Rinite allergica: sintomi, rimedi e terapia

Credits: Olycom
1 6

Il naso è uno dei guardiani più importanti del nostro corpo. Esso rappresenta la nostra via di respirazione più naturale e salutare.

Il respirare attraverso il naso, piuttosto che attraverso la bocca, è infatti essenziale per proteggere i nostri polmoni da aggressori esterni e mantenere la normale funzione delle vie respiratorie più basse.

Va da sé che ogni volta che la respirazione nasale è impedita o in qualche modo ostacolata, come nel caso della rinite allergica, si avranno conseguenze negative su tutto il resto del nostro sistema respiratorio.

La rinite allergica è una patologia di frequente riscontro, che comporta l’infiammazione della mucosa nasale a causa dall'esposizione a determinate sostanze, gli allergeni.

Come riconoscerla e curarla? Scoprilo nelle prossime pagine.

/5

Hai prurito al naso? Starnutisci spesso? Sei congestionata e respiri male? Potrebbe trattarsi di rinite allergica. Scopri come riconoscerla e come curarla

La rinite allergica, chiamata anche "raffreddore da fieno", è caratterizzata da una infiammazione delle mucose nasali scatenata dall’esposizione a una sostanza (allergene) a cui il sistema immunitario reagisce in modo improprio.

Il più caratteristico sintomo della rinite allergica è rappresentato da un raffreddore accompagnato da infiammazione del naso – infiammazione che successivamente può interessare anche gli occhi - a cui si associa spesso prurito e una difficoltà di respiro.

La diagnosi di tale disturbo implica una visita medica e successivi test per scoprire quale sia l’allergene che lo causa e la cura comprende antistaminici e cortisonici per alleviare i sintomi e immunoterapia per desensibilizzare l’organismo. Infine anche la fitoterapia e l’aromaterapia possono apportare un sensibile miglioramento delle condizioni di chi soffre di rinite allergica.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te