Carolina Crescentini: you look so glam! 

Si definisce 'portatrice sana di occhiaie' e quando le consigliano di cancellarle dice 'no': quelle occhiaie per Carolina sono diventate il tratto distintivo di una carriera in continua ascesa

di Alessia Sironi

Chi non se la ricorda in Notte prima degli esami? Carolina Cresentini, classe 1980, appartiene a quella generazione di bellissime trentenni che ha proiettato il cinema italiano sui giornali di mezzo mondo. Nata e cresciuta a Roma, e diplomata nel 2006 al Centro Sperimentale di Cinematografia, è diventa famosa l’anno seguente proprio grazie al ruolo di addestratrice di delfini Azzurra: candidata ai David di Donatello per Parliamo d’amore e ai Nastri d’Argento per L’industriale, Carolina ha dato il meglio di se recitando in Beata ignoranza al fianco di Marco Giallini e Alessandro Gassman, con il quale è apparsa anche in tv ne I bastardi di Pizzofalcone.

Uno stile vintage chic

Tanto cinema, ma anche televisione e teatro nel curriculum di Carolina: sofisticata, elegante e raffinata ma allo stesso tempo molto glamour e trendy e decisamente affascinante grazie a quell'aria da anti-diva che ne esalta la naturale classe. Alta, magra e bionda (a parte rari cambiamenti per esigenze di copione), le sue mise raramente sono eccessive e la misura è uno dei punti di forza del suo guardaroba giocato su linee morbide, ispirazioni maschili e lunghezze bon ton a rendere lo stile stupefacentemente unico.

Carolina ama i 'giochi' retrò e le ispirazioni Fifties tanto che non è raro ammirarla in pezzi vintage chic nelle soffici tinte neutre o in tute e blazer rubati all'armadio di lui che non riescono a sminuire la sua naturale sensualità nonostante capi mannish: "Con il tempo ho imparato a volermi bene. Adesso non mi faccio calpestare da nessuno, visto che anch'io ho avuto il mio periodo masochista", aveva raccontato l'attrice in un'intervista a Vanity Fair.

Le 'famose' occhiaie

E non potremmo che concordare con lei e con la sua dolce bellezza, tanto particolare da renderla unica. Carolina Crescentini si definisce “portatrice sana di occhiaie” e quando a 20 le hanno consigliato di cancellarle ha detto no. E anche quando glielo hanno chiesto di nuovo una decina di anni dopo, l'attrice ha ribadito un categorico no, dando una bella lezione di autostima e accettazione di sé. Oggi, quelle stesse occhiaie che in gioventù hanno dato tanti dubbi e insicurezze a Carolina, sono diventate il tratto distintivo di una carriera in continua ascesa.

Un beauty look impattante

La pelle è quasi diafana, senza ombre e imperfezioni grazie a un efficace correttore, al contorno occhi e a uno studiato illuminante. A Carolina basta un tocco leggero di fard sugli zigomi, un rossetto rigorosamente mat come piace all'attrice che non ama l'effetto lucido (o magari rivestite da uno stick incolore protettivo che ne esalta il naturale colore), e un calibrato trucco occhi che metta in risalto il colore dell'iride, per essere perfetta: il kajal sfumato sulla rima inferiore e superiore, fino a ottenere un leggero effetto smokey grigio fumo, accompagnato da polveri fumose e cipriate a completare il make up raffinato ma di grande impatto.

L'amore Oltreoceano

Carolina Crescentini è fidanzata dal 2015, con il musicista californiano Dave Mellish: si sono conosciuti durante un interrail in Spagna quando erano molto giovani. Qualche telefonata intercontinentale, poi Myspace, Facebook, le chat, i social network e altri amori e storie nel mezzo. Un paio di anni fa un nuovo incontro e l'esplosione di un amore che entrambi hanno provato a fermare vista la distanza che li divide (lei vive a Roma e lui a Los Angeles). Ma intanto si amano alla follia.  

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/carolina-crescentini$$$Carolina Crescentini: you look so glam!
Mi Piace
Tweet