I look che invecchiano a 40 anni

I tuoi primi 40 anni: ecco tutti gli errori in fatto di look che rischiano di invecchiarti!

5/5

Hai varcato la fatidica soglia degli “anta”? No panic! Ecco un piccolo vademecum con tutti i don’t necessari a evitare tutti quegli scivoloni di stile che rischiano di aggiungere anni ai tuoi outfit

La vita – si sa – incomincia a 40 anni, quindi perché avere timore di spegnere la quarantesima candelina sulla torta?
Una donna, varcata la soglia degli “anta”, è nel pieno della sua bellezza e, seppur venga un po' a mancare la freschezza dei 20 anni, può compensare sfoderando charme e personalità come mai prima d’ora. È l’età dell’oro, quella che vede nascere una consapevolezza tutta nuova. E i ben 4 decenni di shopping e guardaroba rinnovati avranno certo dato i suoi frutti!
Eppure – inutile negarlo – qualcosa inevitabilmente cambia ed è lecito domandarsi come vestirsi a 40 anni per evitare pericolosi scivoloni di stile. 
Ma attenzione: il rischio più grande è quello di cedere alla tentazione degli eccessi che, mai come a questa meravigliosa età, rischiano di aggiungere anni al tuo look.
Niente panico però! Per aiutarti nell’impresa del primo shopping da quarantenne abbiamo stilato un vademecum con tutti i don’t del caso, da seguire scrupolosamente per evitare capi o assortimenti di abiti dai quali d’ora in avanti sarà meglio tenersi alla larga. Pena: apparire irrimediabilmente agé!

No al “troppo” classico

Quando si varca la soglia dei 40 anni una delle credenze più diffuse è quella di dover dismettere i capi più “giovani” in favore di mise da vera signora. Nulla di più sbagliato!
Certo, qualche “taglio al guardaroba” sarà d’obbligo e aggiungere un pizzico di sobrietà ai propri look maneggiando sapientemente un po’ di “classico” si renderà indispensabile. Ma ricorda: una delle regole d’oro è proprio quella di evitare outfit dal sapore troppo rigoroso.
Via libera dunque a capi evergreen consacrati a pilastri della moda, che d’ora in avanti non potranno più mancare nel tuo guardaroba - come tubini, gonne longuette e blazers - ma abbi cura di liberarli dai soliti clichè, applicando a dovere la meravigliosa arte del mix and match!
Un no secco invece a capi troppo ingessati e classici in chiave total look, che ti conferirebbero in un batter d’occhio un aspetto decisamente troppo agé.
La morale della prima regola? Per i tuoi primi 40 anni riscopri il classico, ma usalo con parsimonia, avendo cura di dare sempre una nota leggera all’insieme con accostamenti grintosi o con accessori dall’animo glamour.

  • 1 11
    Credits: Getty Images
    Kate Winslet, 42 anni. Look classico total black
  • 2 11
    Credits: Getty Images
    Geri Halliwell, 45 anni. Mini dress a taglio classico abbinato a scarpa a tacco medio e pochette
  • 3 11
    Credits: Getty Images
    Vanessa Incontrada, 39 anni. Sciarpa dalla stampa classica appoggiata sulle spalle
  • 4 11
    Credits: Getty Images
    Alyson Hannigan, 43 anni. Abito midi con taglio dritto
  • 5 11
    Credits: Getty Images
    Maggie Gyllenhaal, 40 anni. Abito dalla linea e dalla stampa retrò
  • 6 11
    Credits: Getty Images
    Drew Barrymore, 43 anni. Insieme di capi classici, con blazer color marrone bruciato accostato a pantaloni neri a sigaretta
  • 7 11
    Credits: Getty Images
    Jennie Garth, 45 anni. Accostamento di capi larghi
  • 8 11
    Credits: Getty Images
    Kate Middleton, 37 anni. Tacco medio accostato a gonna al ginocchio
  • 9 11
    Credits: Getty Images
    Claudia Gerini, 46 anni. Look total black con gonna a ruota classica, camicia e décolleté
  • 10 11
    Credits: Getty Images
    Benedetta Parodi, 45 anni. Look dal taglio retrò
  • 11 11
    Credits: Getty Images
    Emma Bunton, 42 anni. Mini dress dallo spirito “teen”

No al “troppo giovane”

Dietro liceo, davanti museo” recita una delle massime più celebri della nostra epoca. E non sbaglia.
Ma come evitare l’effetto “museo”? Lo abbiamo già detto: non cedendo alla tentazione degli eccessi.
Se è vero infatti che il “troppo classico” va accuratamente scansato, i look dal sapore troppo “teen” riescono ad essere ancora più rischiosi!
Non esiste nulla che invecchi come il contrasto tra un outfit eccessivamente giovane e un aspetto non più freschissimo. L’insieme diventa così stridente da sfociare irrimediabilmente in temutissime espressioni di disappunto mascherate da complimento, come: “hai un aspetto giovanile”, che il più delle volte sottintende al fatto che la diretta interessata vuole “fare la giovane”, anche se giovanissima in fondo non lo è più!
Un no secco dunque a trend del momento eccessivi e a total look troppo aggressivi. Usa piuttosto la tua esperienza per scovare le tendenze più sobrie, destinate a durare nel tempo, e punta su quelle per dare tocchi di freschezza ai capi più classici.
Attenzione anche alle lunghezze e alle trasparenze: se il tuo fisico lo consente abiti dal sapore sensuale non vanno rigorosamente messi al bando, purché maneggiati con giudizio, a piccolissime dosi e con estremo buon gusto!

