“In farmacia con i bambini”, con Fondazione Francesca Rava per aiutare i bimbi in povertà sanitaria

Da Venerdì 20 novembre, Giornata Mondiale dei diritti dell'infanzia, e fino al 27 novembre, torna "In Farmacia per i bambini”. Per aiutare i più piccoli in un momento in cui l'emergenza Covid-19 rende più urgente dare supporto ai più bisognosi

Da Venerdì 20 novembre, Giornata Mondiale dei diritti dell'infanzia e fino al 27 novembre, torna "In Farmacia per i bambini”, l'iniziativa nazionale della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus per la sensibilizzazione dei diritti dei più piccoli e la raccolta di farmaci da banco, alimenti per l'infanzia e prodotti pediatrici per i bambini in povertà sanitaria. Giunta
all'ottava edizione, si svolgerà in 2000 farmacie aderenti in tutta Italia. Come di consueto Martina Colombari, madrina della Fondazione, sarà testimonial e volontaria dell’iniziativa.

QUEST'ANNO IN FARMACIA PER I BAMBINI E’ PIU’ URGENTE CHE MAI!
All'emergenza sanitaria Covid-19 è seguita quella economica, “In Farmacia per i bambini” è quindi ancora più importante, per portare aiuto concreto a migliaia di bambini e famiglie in difficoltà: «Sono moltissime le richieste di aiuto che la Fondazione Francesca Rava riceve da case famiglia, comunità per minori e famiglie che non riescono a far fronte alle necessità dei propri figli. Il 20 novembre e i giorni successivi, nelle farmacie aderenti potete acquistare e donare farmaci e prodotti pediatrici, saranno consegnati ai bambini in povertà sanitaria», afferma Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava.

L'IMPATTO DELL'INIZIATIVA NAZIONALE “IN FARMACIA PER I BAMBINI”
In 7 anni sono stati raccolti oltre 1 milione di farmaci e prodotti baby-care. Nel 2019 la raccolta è stata donata a 668 enti (casefamiglia, comunità per minori, empori solidali) per 36.000 bambini beneficiari e all’ospedale pediatrico NPH Saint Damien della poverissima Haiti, che assiste 80.000 bambini/anno. In farmacia per i bambini, per 4 anni consecutivi nel 2019 ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. E’ anche un evento sostenibile: ogni farmacia raccoglie per una Casa famiglia o ente sul suo territorio, cui viene abbinata, con beneficenza a km 0!

UNA GRANDE SQUADRA AL SERVIZIO DEI BAMBINI
In Farmacia per i bambini si svolge in 2000 farmacie su tutto il territorio italiano. Ha come partner istituzionali Federfarma e Cosmofarma e il patrocinio di FOFI. L'agenzia Armando Testa ha donato la Campagna di sensibilizzazione 2020, che invita le persone a recarsi in farmacia, con il volto di Martina Colombari. Al fianco della Fondazione, sarà presente il Network KPMG con cui l'iniziativa è nata nel 2013 e le Aziende amiche Chiesi, Mellin, Nutricia, Mylan, EcoEridania, Lierac, SilcTrudi Babycare, Vim, BD Rowa. Sostengono la campagna anche Fondazione
Cariparma e Fondazione Carisbo. Patrocinio del Comune di Verona.

IL DIRITTO ALLA SALUTE CON I DISEGNI DEI BAMBINI IN ISOLAMENTO A CAUSA DEL COVID-19
Nelle farmacie aderenti sarà distribuito un pieghevole sui diritti dell’infanzia, che riporterà una storia per bambini con illustrazioni di Giulia Orecchia e i disegni di piccoli pazienti che, a causa del Covid-19 hanno trascorso un periodo di isolamento nel reparto di infettivologia pediatrica dell’Ospedale L. Sacco di Milano, invitati dai medici e psicologi a disegnare, per sentirsi rassicurati e meno soli. Inquadrando un QR code si potranno vedere i video con Martina Colombari che legge storie sui diritti dei bambini.

IL PROGETTO NAZIONALE NINNA HO
Tra i diritti dei bambini sarà ricordato anche il diritto alla vita, difeso e tutelato da ninna ho, il primo progetto nazionale contro l’abbandono neonatale, nato nel 2008 da un’idea dalla Fondazione Francesca Rava e dal network KPMG in Italia. La mission è quella di diffondere la vigente Normativa italiana (DPR 396/2000), che consente alle future mamme italiane o straniere in grave difficoltà, di poter partorire in anonimato e sicurezza, per la propria salute e per quella del nascituro, presso tutte le strutture ospedaliere pubbliche (www.ninnaho.org).

POVERTA' SANITARIA MINORILE PRIMA, DURANTE E DOPO IL COVID
Secondo la ricerca della Fondazione Francesca Rava in collaborazione con IRS presso gli enti beneficiari di In farmacia per i bambini, la raccolta copre il 50% dei loro bisogni farmaceutici e di prodotti baby-care annui. Le somme risparmiate vengono utilizzate nel 67% dei casi per l’acquisto di beni di prima necessità (cibo, materiale scolastico etc.) e il 22% in assistenza medica. Durante il restante anno, l'acquisto viene effettuato attraverso l'utilizzo di fondi propri, lasciando così scoperti importanti bisogni, come visite mediche specialistiche, assistenza psicologica e supporto scolastico. La povertà sanitaria minorile è correlata al progressivo aumento dei minori in povertà, 1 su 8 in Italia (dati Istat 2019) e alla povertà educativa. Una nuova ricerca condotta ha evidenziato l'incremento delle necessità degli enti per l'acquisto di mascherine, gel disinfettanti, devices per l’homeschooling, in presenza di un calo delle entrate e dell'aumento dei costi dell'assistenza.

MARTINA COLOMBARI, TESTIMONIAL E VOLONTARIA DI IN FARMACIA
PER I BAMBINI

“Per me è sempre un grande onore rappresentare In Farmacia per i bambini e la grande squadra impegnata a portare aiuto concreto ai bambini e alle famiglie più bisognose. Quest’anno, a causa delle gravi ripercussioni economiche e sociali causate dall’emergenza Covid-19, é ancora piú necessario l'aiuto di tutti. E In Farmacia per i bambini permette di essere vicini a chi ha più bisogno, nonostante la distanza che ci separa. Il prossimo 20 novembre, Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia, ricordiamo i diritti dei bambini e facciamo volare in alto la solidarietà con un gesto concreto!”.
--
IN FARMACIA PER I BAMBINI, DAL 20 AL 27 NOVEMBRE
FARMACIE ADERENTI SU
www.fondazionefrancescarava.org

Riproduzione riservata