George, Charlotte e Louis parlano per la prima volta in un video sugli animali

Il video diffuso sul profilo ufficiale Instagram di @Kensingtonroyal è un dialogo con il famoso naturalista, sir David Attenborough. Per la prima volta i principini di Cambridge parlano in pubblico e si sente la voce anche del piccolo Louis. Ecco le loro curiosità

In un video pubblicato sul profilo Instagram ufficiale dei Duchi di Cambridge, @KensingtonRoyal, Kate e William si sono fatti da parte e per una volta hanno permesso ai figli George, Charlotte e al piccolo Louis, di "dialogare" con l'esperto naturalista Sir David Attenborough. Pochi minuti che hanno permesso ai sudditi di affezionarsi ancora di più al futuro della Monarchia. Ovviamente, l'argomento non poteva che essere la natura: sia il principe Carlo che William ed Harry sono da sempre grandi amanti del verde e del mondo animale in generale. Va da sé che il primo video ufficiale dei principini fosse proprio su questo argomento tanto caro a tutta la "family" e per di più con uno dei pionieri del documentario naturalistico. George, già molto sicuro di sé, pronto un giorno per assumere il ruolo di regnante di questa Nazione, e con una perfetta dizione standard english ha chiesto «Qual è il prossimo animale che si estinguerà?»; la dolce e birichina Charlotte, timidamente ha detto «A me piacciono i ragni, perché tante persone hanno paura?»; infine ha preso la parola Louis, il piccolo di casa Cambridge, che con tono curioso ha domandato ingenuamente «Qual è l’animale che ti piace di più?».

L'occasione di questo incontro è il lancio del documentario "A planet for us all", girato nel mese di agosto ma in onda a fine ottobre, che segue l’intento del principe William (e della moglie Kate) di incoraggiare in tutto il mondo la lotta per l’ambiente e per la salvaguardia del nostro Pianeta. E sono stati proprio i suoi tre bambini a spingerlo a fare di più: «Vedere i miei figli, vedere la passione nei loro occhi e l’amore nello stare all'aria aperta, nel vivere a pieno la natura e gli spazi liberi… Trovano un insetto o adorano guardarlo per ore, come le api fanno il miele o come i ragni tessono la loro tela…George, ad esempio, se non è all'aperto è come se fosse un animale in gabbia. Ha bisogno di uscire per stare bene», racconta il duca di Cambridge.

Grazie alla chiacchierata con Sir Attenborough abbiamo scoperto che George è preoccupato per le specie più a rischio come i gorilla, che la principessina Charlotte adora i ragni e che li trova esseri meravigliosi, «Chissà perché a molte persone fanno paura! Forse per via delle loro otto zampe pelose, ma sono proprio quelle che permettono al ragno di muoversi in ogni direzione. Non sai mai da che parte abbiano intenzione di andare. Sono animali molto intelligenti», spiega il cavaliere britannico. E dopo Charlotte e la bella spiegazione sui ragni, tocca al piccolo Louis, due anni e mezzo, a chiedere qual è l’animale che gli piace di più: «Le scimmie! Perché sono divertenti».

Con oltre 6 milioni e mezzo di visualizzazioni, il breve docu(mento) è uno strumento perfetto per avvicinare i più piccoli all'ambiente.

Riproduzione riservata