Isola o penisola? 

Ovvero: meglio una cucina che conquista il centro

della stanza o una che prolunga il piano di lavoro? Per aiutarvi, abbiamo misurato lo spazio che occupano

Sei indeciso tra una cucina a isola o a penisola? Ecco alcuni consigli per aiutarti a scegliere.

n Prima di tutto, devi tener conto dello spazio, in particolare per l?isola che si posiziona al centro della cucina o davanti al blocco a muro. Per potersi muovere liberamente bisogna avere un campo libero intorno di circa 1 metro su ogni lato. Se ci sono delle ante da aprire, calcola 20 cm in più.

n Ricorda che per posizionare nell?isola il fornello

e il lavello è necessario portare gas, acqua

ed elettricità fino al blocco cucina. Non è una  operazione sempre agevole, perché le tubature

e i fili vanno posati sotto il pavimento e gli scarichi devono avere una pendenza.

n Per la penisola lo spazio richiesto è inferiore,

così come gli eventuali lavori di tubatura, che si possono nascondere dietro i mobili. La penisola può essere utile anche per separare un grande open space. L?unica vera accortezza riguarda

il bancone: se lo si vuole utilizzare come tavolo da pranzo o snack, è meglio che il piano sporga di almeno cm 30, per potersi sedere comodamente.

Una

lampada come cappa

Per valorizzare ancora di più

la cucina a isola o

la penisola, la soluzione è puntare su una cappa

di superdesign

bella come un lampadario (e infatti viene appesa al soffitto). Come quelle prodotte da  Elica (www.elica.it), Falmec (www. falmec.com),  Whirlpool (www. whirlpool.com).

di Simona Preda  - 20 Agosto 2008

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
casa/isola-o-penisola$$$Isola o penisola?
Mi Piace
Tweet