Zone erogene: il clitoride

Zone erogene: il clitoride Credits: Photoshot
02/09
Foto

Il clitoride, omologo del glande maschile, ma con il doppio delle terminazioni nervose (circa 8000, contro le 4000 del glande) su una superficie molto inferiore, è la principale zona erotica femminile (non la vagina, che ha una funzione riproduttiva ed è riccamente innervata solo nel primo tratto), un organo il cui unico scopo è quello che generare piacere e che è il principale responsabile dell'orgasmo femminile.

Oltre al poter essere stimolato esternamente in moltissimi modi (a ognuna trovare e sperimentare quello più congeniale), il clitoride infatti si estende anche all'interno del corpo, con due radici formate da corpi erettili che circondano la vagina: è sempre il clitoride, quindi che viene stimolato, indirettamente, durante la penetrazione.

Riproduzione riservata