Ah, gli amori estivi che fanno sognare fronte mare! Che sia una passione destinata a durare il tempo di un tramonto, una relazione proibita, o l’amore di una vita, le relazioni nate in spiaggia sono state spesso al centro delle sceneggiature di cult. Ecco i film sugli amori estivi in spiaggia da vedere e rivedere per sognare ancora un po’.

50 volte il primo bacio

50 volte il primo bacio di Peter Segal, uscito nel 2004, e senza dubbio uno dei film sugli amori estivi in spiaggia da rivedere. Henry Roth (Adam Sandler), veterinario delle Hawaii sciupafemmine, incontra Lucy Whitmore (Drew Barrymore), giovane insegnante d’arte di cui si innamora a prima vista. Peccato che il giorno seguente la ragazza non si ricordi di lui. Lucy, infatti, soffre di amnesie croniche e ogni notte, mentre dorme, dimentica tutto ciò che è avvenuto il giorno stesso.

Venutone a conoscenza, Henry cerca di conquistarla ogni giorno in modo diverso, ma Lucy deciderà di lasciare Henry per permettergli di realizzare i suoi progetti di vita. Ma Henry, che fino a quel momento aveva collezionato donne su donne, non riesce a levarsi Lucy dalla testa. Lei è quella che vuole, così tornerà a trovarla presso l’istituto per la ricerca delle malattie mentali per stare per sempre con lei.

Le pagine della nostra vita

Le pagine della nostra vita (Nick Cassavetes, 2004) tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, racconta di un amore travolgente tra due giovani, scoppiato per caso in Carolina del sud negli anni 40. Una struggente storia di passione sopravvissuta a differenze sociali, guerra e morte. Noah Calhoun (Ryan Gosling), un ragazzo umile, ma dal cuore grande, incontra Allie Hamilton (Rachel McAdams), una ragazza borghese che arriva nella cittadina costiera di Seabrook. I due si innamorano follemente.

Noah progetta una vita da vivere insieme, con una casa da comprare con Allie. Ma le circostanze della vita li divideranno prima del previsto. Quando sembra tutto perduto, però, il destino può riservare sorprese inaspettate.

Mamma Mia!

Tra i film sugli amori estivi in spiaggia troviamo anche Mamma Mia! (Phyllida Lloyd, 2008). Sophie Sheridan (Amanda Seyfried) vive in Grecia, sull’isola di Kalokairi, dove gestisce un hotel con la madre Donna (Meryl Streep). Sophie non ha mai conosciuto il padre, ma sogna di essere accompagnata all’altare il giorno delle nozze. Leggendo il diario della madre scopre che la donna aveva avuto una relazione con tre uomini diversi e decide di invitarli tutti al matrimonio. I tre arrivano sull’isola: l’architetto Sam Carmichael (Pierce Brosnan), il banchiere Harry Bright (Colin Firth) e lo scrittore Bill Anderson (Stellan Skarsgård). Da questo momento inizia una esilarante “caccia al padre”!

Piccolo grande amore

Chi non si ricorda di Raul Bova mentre esce dall’acqua bello come un Dio mentre parte il ritornello what is love baby don’t hurt me? Parliamo del film che ha fatto sognare le ragazze degli anni 90, Piccolo grande amore (1993, Carlo Vanzina) racconta la storia d’amore tra la principessa Sofia, interpretata da Barbara Snellenburg, che obbligata a sposare il principe Frederick di Sassonia fugge e arriva in un villaggio turistico in Sardegna dove, in incognito sotto il nome di Lisa, inizia a lavorare come barista e incontra Marco (Raul Bova), di cui si innamora.

Sofia verrà rapita e costretta a sposare il suo pretendente, ma Marco non si arrende e raggiunge il castello dove verrà arrestato e poi liberato per riprendersi la sua Sofia. Una storia a lieto fine che ha fatto sognare tutte noi.

