Eleonora Brigliadori esclusa da Pechino Express per le frasi contro Nadia Toffa

Credits: Getty Images
/5
di

Alessia Sironi

Il post su Facebook in cui aveva scritto 'Chi è causa del suo mal pianga se stesso’ le è stato fatale. Le frasi pronunciate sul social sono inaccettabili. Così hanno deciso i vertici Rai

"Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare la falsità avanza". Queste le parole usate da Eleonora Brigliadori in un post pubblicato (e poi prontamente rimosso) su Facebook in risposta a un utente che ricordava un servizio di Nadia Toffa per Le Iene sul cancro.

Il messaggio, riportato dagli screenshot di tanti, non ha solo scatenato l'indignazione della Rete, ma anche quella di Rai 2 tanto da escludere categoricamente, l'ex annunciatrice dal programma Pechino Express - Avventura in Africa a cui doveva partecipare con il suo nome d'arte Aaron Noel assieme al figlio Gabriele Gilbo. "A seguito delle dichiarazioni recentemente rese sul web dalla signora Eleonora Brigliadori", si legge nella nota, "Rai 2 ha deciso di non far partecipare la stessa al programma Pechino Express - Avventura in Africa. Le suddette dichiarazioni sono, infatti, in evidente contrasto con la missione e i valori di servizio pubblico della Rai, con il codice etico aziendale e con la linea editoriale della Rete. Pertanto la coppia Madre e Figlio, non farà parte del cast".

E pensare che qualche minuto prima del comunicato ufficiale della Rai, Eleonora Brigliadori, sempre su Facebook, aveva scritto: "Nonostante le violente polemiche che si sono scatenate sul Web, da qualche giorno a questa parte, e che sono totalmente inappropriate ed infondate comunico che mi presenterò regolarmente e contrattualmente, insieme a mio figlio Gabriele, nel luogo prefissato e comunicatoci, già da tempo, quale punto di raduno per la partenza del programma televisivo Pechino Express. Nel corso del programma stesso avrò modo di chiarire che non ho inteso offendere nessuno ma esprimere il mio parere, ben conosciuto, per altro, su di una materia così delicata”.

Eleonora Brigliadori, 58 anni, da anni convinta della buona fede e del potere del "metodo Hamer", sostiene come la genesi delle malattie sia legata a traumi o conflitti non risolti, e quanto i metodi sciamanici siano perfetti per curare il cancro, invece della chemioterapia: il "metodo Hamer", per chi non lo conoscesse, si basa infatti sull'autoguarigione ed è contrario a qualsiasi utilizzo di chemioterapia o radioterapia. Da sempre molto contestata per le sue "stravaganti" idee, nel 2016 aveva polemicamente lasciato lo studio del Maurizio Costanzo Show dopo che Costanzo aveva frenato le sue accese dichiarazioni dicendole: "Tengo il tuo microfono spento, finché non impari a fare conversazioni civili".

Scelti per te