Spice Girls: la docuserie per i 25 anni di Wannabe

La girlband più amata della storia della musica pop è protagonista di una produzione che ripercorre tutti i passi più importanti del loro successo mondiale: dagli esordi all’ultimo tour

Vicky, Geri, Emma, Mel B e Mel C. Prima, durante e dopo il successo mondiale delle Spice Girls. Sabato 6 novembre su Discovery Plus. Finalmente, aggiungiamo noi. Nella nuova tendenza che vede in grande ascesa il fenomeno dei docufilm sulla vita delle celebrità, non poteva mancare certo la girlband più amata di sempre della storia della musica. Un successo internazionale immediato che ha fatto delle Spice Girls addirittura una materia antropologica di studio in molte delle università del Regno Unito, dove la band è nata nel 1994.

Melanie Chisholm, Geri Halliwell, Victoria Adams, Emma Bunton e Melanie Brown hanno realizzato il loro singolo di debutto, Wannabe, nel 1996 e oggi, con questa docuserie, festeggiano i 25 anni di carriera. Che in realtà è finita qualche anno dopo aver cambiato il futuro della cultura musicale pop. Il pezzo, è rimasto per sette settimane in vetta alla classifica britannica - non succedeva dai tempi dei Beatles - e ha lanciato le Spice verso i successivi 4 album e 11 singoli (roba di poco conto se si pensa ai numeri che occorrono oggi per sfondare).

E verso l'universo del merchandising con tazze, magliette, lattine di Pepsi e Polaroid - gli inglesi sono maghi in questo - al grido dello slogan coniato da Geri, "Girl power-Potere alle ragazze". Tutto questo in un momento in cui il femminismo era ancora un concetto un po' impopolare e la "ladette" era solo all'inizio della sua vita. Ma i tempi oggi sono maturi e la girlband che ha influenzato una generazione di donne, quasi 30 anni dopo la sua formazione, si guadagna nuovo rispetto grazie alla nuova ondata di femminismo moderno concretizzatasi col #metoo.

L'idea di utilizzare la storia popolarissima e innovativa delle Spice Girls per realizzare una docuserie multisfaccettata sulla nostra società era troppo buona per lasciarsela sfuggire, così "How Girl Power Changed Britain" parte dall'incontro delle cinque giovani donne nei primi anni Novanta per arrivare alla loro influenza sulle ragazze del 2021.

Gli episodi che compongono la serie attingono da un consistente repertorio di centinaia di ore di immagini: ci sono clip di notizie d'archivio, foto inedite, home-video (perché allora si chiamavano così) realizzati dalle stesse Spice e mai visti prima, e interviste con coloro che viveva con loro in quel periodo. Si inizia con un'audizione aperta per il film Tank Girl, nel 1994, alla presenza della giornalista e conduttrice Miranda Sawyer che ricorda le due giovani donne e amiche: Geri Halliwell e Victoria Adams. Tre mesi dopo, a un'altra audizione per un gruppo pop nascente, ci sono anche Melanie Chisholm, Emma Bunton e Melanie Brown. Ed è lì che le loro vite sono cambiate per sempre.

Il resto è storia. Hanno assunto Simon Fuller come manager, hanno firmato con la Virgin e rilasciato Wannabe, sono diventate star internazionali e generato 300 milioni di sterline nel solo primo anno di vita.
Ecco perché, nell'attesa serie, le cinque componenti del gruppo vengono raccontate, non solo nella loro vita pubblica e privata, ma soprattutto come icone di ragazze libere, sfrontate e di successo.

Getty Images
1 di 14
Getty Images
2 di 14
Getty Images
3 di 14
Getty Images
4 di 14
Getty Images
5 di 14
Getty Images
6 di 14
Getty Images
7 di 14
Getty Images
8 di 14
Getty Images
9 di 14
Getty Images
10 di 14
Getty Images
11 di 14
Getty Images
12 di 14
Getty Images
13 di 14
Getty Images
14 di 14
Riproduzione riservata