anticellulite naturali

Scopri con noi degli ottimi rimedi anticellulite naturali da preparare in casa, dallo scrub al fluido alle erbe.

Anticellulite naturali

Limone, linfa di betulla, olio di lavanda. Non serve altro per combattere la pelle a buccia d’arancia. Parola di dermatologa

In primavera scatta l’operazione lotta alla cellulite. Dimenticato sotto gli abiti per tutto il resto dell’anno, questo inestetismo, che colpisce il 90% della popolazione femminile, è il sintomo di una circolazione sanguigna e linfatica rallentata. Per questo molto spesso si accompagna alla sensazione di avere le gambe pesanti oltre che a ritenzione idrica, capillari in evidenza e persino dolore quando si tocca la parte colpita.

«Prendersene cura significa non solo migliorare esteticamente l’aspetto di cosce e fianchi, ma anche preservare la salute e il benessere delle gambe» spiega Maria Teresa Lucheroni, dermatologa ed esperta in rimedi naturali. Dieta equilibrata, esercizio fisico e niente fumo sono le raccomandazioni principali.
Ma anche i cosmetici sono un valido aiuto. E visto che quelli in commercio sfruttano le proprietà delle piante e di altri ingredienti naturali, perché non prepararseli in casa? Ecco le ricette per un trattamento completo fai da te.

Il bagno alle erbe

IL BAGNO ALLE ERBE

COME LO PREPARI
Fai bollire 2 litri di acqua; spegni e metti in infusione 4 cucchiai per ciascuna di queste erbe: betulla, fucus vesciculosus, edera. Lascia a riposo per mezza giornata e filtra.

COME LO USI
Aggiungi l’infuso all’acqua tiepida della vasca da bagno insieme a due chili di sale integrale. L’ideale è far seguire questo bagno snellente allo scrub. Lo puoi ripetere due volte alla settimana, rimanendo immersa per venti minuti circa.

PERCHÉ FA BENE
«Le erbe hanno un forte effetto anti gonfiore, il sale è un ottimo drenante» spiega Giulia Penazzi. Puoi preparare un altro bagno, da alternare al precedente, facendo sciogliere nella vasca 350 g di sale di Epsom e 150 g di bicarbonato. Entrambi, grazie ai minerali che contengono, aiutano la pelle a liberarsi dalle tossine. Un effetto importante, perché quando si accumulano troppe scorie, la cellulite peggiora. Se vuoi un’azione detox più intensa, unisci due cucchiai di polvere di zenzero, che aumenta la temperatura del corpo e ti fa sudare.

Lo scrub con il sale

LO SCRUB CON IL SALE

COME LO PREPARI
Al centro di una pezza di lino di 20 cm circa di lato, disponi 3-4 cucchiai di sale marino grosso integrale e 5-6 gocce di olio essenziale di limone.

COME LO USI
«Passa il sacchetto sotto l’acqua tiepida e sfregalo sulla pelle inumidita. Fai lo scrub due volte alla settimana» consiglia Giulia Penazzi, farmacista e cosmetologa, autrice di Cosmetici naturali fai da te (Tecniche Nuove).

PERCHÉ FA BENE «Lo iodio accelera lo smaltimento dei grassi, mentre l’essenza di limone favorisce la circolazione periferica e l’eliminazione delle tossine» spiega la cosmetologa. In alternativa, puoi preparare un altro peeling efficace mescolando 3 o 4 fondi di caffè con un pugno di sale fino e una tazzina di olio aromatizzato al rosmarino. «Mettili a macerare per un mese in mezzo litro di extravergine con due rametti di rosmarino» suggerisce Maria Teresa Lucheroni. «All’azione drenante del sale, si unisce quella del caffè che aiuta a ridurre i depositi adiposi. Il rosmarino stimola la circolazione e aiuta la penetrazione dei principi attivi».

L'impacco all'argilla

L’IMPACCO ALL'ARGILLA

COME LO PREPARI
Mescola quattro cucchiai di argilla bianca e uno di alga spirulina aggiungendo una quantità di estratto di fluido di fucus (lo trovi in erboristeria) sufficiente per ottenere una pasta spalmabile. Aggiungi, se la pelle è secca, due cucchiaini di olio di semi di lino. Poi unisci 5 gocce per ognuno dei seguenti oli essenziali: limone, mirto e lavanda.

COME LO USI
Stendi il composto con l’aiuto di un pennello sulle zone interessate, poi avvolgi con pellicola trasparente e lascia in posa per almeno mezz’ora. «La parte finale del trattamento è molto importante. Inumidisci l’argilla con un po’ d’acqua tiepida e inizia un massaggio circolare partendo dalle caviglie» spiega la cosmetologa. «Occorre effettuare una sorta di spirale verso l’alto, seguendo il senso orario per la gamba destra e quello antiorario per la sinistra. Si ripete due volte e poi si sciacqua». I risultati migliori si ottengono utilizzando il trattamento 2-3 volte alla settimana per almeno un mese.

PERCHÉ FA BENE
Fucus e spirulina attaccano i depositi di grasso, mentre il potere drenante di limone e mirto è amplificato dal massaggio finale. La lavanda, invece, ha proprietà elasticizzanti e combatte i rilassamenti cutanei.

Il fluido concentrato

IL FLUIDO CONCENTRATO

COME LO PREPARI
In una bottiglia di vetro scuro miscela 50 ml di tintura madre di fucus, 50 di linfa di betulla, 30 gocce di olio essenziale di limone e altrettante di olio di lavanda.

COME LO USI
Agita bene prima di applicare l’emulsione. Puoi utilizzarla un giorno sì e uno no, alternata all’impacco all’argilla.

PERCHÉ FA BENE
Grazie alla sinergia degli ingredienti, riduce la buccia d’arancia e migliora il tono della pelle. Se la tua cellulite è di vecchia data, e la pelle si presenta dura e fredda al tatto, sostituisci gli oli di limone e lavanda con quelli di cannella e cedro, che hanno proprietà rigeneranti sui tessuti e impediscono che diventino fibrosi. «Se soffri di pesantezza alle gambe, puoi
preparare questa ricetta: mescola 25 g di olio di mandorle dolci, 25 di olio di argan, 50 g di gel d’aloe vera, 1 ml di olio essenziale di menta e 1 ml di limone. La miscela si conserva in frigorifero» suggerisce la dottoressa Lucheroni. La menta, con il suo effetto rinfrescante, fa restringere i vasi, così i liquidi non infiltrano i tessuti.

Riproduzione riservata