Randagi: storie di uomini e animali

Credits:
1 10

C’è sempre un momento nella vita in cui entra prepotentemente Amore e ci fa diventare altro. Un imprevedibile altro da noi, rimasto schiacciato nel fondo dell’anima, come un sussurro che forse chiamava, ma che non sapevamo ascoltare, non riuscivamo a interpretare.
Ho pensato subito questo quando Andrea mi ha mostrato le sue fotografie e mi ha chiesto di introdurre il suo libro Randagi. Storie di uomini e animali. Lo ricordo vent’anni fa come un ragazzo timido e un po’ schivo, silenzioso e discreto.

/5

Non con parole, ma con scatti in bianco e nero di animali e uomini, un fotografo dà voce a chi non ha voce (o casa o sostegno). Ne è nato un volume, colmo di amore, che ci “grida” di reagire. E che raccontiamo qui

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te