Tra suocera e nuora, non mettere il dito 

Problemi con vostra suocera? Sono più comuni di quanto pensiate. Scoprite con noi come difendervi, senza perdere il sorriso.

 - 31 Dicembre 2011

Alzi la mano chi non ha mai avuto un piccolo, piccolissimo, diverbio con la propria suocera. Oppure ha pensato, anche solo per un momento, di non farcela più: o Lei o Voi. Se appartenete alla fortunata, e rara, categoria di nuore dotate di una suocera con i fiocchi (vostra suocera è quella che più vi rispetta e sostiene nella famiglia, senza il suo sostegno il vostro menage precipiterebbe in men che non si dica) questo articolo non fa per voi.

Diversamente, continuate pure a leggere.

Nell’immaginario comune la suocera è colei che mette sempre bocca nella vita di coppia, critica la nuora (o il genero) perché non sa fare “bene”, non cucina le cose bene come fa lei, non educa i nipoti come solo lei saprebbe fare, non ascolta i suoi preziosissimi consigli. Insomma, quel tipo di suocera da immaginario collettivo non rispetta nessuno, è una presenza invadente e dannosa per l’unità familiare.

La realtà non deve essere tanto distante dall’immaginario collettivo se, di recente, la Cassazione ha riconosciuto che la presenza di una suocera invadente può rendere intollerabile la convivenza tra i coniugi e giustificare una separazione con addebito.  

Il conflitto tra nuore e scuocere è atavico, appartiene alla notte dei tempi. La ragione, forse, è molto semplice: la supremazia per il possesso del (figlio) maschio.

Come sopravvivere, senza perdere il sorriso, in caso di suocera invadente?

Se appartenete alla fortunata categoria di donne che hanno il marito dalla propria parte - ovvero di donne che sono affiancate da un uomo quasi maturo e non mamma-dipendente - la distanza di sicurezza sarà la vostra arma vincente. Evitate contatti troppo frequenti e ravvicinati e mantenete sempre un atteggiamento di garbo e di rispetto. Vostra suocera è sempre e comunque la mamma di vostro marito e, come tale, va rispettata. Qualunque cosa abbia fatto.

Se, invece, appartenete alla sfortunata categoria di mogli che non hanno il marito dalla loro, la strada è ben più difficile ed erta. Decisamente in salita.

Regola numero uno: evitate sempre i conflitti aperti, fanno male a tutti e danneggerebbero la vostra immagine. Gli uomini non vogliono problemi e non amano trovarsi in mezzo a due fuochi, men che mai se un fuoco è la mamma e l’altro la moglie: sarebbero costretti a prendere una posizione.

Regola numero due: fate buon viso a cattivo gioco. Rimanete ferme nei vostri propositi, non cedete alle provocazioni e, sorriso stampato in volto, andate avanti, dritte alla meta, come farebbe un giocatore di rugby. Senza guardare in faccia a nessuno.

Regola numero tre: se potete, cercate un’abitazione a distanza di sicurezza dalla suocera. Evitate le abitazioni contigue, peggio ancora nello stesso edificio o sullo stesso pianerottolo.

Regola numero quattro: cercate di ridurre al minimo le occasioni di incontro, e scontro.

Regola a monte: prima di sposarvi, cercate di capire con che suocera avrete a che fare, poi deciderete se sposarvi con Lui. Spesso, si sposa l’intero pacchetto.    

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Bambini/suocera-e-nuora$$$Tra suocera e nuora, non mettere il dito
Mi Piace
Tweet