Elena Ferrante: I giorni dell’abbandono al cinema con Natalie Portman

Il Premio Oscar sarà la protagonista dell'adattamento del romanzo dell'autrice della serie "L'amica geniale": una donna che abbandona i propri sogni per la stabilità familiare

Dopo il successo de L'Amica Geniale (con la terza stagione in post-produzione e pronta per arrivare su Raiuno) e in attesa di vedere The Lost Daughter con Olivia Colman, Dakota Johnson e la nostra Alba Rohrwacher, oltre che la serie Netflix La vita bugiarda degli adulti, Elena Ferrante sarà trasposta anche nel film The Days of Abandonment, I giorni dell'abbandono, uno dei romanzi più riusciti e acclamati della scrittrice, con Natalie Portman.

Hollywood quindi continua a puntare sull'Italia e, ad oltre 15 anni dalla versione italiana de I giorni dell'abbandono interpretata da Margherita Buy, sarà ora il premio Oscar a calarsi nei panni della protagonista, una donna che ha abbandonato i propri sogni per una vita familiare stabile ma che è ancora giovane, serena e appagata. Quando però il marito la lascia con i due figli (e il cane), per "scappare" con una donna più giovane, dopo quindici anni di matrimonio, la sua vita va in frantumi e a lei tocca un viaggio crudo nella realtà e nel confronto con il tema maternità e identità femminile. Umiliata e segnata da un dolore difficile da metabolizzare si domanda che senso abbia un nuovo equilibrio, prima ancora di chiedersi come ottenerlo.

Getty Images
1 di 10
Getty Images
2 di 10
Getty Images
3 di 10
Getty Images
4 di 10
Getty Images
5 di 10
Getty Images
6 di 10
Getty Images
7 di 10
Getty Images
8 di 10
Getty Images
9 di 10
Getty Images
10 di 10

Dei nomi italiani legati alla letteratura, quello di Elena Ferrante è fra i più noti a livello mondiale grazie soprattutto al ciclo de L'amica geniale: non sorprende dunque che un altro suo romanzo si trovi al centro di un adattamento cinematografico. L'attrice, tre volte candidata all'Oscar e una volta vincitrice grazie al film Il cigno nero non sarà però solo la principale interprete del lungometraggio ma anche la produttrice, attraverso la sua casa di produzione MountainA Films.

Inoltre un'altra nota positiva è che tutta la squadra di The Days of Abandonment si conferma al femminile: oltre alla Portman e alla stessa Ferrante, che sarà coinvolta anche come produttrice esecutiva, ad essere dietro la macchina da presa sarà la regista Maggie Betts, già vincitrice del Sundance Award grazie al film Novitiate del 2017.

Chissà se il film riuscirà a bissare il successo del libro!

Getty Images
1 di 9
Getty Images
2 di 9
Getty Images
3 di 9
Getty Images
4 di 9
Getty Images
5 di 9
Getty Images
6 di 9
Getty Images
7 di 9
Getty Images
8 di 9
Getty Images
9 di 9
3 motivi per guardare “L’amica geniale” con i tuoi figli

VEDI ANCHE

3 motivi per guardare “L’amica geniale” con i tuoi figli

L’amica geniale: in tv non ti deluderà

VEDI ANCHE

L’amica geniale: in tv non ti deluderà

Riproduzione riservata