Sei gelosa? Devi accettare di avere un problema affettivo di vecchia data e provare a risolverlo. E il tuo partner deve essere paziente e aiutati a fidarti di lui. Cominciando magari a non fare il 'piacione'

Per qualcuno si tratta di puro egoismo e possessività, altri invece pensano che che si tratti solo di semplice attaccamento, altri ancora dichiarano che senza un pizzico di gelosia non si possa parlare di vero amore mentre William Shakespeare nell'Otello definiva questo sentimento 'il mostro dagli occhi verdi'.

La gelosia arriva con un fulmine nella nostra vita quando sentiamo che la nostra relazione, d'amore come d'amicizia è seriamente minacciata. Tranquille, non si tratta di paranoia. E, il più delle volte, noi donne, facciamo bene a fidarci delle nostre sensazioni e del sesto senso.

Però la gelosia può essere di due tipi: costruttiva, quale sentimento che protegge la relazione, oppure distruttiva, quando diventa un'ossessione costruita sull'insicurezza. E se nel primo caso si tratta della capacità di indirizzare positivamente le proprie emozioni a favore della coppia con un maggiore interesse per il partner, più seduzione e autoironia, nell'altro si tende a sospettare di tutto diventando ossessivi per la coppia.

Così se la 'vittima' è irragionevolmente timorosa, impaurita, invidiosa, sospettosa e ha paura di essere abbandonata o rifiutata, esistono però dei consigli che si possono seguire per cercare di superare la gelosia.

Sfoglia la gallery e scopri quali sono le vie d'uscita.  

Riproduzione riservata