Una coppia di spalle sul letto

Quali sono le fasi più complicate di una relazione e come superarle?

Ogni coppia attraversa momenti spesso difficili da superare. Quali sono le fasi più complicate in una relazione? Lo scopriamo subito

Ognuno di noi vive o ha avuto modo di vivere in coppia. Le relazioni, si sa, possono essere idilliache agli albori della conoscenza, ma inevitabilmente, dopo un po’ di tempo, si rivelano essere più complicate del previsto. Questo, quando non si rientra in una relazione disfunzionale, è assolutamente fisiologico. Esistono fasi complicate in una relazione e sono proprio loro a rappresentare la prova del nove relativa alla solidità di un rapporto.

Sì, perché se siamo pronti ad affrontarle e superarle insieme allora la nostra relazione avrà modo di rinsaldarsi e di superare anche ostacoli più grandi, sempre di comune accordo e in comunione d’intenti. Le fasi complicate in una relazione sono diverse, ma quali sono quelle più ardue da superare? Ecco una panoramica sul tema.

Le 5 fasi cicliche in una relazione: l’unione

Partiamo da un presupposto che vale sempre: ogni coppia, di qualunque età, attraversa nel corso della relazione cinque fasi di base: l'unione, il dubbio, la disillusione, la comprensione e l'amore vero. All’interno di queste fasi, possono scatenarsi, nel corso del tempo, delle micro fasi più o meno complicate che possono far vacillare il rapporto.

Se infatti la fase dell’unione, dell’attrazione iniziale, dell’incontro fatale è di per sé, idilliaca, ad essa si susseguono fasi non altrettanto positive, che riescono a innescare una serie di dubbi mettendo a dura prova il proseguo sereno della relazione. Dopo la scintilla iniziale, dopo le farfalle nello stomaco e l’idea romantica ed eccitante che ci siamo fatte della relazione di coppia con il nostro partner, tutto cambia repentinamente.

Scendendo dalla dimensione quasi onirica che è propria degli amori in fase iniziale, si comincia a mettere in dubbio che ciò che proviamo sia davvero amore e non un fuoco di paglia. Abbiamo fatto la scelta giusta? Siamo davvero così prese? Abbiamo corso troppo?

Il dubbio

Tutte queste domande sono tipiche della fase del dubbio che spesso si lega a doppio filo alla negazione. Neghiamo di provare sentimenti per la persona che abbiamo conosciuto, neghiamo di volerla conoscere più approfonditamente e di voler costruire qualcosa di importante insieme. Improvvisamente la paura prende il sopravvento e il dubbio si insinua in maniera prepotente.

Tra le fasi complicate in una relazione, quella del dubbio è la più insidiosa e subdola ed è quella che fa vacillare più in profondità le persone, portandole a troncare di netto una potenziale felice relazione di coppia.

La disillusione

Strettamente legata alla fase del dubbio è la fase che spesso (non sempre) la segue ciclicamente, quella della disillusione. Si tratta di una delle fasi più tristi e logoranti per chiunque viva un rapporto di coppia. È una fase in cui, soprattutto in relazioni che si protraggono da molto tempo, vengono portati a galla tutti i problemi accantonati nel tempo e mai affrontati prima, tutto ciò che abbiamo tenuto per noi e non abbiamo mai avuto il coraggio di esprimere e che ora ci logora.

È una fase di recriminazioni, rabbia repressa e dita puntate. È spesso la fase più difficile da superare e quella che porta molte coppie e provare un senso di totale disillusione nei confronti di ciò che è stato e di ciò che è diventato il rapporto di coppia. Una fase che molti decidono di non superare insieme, optando per la separazione e scegliendo strade diverse.

La comprensione

Si tratta della fase in cui riprendiamo in mano le redini della nostra vita e della nostra relazione. L’indifferenza, le accuse, la disillusione, lasciano stavolta spazio a una presa di coscienza e al qui ed ora. Nella fase della comprensione siamo chiamati a prendere una decisione e lo facciamo per noi stesse, in primis. Il rapporto che stiamo vivendo ci rende felici? Siamo ancora attratte dal nostro partner? Guardiamo insieme verso il futuro con i medesimi valori e obiettivi? Vale la pena lottare per tornare ad essere una coppia felice?

Queste sono solo alcune delle tipiche domande che ci si pongono in questa fase. Domande che ci portano a comprendere ciò che davvero desideriamo, ciò che ci fa stare bene e ciò per cui vale ancora la pena di lottare. È la fase della comprensione, sì, ma anche della decisione e può rappresentare la chiave di volta, nel bene o nel male, della nostra relazione.

L'amore vero

Abbiamo attraversato queste fasi? Le abbiamo superate? Allora possiamo ammettere di esserci lasciate, per ora, la tempesta alle spalle. Eh sì, perché dopo aver superato questi ostacoli, il nostro rapporto può dirsi rinsaldato. La coppia ora è più appagata, gratificata e il legame è più solido e decisamente più sano.

Parlare apertamente dei problemi problemi, affrontare insieme ciò che non va, togliere la polvere da sotto al tappetto e non tenere per sé ciò che ci logora è fondamentale per decidere se dare o meno ancora una chance al nostro rapporto e alla persona che amiamo.

Ascoltarsi, comunicare apertamente e tornare a divertirsi insieme aiuterà ad affrontare in maniera più consapevole, forte e matura queste fasi che ciclicamente si riproporranno, ma che se superate una volta, saranno decisamente più semplici da affrontare e superare di nuovo.

Riproduzione riservata