Martina-Colombari
Martina Colombari, testimonial e volontaria della Fondazione Francesca Rava

Doniamo farmaci ai bambini in povertà sanitaria

Dal 18 al 25 novembre in oltre 2.500 farmacie si tiene la X edizione di "In farmacia per i bambini": si possono acquistare e donare farmaci e prodotti baby-care per i minori in povertà sanitaria

Il diritto alla salute è di tutti, ma chi è povero, potrebbe essere costretto a rinunciarci. Così sta succedendo sempre di più alle famiglie in povertà assoluta e ai loro bambini. Si chiama povertà sanitaria e vuol dire non poter curarsi.

Quanti poveri in Italia nel 2021

 Gli ultimi dati sulla povertà assoluta confermano i massimi storici toccati nel 2020, anno d’inizio della pandemia dovuta al Covid-19. Vuol dire restare ai margini dell’istruzione, del lavoro, della socialità e anche avere difficoltà ad accedere alle cure.

Nel 2021, secondo l’stat, le famiglie in povertà assoluta sono poco più di 1,9 milioni: vuol dire 5,6 milioni di persone, di cui 1,4 milioni i bambini.

La X edizione di "In farmacia per i bambini"

Per loro, anche quest’anno Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus, insieme al Network KPMG, organizza la X edizione di In Farmacia per i bambini: dal 18 al 25 novembre (in concomitanza con la Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia il 20 novembre), in oltre 2.500 farmacie aderenti in tutta Italia si possono acquistare e donare  farmaci e prodotti baby-care per i minori in povertà sanitaria. 

Partner istituzionali Federfarma e Cosmofarma, con il Patrocinio del Ministero della Salute, FOFI, Farmindustria, Assosalute e Egualia, della Regione Lombardia, dei Comuni di Milano e Verona. Quest’anno il tema cardine è One Planet, One Health: all’insegna della sostenibilità sociale e ambientale, favorendo l’attivazione di tutti gli anelli che gravitano attorno ai bambini a partire dalla farmacia, anello centrale in quanto servizio di prossimità per eccellenza e promotrice di iniziative a sostegno della prevenzione e del benessere.

Farmaci e prodotti baby care

In 9 edizioni sono stati raccolti oltre 1 milione e mezzo di farmaci e prodotti baby-care per i bambini in povertà sanitaria in Italia e in Haiti, all'ospedale pediatrico Saint Damien.  Quest’anno il tema cardine è One Planet, One Health: all’insegna della sostenibilità sociale e ambientale.

«Il Covid ci ha insegnato che siamo tutti interconnessi e che la salute delle persone e quella del pianeta dipendono l’una dall’altra; per questo il tema one planet, one ealth è più centrale che mai”, afferma Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava: “In questi 10 anni abbiamo potenziato In Farmacia per i Bambini, con attività di formazione sulla sostenibilità sociale e ambientale e sui disturbi mentali che affliggono i più giovani. Abbiamo anche aperto una farmacia di strada a Baranzate di Bollate (vicino a Milano) e a San Giovanni in Persiceto (vicino a Bologna), due aree di grande bisogno. E abbiamo dato vita all’iniziativa Il farmaco sospeso, che ci ha permesso di continuare a donare migliaia di prodotti per l’infanzia. Quindi, se uniamo le forze, tutti insieme possiamo contribuire al raggiungimento dell’obiettivo numero 3 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite: salute per tutti, a tutte le età, con il farmacista al centro, sentinella del bisogno e prima risposta nel territorio”.

 In Farmacia per i bambini, che ha ricevuto per 7 anni consecutivi la Medaglia del Presidente della Repubblica, si svolge grazie alla preziosa collaborazione di Aziende amiche e volontari e vede i farmacisti e la loro responsabilità sociale al centro di una grande squadra di cui Martina Colombari, madrina della Fondazione, è testimonial e volontaria.

Cosa vuol dire essere poveri in Italia

VEDI ANCHE

Cosa vuol dire essere poveri in Italia

Riproduzione riservata