Tutto sull’acquagym: pro e contro, benefici ed esercizi

Credits: shutterstock

Scopri i benefici della ginnastica in acqua. Con l'acquagym dimagrisci, stai in forma e ti diverti

Fare ginnastica in acqua aiuta a dimagrire e rassodare, è divertente ed è facile da praticare a ogni età. Con l'acquagym combatti inoltre la ritenzione idrica effettuando un massaggio linfodrenante a tutto il corpo.

Benefici

Quali sono i vantaggi dell'attività in acqua? Perfetta per chi è in sovrappeso, la ginnastica in piscina presenta numerose varianti. Fin dalla prima lezione è possibile seguire tutti gli esercizi, ma con il tempo ti accorgerai di migliorare sempre più per quanto riguarda precisione e potenza dei movimenti. Il risultato è estremamente gratificante anche perché l'acquagym aiuta a rimodellare il corpo senza fatica. In poche sedute è possibile ridurre centimenti, combattere la ritenzione idrica e allenare il cuore, migliorando la circolazione venosa.

Le gambe diventano più snelle e leggere, pancia e braccia più toniche: ti sentirai in forma, allenata e vitale. Praticare acquagym 2 o 3 volte alla settimana per un periodo ti permetterà di vedere risultati positivi in breve tempo. Grazie alla pressione dell'acqua subirai un massaggio in grado di dare sollievo ai problemi legati a gambe gonfie e pesanti, contrastare la cellulite e aiutare l'elasticità della pelle. Gradualmente migliorerà il mal di schiena e diminuiranno i dolori cronici, spesso frequenti a causa di posture sbagliate e contratture.

Acquagym esercizi

Acquafighting e acquaboxing per allenare braccia e gambe e... sfogare la rabbia in modo positivo trasformando il tuo bisogno di energia in una sorta di lotta in acqua che prende spunto dagli sport da combattimento permettendoti di praticarli in versione soft. Acquapower e acquastep, fra le proposte classiche, sfruttano un gradino per portarti a effettuare degli esercizi in grado di allenare al meglio glutei e gambe. Anche l'uso del tapis roulant o l’acquabike, con cyclette posizionate in piscina, rappresentano un trend molto amato, in grado di potenziare l'allenamento mirato di gambe e glutei. Una delle nuove soluzioni ideate per chi ama l'acquagym è poi lo yoga in acqua, o acquayoga, perfetto da praticare anche in gravidanza. L'acquagym infine allena il sistema cardiocircolatorio e ha un effetto rilassante, in grado di migliorare il riposo notturno.

Acquagym: quante calorie si bruciano

Praticare attività fisica in acqua per un'ora, la durata media di una lezione di acquagym, permette di bruciare da 300 a 500 kilocalorie. Naturalmente per un calcolo più accurato è necessario considerare peso e altezza di chi pratica questo sport, oltre alla tipologia degli esercizi effettuati, se con attrezzi o a corpo libero. Quando sei in acqua ricorda di dare forza ai tuoi movimenti, contrarre i muscoli e concentrarti su una respirazione profonda: essere consapevole di come ti muovi aiuterà la seduta di fitness e contribuirà a migliorare la tua forma fisica.

Acquagym: pro e contro

La ginnastica in acqua è perfetta se desideri rassodare e tonificare, ami la musica e desideri trasformare lo sport in un momento di svago? Chi ha bisogno di perdere peso solitamente punta su sport come la bicicletta, ideali per bruciare molte calorie senza pesare sulle articolazioni. Tuttavia le attività in acqua si rivelano ugualmente importanti per il processo di dimagrimento perché uniscono questo medesimo vantaggio all'effetto massaggio rassodante. Preferisci sport solitari e ti infastidisce la musica? In questo caso piuttosto che praticare acquagym sarebbe meglio tu puntassi sul nuoto. Ricorda che in ogni caso prima di iniziare l'attività fisica è necessario effettuare una visita medica in modo da controllare pressione, cuore e valori del sangue.

Riproduzione riservata