Quali sono i primi sintomi di una gravidanza? 

Nei primi giorni dopo il concepimento potrebbero manifestarsi alcuni sintomi, come stanchezza, tensione al seno, nausea e sensibilità agli odori. Attenzione, però, a non confonderli con segnali indicanti altro

di Lidia Pregnolato

Durante i primi giorni di gravidanza non ci sono segnali assolutamente certi che possono indurre la futura mamma a capire che nel proprio grembo c'è un bambino. La donna si rende effettivamente conto di essere incinta, o almeno ha il dubbio di esserlo, quando vede ritardare l'arrivo del ciclo mestruale e il test di gravidanza risulta positivo.

Subito dopo il concepimento, tuttavia, potrebbero comparire dei sintomi quali: seno gonfio e sensibile, capezzoli più scuri, pancia tesa e dura, frequente stimolo a urinare.

Si può verificare anche una maggiore sensibilità agli odori, i cibi preferiti possono diventare insopportabili, aumenta la fame e possono iniziare a sorgere le voglie più strane.

È bene comunque ricordare che tali sintomi possono variare da donna a donna e anche da gravidanza a gravidanza e, talvolta, possono essere confusi con segnali che si manifestano ad esempio in caso di pre-ciclo o infiammazioni/infezioni del tratto urinario, come la cistite.

L'importante è rimanere serene e fissare, il prima possibile, un controllo con il proprio ginecologo che potrà sciogliere ogni dubbio.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/vita-sana/primi-sintomi-gravidanza$$$Quali sono i primi sintomi di una gravidanza?
Mi Piace
Tweet