Vestire a colori

Quale mi sta bene? Come accostare uno all’altro? Queste due domande sono alla base di ogni look.

L’uso corretto delle tinte ha l’enorme potere di renderci più giovani e belle. Viceversa, la scelta in contrasto con le nostre caratteristiche naturali crea ombre sotto al mento e ai lati del naso, accentua occhiaie e imperfezioni, spegne occhi e sorriso. Non a caso le celeb hanno un guardaroba studiato su precise regole cromatiche. Per esempio, Kate Middleton da quando è entrata nella casa reale indossa di rado il nero, a favore del verde e del rosso che la illuminano e le danno un’immagine incisiva e positiva. Un accorgimento che è anche alla tua portata.

Per aiutarti a identificare la tua palette personale ti spiego cosa esprimono le diverse sfumature e come funzionano gli schemi dell’abbinamento. A tal fine utilizza la ruota dei colori, uno strumento che mostra come le 12 tonalità basilari si relazionano tra loro.

Miniguida per vestire a colori

Le vetrine li ostentano. E tu vorresti indossarli. Qui un’esperta spiega come scegliere quelli che ti valorizzano. E come mixarli

Vestire a tinte forti con i giusti abbinamenti

A proposito di colore...la moda che si ispira ai paesi esotici ne fa il suo punto forte, insieme a perline, ricami e decori

Indossa un solo colore primario

Cos’è  I primari, o fondamentali, sono tre: rosso, giallo e blu. Sono puri, cioè non nascono dalla mescolanza di altre tinte. Noi ti proponiamo il blu, molto di moda quest’estate nel tono oltremare.

Come si porta Il blu è è associato all’acqua e al cielo e rappresenta la vastità, la profondità. È un colore freddo e sta bene alle bionde algide, come Gwyneth Paltrow, e alle brune dalla pelle di porcellana.

Evita di portarlo con accessori in tono, per non cadere nell’effetto “matchy-matchy”, cioè un mix perfettino e un po’ maniacale stile Elisabetta d’Inghilterra. Lo stesso vale per i look monocromatici in rosso e in giallo.

Accosta i complementari

Cosa sono  Si definiscono così due colori opposti, ovvero uno di fronte all’altro sulla ruota dei colori. Tra di loro c’è un rapporto di odio e amore. Se sovrapposti, si annullano a vicenda: pensiamo ad esempio a un correttore verde per cancellare puntini rossi sul viso. Ma affiancati si esaltano.

Come si portano  È decisivo scegliere quale delle due tinte accostare al viso. Se hai colori freddi (pelle chiara e capelli neri o platino) metti sopra il blu, a sua volta freddo. Se invece sei una castana dalla carnagione ambrata, blu sotto e arancione sopra.

La regola è: evita il contrasto, punta all’armonia.

Abbina gli analoghi

Cosa sono  Si tratta delle tonalità che si trovano vicine sulla ruota cromatica: il blu e l’azzurro, il rosso e l’arancio.

Come si portano  Il segreto è creare sempre un po’ di contrasto, come vedi nel look proposto da Paul Smith. Accostare lo stesso colore in sfumature simili è difficile e spesso il risultato non è gradevole. Per esempio, il blu navy e il blu royale sono entrambi scuri ma insieme stanno male.

Per dare maggior risalto a questa combinazione puoi giocare anche con i materiali: mescola capi di tessuto opaco e lucido.

Mixa 2 analoghi e 2 complementari

Cosa sono  Rappresentano una palette sofisticata ma a rischio di “disordine cromatico”. Risulta azzeccata se usi il complementare in piccole dosi.

Come si portano  Ti aiuta la presenza di un colore neutro che faccia da arbitro, come il bianco nell’abito di Diane von Furstenberg. Questo tipo di accostamento cromatico è vibrante e dà un’idea di energia, vivacità. Non a caso è molto usato sui capi tecnici per l’abbigliamento sportivo, sneakers, canotte da running, giacche antivento.

Giallo protagonista

Cosa esprime  Il giallo è la tinta top dell’estate: comunica curiosità, gioia, positività. Appartiene alla sfera dell’azione e dell’idealismo.

Come si porta  Nella versione pura è un colore caldo e sta bene su abiti marroni, dal testa di moro al terra di Siena. Ma se guardi nelle vetrine vedrai soprattutto il giallo limone, un tono freddo. Il mix forte è con un abito blu navy o viola, quello light è con un total look bianco.

Collana con pendente di strass e smalto (Radà, 261 euro). Orologio di policarbonato glossy con quadrante 3D (Morellato, 49 euro). Borsa rigida con chiusura di metallo e smalto (Cromia, 105 euro).

Blu + arancione: coppia vincente

Cosa esprimono  Sono tinte dalla personalità decisa eppure sono molto versatili negli abbinamenti.

Come si portano  Non limitarti ad avvicinarli al bianco o al nero. Osa di più, e tieni presente che, quando indossi un abito fantasia, ti viene facile accostare accessori del colore predominante. In realtà, è più efficace il mix con dettagli che riprendono quello in minoranza.

Occhiali da sole con maxipietre (Prada Eyewear, 322 euro). Sandalo a fasce di pvc con listini di pelle e tacco a specchio (Fendi, 795 euro). Orologio di pvc con fantasia zebrata (Swatch, 45 euro). 3.

Rosso + arancione: abbinata estiva

Cosa esprimono  Hanno entrambi un effetto stimolante e comunicano energia. L’esposizione al rosso scatena la produzione di adrenalina.

Come si portano  Questi due analoghi insieme spiccano su un look bianco e nero. L’accostamento più attuale è con le righe marinare. Provalo se hai colori naturali caldi e ambrati, se sei bruna alla Elisabetta Canalis, castana alla Julia Roberts, bionda ramata alla Natalia Vodianova.

Occhiali da sole bicolori (Just Cavalli Eyewear by Marcolin (120 euro). Orecchini con strass e pietre (Sodini, 37 euro). Ballerina di camoscio (Prettyballerinas, 149 euro).

Azzurro + rosso + viola: tris seducente

Cosa esprimono  Il viola e il rosso sono cromie dominanti, l’azzurro è introspettivo. Risultato? Un accostamento che sintetizza la complessità femminile. Provalo per un appuntamento con lui: risulterai molto seduttiva in modo non banale.

Come si portano Un abito nero è la base più sicura per questo mix che esalta le donne brune con occhi chiari, come la popstar Katy Perry.

 

Pochette di nappa con fibbia smaltata (Paula Cademartori, 825 euro). Décolleté di pelle metallizzata e profilo di pvc (Ursula Mascarò, 229 euro). Pendenti di resina (NO.NU, 58 euro).

Riproduzione riservata