Harry e Meghan

Trooping the Colour, re Carlo non invita Harry e Meghan

I Sussex non saranno alla tradizionale parata, la prima ufficiale da sovrano per Carlo III: ecco il programma e chi ci sarà

Sarà il primo Trooping the Colour ufficiale da re per Carlo III. Una data importante fissata per il prossimo 17 giugno alla quale non sono stati invitati Harry e Meghan.

Principe Harry, nuova uscita pubblica dopo le polemiche

VEDI ANCHE

Principe Harry, nuova uscita pubblica dopo le polemiche

Cos’è il Trooping the Colour

Si tratta della tradizionale parata organizzata ogni anno per celebrare il sovrano britannico. A sfilare saranno i reggimenti del Commonwealth e del British Arm. È una tradizione molto antica, risalente al 17° secolo.

Il primo da re

Il primo Trooping the Colour ufficiale di re Carlo III è in programma il 17 giugno a Londra. Se l’anno scorso l’evento era il 2 giugno e ha dato il via alle celebrazioni per il Giubileo di platino della regina Elisabetta, quest’anno è stato posticipato per distanziarlo dalla recente incoronazione del 6 maggio.

Re Carlo riprende l’ultimo progetto voluto da Elisabetta II

VEDI ANCHE

Re Carlo riprende l’ultimo progetto voluto da Elisabetta II

Il programma

Il programma della giornata prevede l’ispezione delle truppe militari, la sfilata tra le ali di folla, il consueto saluto dal balcone di Buckingham Palace. Per questo, accanto al sovrano ci sarà la Royal Family al completo: ovviamente la moglie Camilla, la principessa Anna col marito Timothy Laurence, i principi di Galles con i loro tre figli, i duchi di Edimburgo Sophie ed Edoardo, i duchi di Kent e di Gloucester, la principessa Alexandra.

Nessun invito per Harry e Meghan

Il Daily Mail ha appreso in esclusiva invece che all’evento non parteciperanno Harry e Meghan. Ai Sussex non sarebbe arrivato nemmeno l’invito.

Il Trooping the Colour dello scorso anno

Il Trooping the Colour dello scorso anno

Lo scorso anno Harry e Meghan erano volati a Londra per l’evento e festeggiare il Giubileo di platino della nonna. Avevano assistito alla cerimonia, ma non avevano avuto accesso al balcone, per il saluto alla folla. Quest’anno invece la loro presenza non è proprio prevista.

Riproduzione riservata