semaforo giallo

La fretta è una cattiva consigliera

Hai presente quella spinta irrefrenabile ad agire, come se ne andasse della tua vita? E’ quell’impeto che si impossessa di noi e ci fa entrare in azione con smania. Raramente si tratta di casi di vita o morte in cui l’azione fulminea è fondamentale alla sopravvivenza, anzi. Molto più banalmente si tratta di momenti in cui facciamo cose di quotidiana routine come inviare un messaggio, fare una telefonata o una proposta a qualcuno. Sembrerebbe tutto normale se non fosse per il fatto che quel messaggio, quella telefonata e quella proposta le abbiamo fatte sull’onda di eccessiva rabbia o eccessivo entusiasmo. E poco dopo averle fatte ci chiediamo: ma perché diamine l’ho fatto?

La risposta a questa domanda è semplice: le hai fatte in quel momento perché hai creduto di DOVERLE fare in quel momento.

Se ti fosse balenata anche solo per un istante l’idea che sarebbe stato saggio aspettare, avresti aspettato. Ma in quei momenti ti sembra reale di DOVER agire. Senti fretta, smania e hai la percezione netta che se farai ADESSO quello che stai per fare (da rispondere per le rime a qualcuno, a fare una super proposta) quella sensazione svanirà e tu ti sentirai di nuovo calma, in pace.

Nella tua esperienza puoi facilmente notare come la maggior parte delle volte in cui sei entrata in azione portato dalla smania, non hai fatto o detto cose particolarmente intelligenti. Allora perché continui a farlo? Semplice: interpreti male il segnale che ricevi.

Cosa intendo? Che quando senti smania di agire per rabbia o entusiasmo non fa differenza, credi che quell’impeto sia un segnale che ti indica che devi entrare in azione e farlo nel più breve tempo possibile. Invece è tutto l’opposto.

 

LA SMANIA E L’IMPETO SONO SEMAFORI GIALLI CHE TI SEGNALANO DI RALLENTARE


La smania è sempre un segnale che in quel momento la tua lucidità e il tuo buonsenso sono offuscati e che la cosa migliore da fare è fermarsi. La smania come l’impeto sono semafori “gialli maturi” ai quali a volte non riesci a fermarti in tempo, eppure ti stanno già segnalando da un pezzo che il semaforo sta per diventare rosso e se vuoi evitare una probabile collisione sarà saggio rallentare e sostare qualche minuto (o giorno).
Come diceva il detto “la fretta è una cattiva consigliera” ed è un segnale che ti sta avvisando che è il momento di procedere con cautela.

Praticamente cosa significa? Che se senti l’esigenza impellente di scrivere a qualcuno adesso per dirgliene quattro o tessere le sue lodi, se la tua idea è davvero buona, lo sarà anche domani (o tra un’ora). Aspetta a muoverti.

Significa che se stai pensando di cambiare vita e sei euforico al sol pensiero, aspetta: se sarà quel che davvero vuoi fare, domani avrai parole migliori per spiegare le tue scelte drastiche alle persone care.

Significa che se c’è qualcuno a cui vuoi fare una proposta di lavoro e senti l’urgenza di farla ora, aspetta. Domani quando la farai, avrai valutato i punti ciechi che oggi preso dall’entusiasmo non stai valutando e la tua proposta sarà decisamente più equilibrata e completa.

Una buona idea di oggi, se è davvero buona, lo sarà anche domani.
Quindi rilassati e inizia ad essere libera dall’impeto di agire.

A presto dalla vostra coach,
Chiara

Riproduzione riservata