eco sostenibile

Usare il computer in modo eco sostenibile: sai già come farlo?

Sono tanti i piccoli accorgimenti che si possono attuare per usare il computer in modo green ed eco sostenibile

Il climate change è uno degli argomenti più dibattuti degli ultimi anni, alla luce del fatto che sono sempre più evidenti gli effetti, spesso negativi, della condotta dell'uomo sul Pianeta. Per questo, tutte noi dovremmo cercare di vivere un'esistenza il più possibile eco sostenibile, anche se non è sempre semplice, soprattutto perché sono tantissimi gli aspetti che, anche involontariamente, ignoriamo.

Se infatti per quanto riguarda alimentazione, spostamenti e abbigliamento, le informazioni su come farlo sono ormai tantissime e alcune scelte green sono entrate stabilmente nella nostra routine, non è così per tutto.

Cosa risponderesti se ti dicessimo che anche il computer inquina tantissimo e che esiste un modo eco sostenibile per usarlo?

Computer nemici dell'ambiente

Raramente ci si pensa, ma produrre pc o altri strumenti tecnologici inquina tantissimo, così come smaltirli.

Per non parlare di quanta energia si consuma usandoli. Una stima approssimativa che considera un normale computer acceso nove ore al giorno, parla di circa 175 KWh in un anno, ai quali va aggiunta l'elevata quantità di anidride carbonica emessa contemporaneamente nell'atmosfera.

Usarlo in modo ecologico, quindi, oltre ad essere un bene per le risorse della terra, lo è anche per il portafoglio. Ma come si può fare?

Ecco alcuni suggerimenti su come risparmiare energia e usare il computer nel modo migliore.

Acquisto e smaltimento green

Ogni nuovo modello è più efficiente del precedente, ma per rendere possibile questo miglioramento il dispendio energetico necessario è quasi certamente maggiore.

Non cambiare quindi pc troppo spesso e, quando lo fai, dirigiti verso un portatile, che rispetto al fisso consuma decisamente meno.

Anche la scelta del sistema operativo è importante. Se possibile opta per quelli ad alta efficienza energetica. In alternativa, se non ne trovi di compatibili con il pc che vuoi comprare, esistono software scaricabili che servono proprio per ottimizzare l'efficienza energetica.

Attenzione anche agli accessori extra.

Che si tratti di una stampante o di uno scanner, non dimenticare che anche loro impattano sull'ambiente, quindi fai in modo che abbiano caratteristiche più possibili green e che sia consentito regolare alcuni parametri in modo di limitarne l'uso di energia.

Non buttare ma ricicla

Quando compri un nuovo computer, ricicla il vecchio invece di buttarlo in discarica. Puoi venderlo o cederlo gratuitamente a un negozio che commerci oggetti tecnologici di seconda mano. Oppure donarlo a una scuola o a un ente benefico. Ciò che non è più adatto alle tue esigenze può esserlo a quelle di un'altra persona e, decidendo di non gettare i tuoi vecchi apparecchi tech, compirai due buone azioni: una per il prossimo e una per il Pianeta.

Prima di farlo, assicurati solo che tutte le informazioni personali e non contenute nella memoria siano eliminate. Cancellarle semplicemente non è sufficiente, devi usare un software di cancellazione dei dati, altrimenti una mano esperta potrebbe essere in grado di recuperarle.

Come usarlo risparmiando energia

Non lasciare il monitor sempre acceso

Assicurati che la funzione di spegnimento automatico dello schermo sia impostata e che entri in funzione dopo qualche minuto che non usi il computer. Per farlo cerca tra le opzioni del pannello di controllo, quelle che riguardano proprio il risparmio energetico. Inoltre, se non spegni mai completamente il computer, assicurati almeno di spegnere il monitor ogni notte e quando ti assenti per alcune ore o giorni. Questo consentirà di risparmiare molto sull'utilizzo di energia.

Riduci la luminosità del display

Più luminoso è il monitor, maggiore è la potenza utilizzata, quindi meglio non esagerare. Anche la salute può giovare da questa scelta, visto che esporsi a una luce più debole riduce l'affaticamento degli occhi, soprattutto la sera.

Se hai uno screen saver animato, disattivalo. Anche se sono divertenti da guardare, richiedono un dispendio di energia molto elevato, nonché inutile. Originariamente erano stati creati per proteggere i vecchi monitor, ma quelli LCD o LED più recenti non necessitano di questo tipo di strumento. Inoltre consumano dal 50% al 70% di energia in meno rispetto a quelli più obsoleti.

Ibernalo

Invece di mettere il computer in modalità stand by, ibernalo. Per riavviarlo ci vorranno alcuni secondi in più ma l'utilizzo di energia è minimo, quindi molto più eco sostenibile.

Tienilo sempre aggiornato

Proprio come un'auto, un computer deve essere tenuto in ordine per funzionare al meglio. In caso contrario, utilizza più energia del dovuto, si surriscalda e funziona più lentamente. Una delle azioni più importanti da fare è deframmentare la memoria ogni mese circa.

Attiva lo spin down

Purtroppo non è consentito da tutti i sistemi operativi, ma molti, tra le impostazioni di risparmio energetico, offrono anche la possibilità di attivare lo spin down, ovvero il rallentamento del disco rigido quando si usa il computer per molto tempo. Questa opzione può far risparmiare fino al 90% dell'energia consumata dall'hard disk.

Stacca la spina

Infine, quando spegni il computer o finisci di caricarlo ricordati di staccare la spina dell'alimentatore dalla presa. Questo vale anche per tutti i dispositivi ad esso collegati.

Riproduzione riservata