Donna che pensa alla dieta

8 convinzioni errate che non ti permettono di perdere peso

Stai seguendo una dieta ma non riesci a vedere i risultati? Scopriamo insieme i pensieri limitanti che bloccano la perdita di peso e come liberartene

Si avvicina la bella stagione, i vestiti si assottigliano, le spiagge iniziano a popolarsi e, puntuale come ogni anno, torna l’idea di seguire una dieta per rimettersi in forma in vista dell’estate.

Eppure, le “diete miracolose” di cui leggiamo sui giornali spesso non funzionano e a volte non fanno che aumentare il senso di frustrazione per il mancato raggiungimento dell’obiettivo. Se anche tu hai provato questa sensazione, scopri quali sono i pensieri limitanti che bloccano la perdita di peso.

Tutto e subito

Non funziona nella vita e neanche nelle diete: la formula “tutto e subito”, che promette risultati miracolosi e soprattutto duraturi nel tempo, spesso si rivela un buco nell’acqua.

Innanzitutto, va ricordato che ognuno di noi è diverso e che la risposta individuale del nostro corpo alle diete dipende da numerosi fattori. Per questo motivo, adottare un regime alimentare che sia adatto alle nostre esigenze richiede tempo e soprattutto l’aiuto di un esperto. Altrimenti, si rischia di intraprendere un percorso che oltre a non portare i risultati desiderati, si rivela dannoso per il nostro corpo.

Come perdere peso con successo

VEDI ANCHE

Come perdere peso con successo

Non affidarsi a un esperto

Per questo motivo, l’approccio fai da te alle diete è fortemente sconsigliato. Il rischio di privare il nostro organismo di nutrienti che svolgono funzioni essenziali è dietro l’angolo, così come la frustrazione di non riuscire a raggiungere i nostri obiettivi nonostante i tanti sacrifici. Infatti, ridurre drasticamente le calorie che assumiamo durante il giorno fa sì che il nostro corpo conservi il tessuto adiposo come riserva di energie e vada ad intaccare la massa magra, con un conseguente arresto della perdita di peso.

Quindi dieta sì, ma personalizzata e calibrata in base alle nostre esigenze. Questo approccio vi permetterà di perdere peso nei modi e nei tempi giusti, andando a consolidare il lavoro svolto nel lungo periodo. Come dicevano le mamme, chi va piano va sano e lontano!

5 sport davvero efficaci per perdere peso e attivare il metabolismo

VEDI ANCHE

5 sport davvero efficaci per perdere peso e attivare il metabolismo

Alla ricerca della motivazione perduta

La motivazione è sempre una preziosa alleata. Per perdere peso, seguire una dieta o semplicemente cambiare le nostre abitudini in favore di un regime alimentare più sano, è fondamentale sentirsi motivati. Scrivere su un foglio gli obiettivi da raggiungere può essere un valido inizio, registrare i miglioramenti un modo per proseguire il percorso, monitorare sul lungo periodo i risultati ottenuti un alleato per mantenerci in forma in modo sano.

Qualunque sia il tuo obiettivo, assicurati di inseguirlo con costanza e determinazione, senza pretendere più di quello che il tuo corpo può darti.

Pensieri negativi

Allontana le energie negative. “Non ce la farò mai”, “la dieta non fa per me”, sono pensieri negativi che impediscono di godere dei risultati, anche piccoli, che abbiamo raggiunto. Lo sappiamo, ognuno ha i suoi tempi e la perdita di peso richiede sacrifici, ma questo non vuol dire che stiamo fallendo. Concentrati sui tuoi miglioramenti e sui benefici che un’alimentazione sana e controllata produce sul tuo corpo.

Prova a non essere troppo severa con te stessa e a non usare i tuoi limiti come alibi. Il percorso di dimagrimento è tuo, per cui va bene farsi aiutare, ma senza paragonarsi agli altri e senza subirne gli influssi negativi. Ricorda che il primo passo per riuscire a dimagrire è decidere di farlo perché sei tu a volerlo.

10 abitudini del risveglio che ti aiutano a sentirti meglio e a perdere peso

VEDI ANCHE

10 abitudini del risveglio che ti aiutano a sentirti meglio e a perdere peso

Perdere peso perché qualcuno ti dice di farlo

Ed ecco un altro punto fondamentale: scegliere di seguire una dieta non può essere il risultato di un’imposizione, ma il riconoscimento di un bisogno. Altrimenti, il rischio è quello di intraprendere un percorso controvoglia, imputando sempre a qualcun altro gli insuccessi di una scelta che dovrebbe essere consapevole e personale.

Perché non invertire questo trend? Seguire una dieta bilanciata, dimagrire - quando serve - in modo sano, ci permette di stare meglio con noi stesse, influendo sul nostro benessere generale.

Essere categorici

Non tutto è bianco o nero e a volte la scelta giusta sta nel mezzo. Decidere di eliminare in modo drastico alcuni alimenti può scatenare l’effetto opposto, ossia renderli proibiti e quindi ancora più desiderabili. Fermo restando che ci sono alcuni cibi sconsigliabili nelle diete, la rigidità a tutti i costi non fa bene al nostro umore. Per cui va bene essere bravi, ma ogni tanto va bene anche lasciarsi andare!

Dimagrire senza soffrire si può: ecco le strategie efficaci

VEDI ANCHE

Dimagrire senza soffrire si può: ecco le strategie efficaci

Non concedersi mai delle gratificazioni

And last but non least, arriviamo a uno dei pensieri più diffusi e limitanti nelle diete, ossia quello di non concedersi mai uno sfizio o gratificazione che dir si voglia. “Anche la dieta ha un giorno libero a settimana” è una frase che spesso è riecheggiata sulle nostre tavole imbandite, per mascherare quei piccoli sensi di colpa dovuti a un’abbuffata o a un lauto pranzo. E cosa c’è di più bello?

Il cibo è convivialità, è gioia, è condivisione. Privarsene in continuazione limiterà il rapporto stesso con il cibo, andando a rendere la dieta un sacrificio sempre più pesante. E allora, prendetevi quel giorno libero e ordinate la pizza o il cibo che più vi piace. Il giorno dopo, sarete ancora più motivati a raggiungere il vostro obiettivo, ma con quel pizzico di felicità in più. Enjoy!

Essere troppo perfezionisti

E poi, come in ogni cosa, anche quando si cerca di perdere peso, ci vuole la giusta misura. Bisogna cioè bilanciare la determinazione con l'indulgenza verso se stessi. Quindi, autodisciplina sì, però senza esagerare. In pratica, cercate di non essere troppo perfezionisti e di non pretendere troppo da voi stessi.

Accelerare il metabolismo è una questione di buone abitudini

VEDI ANCHE

Accelerare il metabolismo è una questione di buone abitudini

Dieta del metabolismo: trucchi e alimenti per attivarlo e dimagrire

VEDI ANCHE

Dieta del metabolismo: trucchi e alimenti per attivarlo e dimagrire

Riproduzione riservata