The Last Song

The Last Song è un film del 2010 diretto da Julie Anne Robinson e tratto dal romanzo L’ultima canzone di Nicholas Sparks. Troviamo una baby Miley Cyrus, Ronnie, una diciassettenne newyorkese costretta dalla madre a trascorrere l’estate da suo padre, dopo il divorzio, in una piccola cittadina della Carolina del nord. Qui incontrerà Will (Liam Hemsworth), e si innamorerà presto di lui, tanto che persino il rapporto tra Ronnie e suo padre, che inizialmente appariva impossibile da recuperare, sembra addolcirsi e recuperare gli anni perduti.

Sul mare

Tra i film sugli amori estivi in spiaggia, da vedere ed emozionarsi, c’è Sul mare (Alessandro d’Alatri, 2010). Salvatore (Dario Castiglio) ha quasi vent’anni e una barca con cui porta la gente a visitare la sua isola, Ventotene, d’estate. D’inverno lavora come muratore. Uno spirito libero, felice. Un giorno conosce Martina (Martina Codecasa), una turista di Genova venuta sull’isola per fare sub. I due si innamorano e vivono una struggente storia d’amore; la passione di Salvatore per la ragazza è totale e profonda, diventa tutta la sua vita, il centro di ogni suo pensiero. Nella testa del giovane nascono pensieri, progetti futuri, sino a quando Martina scomparirà nel nulla, gettandolo nella disperazione totale.

Dear John

Dear John (Lasse Hallström, 2010), film drammatico su una complicata storia d’amore nata in riva al mare. John Tyree e Savannah Lynn Curtis sono i protagonisti. Lui, adolescente ribelle e problematico, che devide di arruolarsi nell’esercito. Verrà mandato di stanza in Germania, ma durante una licenza, mentre si riposa seduto sul molo, incontra un gruppo di ragazzi e ragazze che scherzano tra loro. Incontra Savannah, una giovane studentessa, dolce e carina.

Tra i due scatta la scintilla, ma dopo una settimana John deve ripartire, senza prima aver promesso alla ragazza di rivedersi. Dopo un anno John torna finalmente a casa e può trascorrere molto tempo insieme a Savannah. Manca poco al suo congedo ma l’11 settembre con l’attentato alle Torri Gemelle, sconvolgerà i loro progetti.

Moonrise Kingdom

Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore è una commedia scritta e diretta da Wes Anderson. Sam Shakusky (Jared Gilman) informa il suo capo Randy Ward (Edward Norton), responsabile scout, che ha deciso di lasciare per sempre il gruppo. Iniziano a cercarlo, ma dall’altra parte dell’isola di New Penzance i coniugi Walt (Bill Murray) e Laura Bishop (Frances McDormand) si accorgono che la loro figlia, la dodicenne Suzy (Kara Hayward), è sparita. Frugando tra le sue cose, scoprono una corrispondenza romantica con un certo Sam. mentre scout, polizia e genitori preoccupati li cercheranno, i due innamorati carichi di provviste ed abili nella fuga, faranno perdere le proprie tracce.

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto

Tra i film sugli amori estivi in spiaggia, arriva il cult di Lina Wertmuller, Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, con gli indimenticabili Mariangela Melato e Giancarlo Giannini. Lei, Raffaella Pavone Lanzetti è la ricca moglie di un industriale. Si trova in vacanza sullo yacht, sul quale lavora Gennarino, timoniere siciliano che viene costantemente ripreso dalla donna. La donna pretende che il giovane la porti sulla costa con un gommone, per raggiungere degli amici. I due naufragheranno su un’isola deserta dove scoppierà un’amore travolgente ed esilarante.

Chiamami col tuo nome

La calda estate cremasca del 1983 fa da sfondo a Chiamami col tuo nome, pellicola tratta dall’omonimo romanzo di André Aciman e diretta da Luca Guadagnino. La storia d’amore è quella tra Elio (Timothée Chalamet) e Oliver (Armie Hammer), affascinante studente americano di 24 anni, ospite a casa della famiglia di Elio per una vacanza studio. Quelle che trascorreranno insieme, saranno le settimane più indimenticabili della vita dei due ragazzi.