Elena Santarelli: “Mio figlio Giacomo ha vinto la sua battaglia contro il tumore”

13 05 2019 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images

La showgirl ha annunciato con un post su Instagram la guarigiorne del figlio Giacomo da un tumore cerebrale maligno e ha raccontato le emozioni che l'hanno travolta in questo ultimo anno e mezzo

Tante le lacrime, ma questa volta di gioia: "Giacomo ha finito la chemio e le terapie, ma deve proseguire con i controlli, ovvero il 'follow up' come si dice in gergo", ha spiegato la showgirl e conduttrice Elena Santarelli a ItaliaSì, il programma di Raiuno nel quale lavora dallo scorso anno. 

La Santarelli ha voluto raccontare come ha avuto la bella notizia: "La dottoressa ha mandato a Giacomo un audio sul telefono spiegandogli tutto, che quella che aveva fatto era la sua ultima chemio, che aveva vinto la battaglia e che la malattia brutta non c’è più. Gli ha detto, 'Giacomo puoi tornare a goderti la tua vita'". E lo potrà fare anche lei e tutta la famiglia, il marito Corrado e la piccola Greta.

"È stato difficile andare in giro e sorridere a tutti i costi senza far trasparire nulla, il mio è stato un anno e mezzo di recita. Sono una mamma come tante altre che hanno affrontato quest’esperienza ma con il problema in più di essere riconosciuta per strada. La maggior parte delle persone si aspettano sempre il sorriso e la gentilezza da te. Ma in alcuni giorni ero così arrabbiata e incavolata che volevo poter esserlo essere liberamente e sognavo di essere solo Elena e non Elena Santarelli", ha raccontato Elena Santarelli in Tv.

"Mio figlio non sa tutti i rischi che ci sono dietro a questa malattia". Già, perché Giacomo ha lottato e ce l'ha fatta, ma Elena racconta che durante questo lungo percorso ha conosciuto altre mamme e altri bambini che stavano affrontando la malattia. Alcuni di loro non ce l'hanno fatta purtroppo. Come la piccola Marzia che ha condiviso con Giacomo tanti momenti e che oggi non c'è più. Ecco perché nonostante sia al settimo cielo per la guarigione di Giacomo, Elena non può dimenticarsi di Valeria, la mamma di Marzia: "La mia felicità è contenuta per quello che è successo alla mia amica Valeria. Iniziare un percorso insieme e non poterlo concludere nella stessa maniera è un dolore atroce per me. Io non posso essere felice al 100%. Tutti meritano di arrivare a festeggiare come abbiamo fatto io e mio marito ieri sera", ha spiegato tra le lacrime.


Elena ha inoltre ripercorso per la prima volta tutti i momenti che le ha sconvolto la vita: "L’abbiamo appreso dopo una risonanza magnetica che era stata fatta a Giacomo da un professore molto bravo, un otorino. Eravamo andati da lui per una sinusite, perché Giacomo aveva dei sintomi che sembravano proprio quelli di una sinusite. Il dottore si era allarmato perché dopo due settimane e mezzo di cure a Giacomo era successa una cosa che non voglio dire perché potrebbe mettere in allarme altre mamma a casa. Questo dottore bravissimo ha capito tutto, che non si trattava di una semplice sinusite".

"Mio figlio ha avuto un intervento chirurgico dopo pochi giorni dalla scoperta della malattia. Un lunghissimo intervento, durato più di 14 ore. Quei minuti non passavano mai. Ho accompagnato mio figlio in sala operatoria. Lo lasci lì, te lo addormentano davanti perché i dottori dicono che la mamma è l’ultima persona che i bambini devono vedere prima di addormentarsi con l’anestesia. È un dolore enorme", ha poi concluso raccontando che ora Giacomo ha un sogno, quello di fare un bel viaggio da solo con mamma e papà. E verrà accontentato prestissimo!

Riproduzione riservata