No alle linee “a sacchetto”

Varcata la soglia degli “anta” uno dei tagli dai quali tenersi rigorosamente alla larga è quello ampio e completamente dritto. L’effetto “sciura” è assicurato!
Qualunque sia la tua corporatura infatti, il punto vita non va mai dimenticato e deve essere accuratamente sottolineato.
Ma se ami i tagli larghi qual è la soluzione? Un piccolo trucco per indossare abiti ampi con maggiore freschezza c’è in effetti.
Nel corso del tuo primo shopping da quarantenne fai una buona incetta di cinture: ti aiuteranno a risolvere più outfit di quanto pensi, diventando in un men che non si dica l’accessorio must have del tuo guardaroba!

Attenzione alle gonne al ginocchio

Al contrario di quanto si pensi la gonna midi diventa un capo decisamente rischioso dopo i 40 e deve necessariamente essere scelta con criterio e gusto, per modelli e abbinamenti.
Tra i tagli più azzardati di gonne (e abiti!) al ginocchio, capaci di aggiungere in un attimo qualche annetto di troppo al tuo outfit, c’è indubbiamente quello a ruota o a plissé.
Ma non temere. Se sei un’amante dei tagli retrò non dovrai necessariamente depennarli dal tuo armadio: basterà scegliere tessuti moderni o accostamenti grintosi per rendere l’insieme più leggero.
Pensa ad esempio a stoffe leggermente metallizzate, a velluti o a mix and match con accessori rubati allo street style o dalla spiccata carica di glamour… et voilà: il tuo look non solo non aggiungerà anni al tuo aspetto, ma ti darà un’aria cool e sbarazzina quanto basta da farti apparire addirittura più giovane!
Via libera invece a gonne midi a tubino, purché accompagnate sempre da tacchi alti che slancino la figura.

Gli accessori da evitare

Uno dei nemici conclamati di un aspetto fresco e glamour dopo i 40 anni (ma anche prima in effetti!) è un accessorio: la scarpa dal tacco medio, specie se accostata a una gonna midi e a calze color carne!
Sempre meglio puntare su altezze decise, capaci di dare personalità ad ogni outfit con un semplice tocco.
Che tu ami la praticità o i look più sexy dunque, metti al bando le mezze misure e scegli scarpe basse (magari mocassini o stringate dal taglio mascolino) per completare i tuoi outfit più informali. Punta invece su vertiginosi tacchi stiletto per accompagnare abiti da sera, ma anche per dare tocchi di glam ad outfit per l’ufficio quando proprio non vuoi rinunciare alla sensualità di un paio di décolleté.
Ma il tacco medio non è il solo a minare il tuo charme dopo i 40 anni. Nemico pubblico numero uno di ogni quarantenne anche un altro accessorio: il foulard!
Usalo, ma in modo poco convenzionale, portato a mo’ di fascia per i capelli o come cintura. Assolutamente da evitare per sciarpe e foulard invece le spalle… l’effetto nonna sarebbe assicurato!

I colori che invecchiano

Colori e stampe meritano un piccolo capitolo a parte.
Non esistono colori da evitare in assoluto, ma in alcuni casi bisogna prestare un po’ di attenzione in più.
Il total black ad esempio va maneggiato con una certa cautela, ma non è assolutamente off limits. Libere infatti di non rinunciare al fascino senza tempo del nero, ma attenzione ad accompagnarlo sempre a tagli freschi e mai troppo rigorosi.
Anche l’intera palette del marrone diventa un piccolo azzardo in grado di spegnere in un attimo il tuo incarnato. Abbi sempre cura quindi di illuminare con tinte chiare e leggere, come il rosa ad esempio, i tuoi capi color nocciola o cioccolato e di riscaldare e vivacizzare i tuoi beige con rossi intensi o blu profondi.
Fantasie e stampe sono invece assolutamente le benvenute nel guardaroba di una quarantenne, purché ci si tenga alla larga da motivi troppo retrò o geometrie troppo classiche.

Pronta per il tuo primo, sfrenatissimo, shopping da quarantenne? Sfoglia la nostra gallery e prendi nota di tutti gli scivoloni di stile che aggiungono anni al look, per un riassortimento guardaroba assolutamente impeccabile!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te