celebrare le piccole cose

Celebrare le piccole cose è il primo passo per raggiungere grandi obiettivi

Impara a festeggiare le piccole vittorie intermedie che ottieni lungo il percorso verso il fine ultimo: scoprirai che è questo che ti aiuta nel raggiungimento del tuo obiettivo

Hai mai pensato che celebrare le piccole cose potrebbe essere il segreto del successo?
Certo, è una prospettiva inconsueta, perché normalmente, quando si vuole raggiungere un obiettivo importante, ci si concentra sulla fine, quando appunto siamo riusciti nell'impresa.
Un elemento comune negli esseri umani è che, quando puntano a grandi obiettivi, tendono a concentrarsi sulle difficoltà che incontrano durante il percorso per raggiungerli e sul risultato finale.

Insomma, capita spesso di non godere nemmeno i passi che ci portano verso il successo. È un atteggiamento tipico degli esseri umani: vediamo più facilmente i problemi e ci puniamo per le difficoltà incontrate. Spesso, poi, ci colpevolizziamo per la prestazione non perfetta: il risultato è che sentiamo di aver fallito. Questo, a volte, si traduce anche nell'abbandono dei sogni e degli obiettivi maggiori.

Questione di prospettiva

Celebrare le piccole cose che raggiungiamo quando stiamo lavorando su un progetto importante è essenziale perché ci consente di vivere appieno l'esperienza nella sua totalità. È una questione di prospettiva, di come consideriamo i vari passaggi che ci portano all'obiettivo finale.

Un buon esempio arriva da Thomas Edison, l'uomo che ha inventato la lampadina. Edison ha impiegato quasi 10.000 tentativi per arrivare a creare una lampadina. Per molti, una quantità enorme di "fallimenti" prima di trovare finalmente il successo. Ma in risposta ai suoi ripetuti fallimenti ha sempre detto: «Non ho fallito. Ho appena trovato 10.000 modi che non funzioneranno».

In altre parole, Edison ha preso i suoi fallimenti e li ha trasformati in successi, perché la sua prospettiva era focalizzata sul raggiungimento piuttosto che sul fallimento. È un buon esempio per capire che avere una mentalità positiva consente di celebrare le piccole cose e considerarle come risultati.

Pensa positivo e scalza lo stress: i benefici di vedere il bicchiere mezzo pieno

VEDI ANCHE

Pensa positivo e scalza lo stress: i benefici di vedere il bicchiere mezzo pieno

Festeggia le piccole vittorie

Contrariamente a quanto si possa pensare, infatti, la chiave del successo è rendersi conto che i nostri grandi obiettivi non arriveranno dall'oggi al domani, nella prossima settimana o forse nemmeno nel prossimo anno, ma va bene così.
Tendiamo a concentrarci sugli obiettivi finali piuttosto che sui piccoli e significativi passi che facciamo per arrivare a quei traguardi. Questo è il motivo per cui è importante riconoscere e celebrare le piccole cose, perché sono delle vittorie.

Il problema di non farlo è che finiamo per diminuire la nostra motivazione e la motivazione è ciò che ci tiene focalizzati sul percorso e ci dà la forza per affrontare le difficoltà fino alla fine.
La demotivazione di solito arriva perché non siamo sicuri di quanto siamo lontani dai nostri obiettivi. A volte crediamo ciecamente che l'obiettivo sia ancora così lontano, quando invece potrebbe davvero essere proprio dietro l'angolo. È qualcosa che non sapremo mai se ci arrendiamo prima.

È quindi importante assicurarci di celebrare le piccole cose, cioè i nostri piccoli obiettivi lungo la strada. Riconoscendo queste vittorie, si attiva il "circuito di ricompensa" della nostra mente. Così il cervello rilascia sostanze chimiche che ci danno la sensazione di orgoglio, cosa che ci sprona a proseguire e a desiderare di andare oltre, verso il nostro prossimo risultato.

L'apprezzamento è la chiave

Nella vita, tendiamo a minimizzare e a dimenticare di apprezzare ciò che abbiamo fatto e ciò che abbiamo, soprattutto quando siamo concentrati verso un grande obiettivo. Apprezzare le nostre piccole vittorie e i piccoli passi che facciamo può fare la differenza tra fallire e avere successo. La mancanza di apprezzamento e gratitudine può portarci verso la pericolosa condizione di non essere in grado di vedere l'importanza dei nostri piccoli successi. Celebrare le piccole cose significa riconoscere che siamo sulla buona strada per il successo.

Sviluppa un'abitudine di successo

Sappiamo tutti che creare e modificare le abitudini può essere difficile, poiché la nostra mente ha difficoltà ad adattarsi a nuove prospettive, ma riconoscere e celebrare le piccole vittorie è il modo in cui ci aiutiamo a stabilire le abitudini di cui abbiamo bisogno per andare avanti. Un'abitudine di successo equivale al successo.

Il nostro cervello ha bisogno di rinforzo, quindi permettere a noi stessi di essere ricompensati, anche per le piccole cose, svilupperà una "dipendenza dal progresso": questo farà sì che il nostro cervello voglia andare avanti con i passi successivi.

Riconosci l'importanza del presente

Come si crea un'abitudine di successo? Si tratta solo di capire l'importanza del momento presente.
Tendiamo a dare per scontato il momento presente: sembra insignificante e crediamo che le piccole cose che facciamo in questo momento non ci stiano cambiando.

Proviamo invece a investire nelle piccole cose per un lungo periodo di tempo. Scopriremo che abbiamo solo il momento in cui ci troviamo: sebbene questi singoli momenti sembrino insignificanti nel determinare se riusciamo o falliamo in qualcosa, è proprio la loro combinazione nel tempo che ci permette di raggiungere grandi obiettivi.

Per esempio, supponiamo di voler imparare una materia completamente nuova. Leggere 10 pagine di un libro oggi su questo nuovo argomento non aumenterà in modo significativo le nostre conoscenze, forse nemmeno 10 pagine domani e nemmeno 10 pagine il giorno successivo.

Tuttavia, è la combinazione di tutti questi momenti di lettura di 10 pagine al giorno che alla fine ci consentirà di imparare completamente la nuova materia. In altre parole, leggere quelle 10 pagine al giorno può sembrare insignificante al momento, ma sono tutte importanti nei passaggi verso il raggiungimento del nostro obiettivo.

Riproduzione riservata