minima. Insomma, pare proprio si tratti solo di riuscire a organizzarsi e di avere voglia di farlo.

Libertà di scelta

Tempo a disposizione

Nonostante sia richiesta solo una maggiore organizzazione, abilità comune a tutte le mamme, e i vantaggi siano davvero numerosi, i pannolini lavabili sono indubbiamente più impegnativi della versione tradizionale usa e getta.

Quest'ultima può risultare più vantaggiosa per chi lavora, viaggia spesso con i bambini e non ha voglia di dedicare le energie a bucato consapevole o stesura di pannolini a getto continuo. Anche questa scelta è legittima e non condannabile. L'attenzione all'ecologia si può manifestare anche attraverso un'ottima raccolta differenziata, una spesa consapevole al supermercato, gli insegnamenti trasmessi ai bambini durante la loro crescita.

In breve: no ai sensi di colpa e sempre sì alla massima serenità, qualsiasi scelta si compia.

Riproduzione riservata