Occhi gonfi: ecco le cause e i rimedi per eliminare il gonfiore e ridare bellezza agli occhi

Svegliarsi con gli occhi gonfi e doloranti oppure ritrovarsi a fine giornata con le palpebre pesanti. Le cause possono essere diverse ma esistono rimedi efficaci per stare subito meglio

Occhi gonfi: cause, sintomi e rimedi 

Gli occhi gonfi sono un disturbo piuttosto diffuso. Le cause possono essere molte e anche decisamente diverse tra loro: dalle allergie stagionali alle reazioni al make up, passando per congiuntiviti, mancanza di sonno o semplice affaticamento oculare.

Il primo consiglio, quando la causa non sembra essere certa ed episodica (per esempio, si è dormito poco), è quello di rivolgersi ad uno specialista per impostare la terapia più indicata. Inoltre, è bene iniziare ad adottare alcune abitudini sane per preservare salute e bellezza degli occhi.

Occhi gonfi: quali sono le cause 

In linea generale, però, gli occhi si gonfiano a causa di:
  • stanchezza,
  • mancanza di sonno,
  • ritenzione di liquidi,
  • allergie stagionali,
  • reazioni allergiche di diversa natura,
  • congiuntiviti,
  • eccessiva esposizione al sole,
  • irritazione da polvere,
  • mancanza di cure quotidiane

Una volta conosciuta la causa esatta del gonfiore, si potrà intervenire con la terapia più opportuna.

Leggi anche La congiuntivite in estate

Occhi gonfi: quali sono i sintomi

Il gonfiore agli occhi si manifesta in modo diverso a seconda della causa da cui è scatenato. Per esempio se si tratta di allergia, al gonfiore possono associarsi rossore, prurito, alterazioni della vista e altri edemi al volto.

Se, invece, la causa è una congiuntivite potrebbero sussistere sia secrezioni giallastre sia vero e proprio dolore percepito all'interno dell'occhio. Quando si è affaticate, al gonfiore di solito si associa anche un persistente bruciore.

Infine, se vi è ritenzione di liquidi, la sensazione predominante è quella di pesantezza delle aree oculare e perioculare.

Occhi gonfi: quali sono i rimedi

I rimedi da adottare per gli occhi gonfi dipendono dalla causa scatenante. Ad esempio se si tratta di una congiuntivite batterica, sarà necessario rivolgersi al medico oculista che prescriverà uno specifico collirio antibiotico.

Per altre tipologie di congiuntivite o irritazione, potrà rendersi necessario un collirio antinfiammatorio. Così come, in caso di allergie, di solito vengono impiegati colliri dall'azione antistaminica. Anche in questi casi si tratta di cure che devono essere tassaticamente prescritte dal medico. Vietato il fai da te.

In caso di allergie molto forti, per esempio, potrebbe rendersi opportuno assumere farmaci sistemici (compresse, iniezioni) per intervenire in modo più incisivo ed efficace sulla sintomatologia (compreso il gonfiore agli occhi). Dunque, è fondamentale rivolgersi al medico per ottenere la diagnosi e le terapie adatte al singolo caso.

Rimedi naturali e veloci per il benessere degli occhi gonfi

Esistono, poi, alcuni rimedi naturali e sane abitudini che diventano veri alleati della salute e del benessere degli occhi, e che si possono adottare quando il gonfiore degli occhi è palesemente collegato a cause episodiche (esempio: un periodo di stress in cui si dorme poco), e non si presenta assieme a fastidi più profondi ed evidenti.

Ecco i rimedi utili:

- Camomilla, malva e fiordaliso per occhi gonfi

Per alleviare il fastidio e l'inestetismo degli occhi gonfi dovuti alla stanchezza o a un'irritazione passeggera, sono efficaci i rimedi dolci.

Alcuni estratti naturali, infatti, agiscono come potenti decongestionanti, lenitivi e antinfiammatori. È il caso, per esempio, di camomilla, malva e fiordaliso.

Le proprietà di questi preziosi fiori possono essere sfruttate sia usandoli in infusione (preparando proprio tisane e infusi) e applicandoli localmente, sia sotto forma di colliri naturali (si acquistano in farmacia, parafarmacia, erboristeria).

Se ci si prepara l'infuso, è bene lasciarlo raffreddare e poi effettuare impacchi freddi sulle palpebre anche più volte al giorno.

- Bustine di tè

Un altro classico rimedio, utile anche quando si è in presenza di ritenzione di liquidi, è l'applicazione topica di bustine da tè messe in infusione e poi lasciate raffreddare.

- Impacchi con ghiaccio tritato 

Il freddo ha un effetto sgonfiante immediato ed è un ottimo rimedio per attenuare il gonfiore, il dolore o l'arrossamento.

Basta avvolgere in un canovaccio del ghiaccio tritato in una salvietta e poggiarlo sulle palpebre gonfie per qualche minuto. In alternativa, ci sono in commercio delle maschere refrigeranti. 

La routine quotidiana per il benessere degli occhi 

Avere occhi belli e sani è anche frutto di una routine quotidiana fatta di piccoli, ma importanti, gesti:

La dieta

La dieta risulta fondamentale. È importante bere molta acqua e tisane (ottime quelle a base di betulla, gramigna e barbe di mais), per favorire il drenaggio di liquidi e tossine.

L'apporto di antiossidanti

Così come è fondamentale ridurre alcol, grassi animali e sodio nella dieta. Aumentando, al contempo, l'apporto di antiossidanti attraverso il consumo di vegetali (soprattutto di vegetali a foglia verde, agrumi e frutti rossi).

La beauty routine

Una regola d'oro, non sempre rispettata, è quella di struccare gli occhi prima di coricarsi. Ed è necessario leggere sempre con attenzione le etichette del make up e dei cosmetici utilizzati, per evitare prodotti qualitativamente scarsi e potenzialmente molto pericolosi.

Riproduzione riservata